Pelle irritata dopo la ceretta? Prova la crema naturale fai da te

Produrre in casa una crema idratante, con proprietà antibatteriche e cicatrizzanti, potrebbe essere interessante se sei abituata a fare spesso la ceretta da sola. Questo prodotto, totalmente naturale, ti permette di evitare eventuali reazioni avverse, come la follicolite o la comparsa di irritazioni cutanee.
Valentina Rorato 25 marzo 2020

La ceretta è probabilmente la tecnica per rimuovere i peli superflui più duratura, che permette al pelo di indebolirsi maggiormente e di rallentare la sua crescita. Detto ciò lo strappo della cera sulla pelle, purtroppo, può creare numerosi traumi: arrossamenti, rottura di capillari e la comparsa di follicolite, ovvero l’infiammazione dei follicoli che si manifesta con l'eruzione di di foruncoli e pustole.

È molto importante, subito dopo il trattamento, applicare un prodotto che sia lenitivo, cicatrizzante e possibilmente antibatterico. In questo modo dovresti evitare tutti gli spiacevoli effetti collaterali appena elencati. In commercio in farmacia, ci sono tante pomate che possono fare al caso tuo, se però preferisci un prodotto naturale, potresti pensare di confezionare a casa una bella crema. Eccoti una ricetta davvero semplice da realizzare.

Burro per il corpo post-cera fai-da-te

Il burro per il corpo è un prodotto molto idratante, che aiuterà la tua pelle creando un film idrolipidico. In questo modo, la cute manterrà l’acqua al suo interno e sarà protetta dagli agenti esterni. Inoltre, la presenza di Tea Tree Oil, ovvero Olio essenziale di Melaleuca, eviterà le infezioni batteriche e aiuterà eventuali piccoli traumi a cicatrizzare più velocemente. Come si fa?

Ingredienti

  • 100 gr di burro di karité non raffinato
  • 100 gr di burro di mango non raffinato (o qualsiasi altro burro per il corpo, o più burro di karité)
  • 100 gr di olio di cocco
  • 100 gr di un altro olio vegetale per il corpo a tua scelta (mandorla, cinorrodo, vinaccioli, olive)
  • 2 cucchiai di polvere di arrowroot o amido di mais
  • 1 cucchiaino di vitamina E
  • 20 gocce di Tea tree oil

Se la tua pelle è soggetta ad arrossamenti e irritazioni, puoi anche aggiungere l'olio essenziale di lavanda per le sue proprietà antinfiammatorie.

Preparazione

Unisci il burro di Karitè, quello di mango e l'olio di cocco in una piccola ciotola facendoli sciogliere a bagnomaria. Poi, aiutandoti con un timer, fai in modo che il composto si mantenga per 20 minuti alla temperatura di fusione (quindi sempre a bagno in acqua calda). Passato questo piccolo intervallo, versa la crema in una ciotola e falla raffreddare rapidamente nel ghiaccio (ovvero deve essere appoggiata all’interno di una pirofila più grande piena di cubetti di ghiaccio)

In un contenitore separato, più piccolo, unisci l’olio vegetale che hai scelto, la vitamina E e i due cucchiai di polvere di arrowroot (si tratta di un amido alimentare estratto da alcune piante tropicali). Quando sembra che il burro si sia leggermente indurito, unisci i composti e frullali finché non crei una crema omogenea. L’ultimo passaggio, è dedicato all’aggiunta di olio essenziale di Malaleuca. Ovviamente, mescola il tutto molto bene.

Quanto dura? La puoi conservare mettendola in un barattolo di vetro con tappo a vite o anche in un contenitore di plastica. Etichetta la confezione con la data di produzione e tutti gli ingredienti. Sappi che questo burro si mantiene per un paio di mesi. Quando si può utilizzare? Lo devi semplicemente far riposare una notte, dopo averlo preparato, e poi puoi applicarlo sul corpo.