Patrick Boyle, il cacciatore australiano che salva i koala dalle fiamme

Ha 22 anni, di lavoro fa il cacciatore e, in controtendenza con ciò che imporrebbe il suo mestiere, ha già tratto in salvo una decina di koala gettandosi tra le fiamme della foresta di eucalipti di Mallacoota. Si chiama Patrick Boyle ed è un vero esempio di coraggio.
Sara Del Dot 8 gennaio 2020

Da mesi ormai gli incendi in Australia stanno spazzando via milioni di ettari di terreno, distruggendo l’habitat di miliardi di animali anche a rischio estinzione. E nonostante le fiamme siano praticamente impossibili da contrastare e anche solo da domare, gli sforzi per arginare il danno e “salvare il salvabile” sono tanti e su diversi fronti. Nelle operazioni di contrasto agli incendi e salvaguardia della fauna selvatica, infatti, sono stati impiegati volontari, veterinari, militari e varie forze dell’ordine da tutto il Paese. Migliaia di persone al lavoro giorno e notte, ma la cui forza non sembra mai essere abbastanza. Per questo, c’è bisogno di tutto l’aiuto possibile, anche a livello individuale, anche da parte di chi, per lavoro, gli animali li uccide.

This is Patrick Boyle 🙌 Here he is holding one of seven koalas he’s rescued these last few days around Mallacoota 🐨 Sister-in-law Renae Bruce took this photo and had this to say: “He has been out searching the bushes to find injured wildlife ever since the fire has passed. He has taken them all to the Mallacoota wildlife shelter.” She hopes by sharing this photo it’ll encourage people to make a donation to the Mallacoota Fundraising Group or the local wildlife shelter (more here: https://ab.co/2uapuU4) “If you want to donate big or small every bit counts to helping out all the injured wildlife. The shelter is currently inundated with burnt and homeless wildlife but they are doing there best to help them all.” 📸: Renae Bruce #prayforaustralia #bushfires #australia #patrickboyle #mallacoota #hero #jessiemcl1

A post shared by Fernando Montenegro (@fer.nando.montenegro) on

È proprio ciò che ha fatto Patrick Boyle, cacciatore australiano di soli 22 anni che ha deciso di dare il proprio contributo individuale entrando nella foresta di eucalipti di Mallacoota, nel Victoria, alla ricerca di esemplari animali da trarre in salvo. Pochissimo tempo dopo essersi inoltrato nel bosco carbonizzato, Patrick ha trovato almeno dieci koala in gravi condizioni e li ha portati subito in salvo al rifugio. Lui stesso ha segnalato di averne trovati almeno altri 10 ormai morti. Quello di Patrick è solo uno degli esempi virtuosi che, anche solo in piccola parte, stanno contribuendo a salvare la vita di centinaia di animali. Nella speranza che le fiamme smettano presto di divorare l’Australia uccidendo i suoi abitanti.