Quest’estate vuoi fare turismo sostenibile? Ecco cinque itinerari italiani che fanno al caso tuo

Tra trekking, escursioni nella natura e spostamenti slow, scopriamo dove viaggiare nel rispetto delle questioni ambientali, sociali e culturali.
Gianluca Cedolin 4 Agosto 2020

Un po' di tempo fa ti avevamo parlato del turismo sostenibile, una forma di viaggio che, nella definizione data dall'Organizzazione mondiale del commercio (Wto), deve “soddisfare i viaggiatori, gli ospitanti e l'industria del turismo, supportando obiettivi come la protezione dell’ambiente, la lotta al cambiamento climatico e il mantenimento dell’integrità culturale. Un turismo che incontri i bisogni di tutti e aumenti le opportunità per il futuro”. In un'estate in cui molti di noi sceglieranno di rimanere nei confini nazionali per le vacanze, ti vogliamo proporre 5 itinerari di ecoturismo in Italia, un'occasione per un viaggio che non trascuri i risvolti ambientali, ma anche sociali e culturali.

Il trekking dei poeti viandanti

Una camminata lunga sette giorni tra le Dolomiti bellunesi, in Val di Zoldo, su un sentiero meno battuto rispetto a quelli principali. Immersi in una natura aspra e spettacolare, possiamo ammirare tutti i massicci principali, dal Pelmo al Civetta. Un viaggio slow, a contatto con la natura, dove liberare la mente dalle preoccupazioni e riconnetterci con noi stessi, visitando e preservando un ambiente per larghi tratti ancora selvaggio e passando per alcuni dei rifugi più vecchi delle Dolomiti.

Birdwatching nel Parco della Maremma

Ci sono quasi 300 specie diverse di uccelli, di cui molte protette, in quest'area naturalistica affacciata sul mare e molto variegata, tra pineta, pascoli e il fiume Ombrone. Una zona molto amata dagli appassionati del birdwatching, per cui si organizzano escursioni in canoa. Un turismo green che ci rende consapevoli dell'importanza di preservare la nostra biodiversità.

La Transiberiana d'Italia

Un treno storico che scorre lento tra le bellezze naturali e le riserve protette del Molise e dell'Abruzzo. Un'occasione per vedere dal finestrino dei bellissimi paesaggi, ma anche per fermarsi in piccoli borghi e tenerli vivi investendo sulla loro economia, dalle visite al consumo i prodotti locali, un'altra pratica, questa, di turismo sostenibile.

La valle del Sosio

Non lontano da Palermo sorge la riserva orientata Monti di palazzo Adriano e Valle del Sosio, dove si possono compiere itinerari naturalistici a piedi, in bicicletta oppure a cavallo, tutti modi di spostarsi in linea con il rispetto dell'ambiente. Nella Valle del Sosio possiamo scoprire luoghi incontaminati e perseguire la nostra voglia di turismo sostenibile, che in Sicilia più che in altri luoghi ha anche implicazioni etico-sociali.

La via Francigena

Un'antica strada di pellegrini che va da Canterbury, in Inghilterra, a Santa Maria di Leuca, in Puglia., oggi la via Francigena è uno dei sentieri più battuti da chi ama camminare zaino in spalla o pedalare. Soprattutto nel suo tratto toscano, dov'è lunga 380 chilometri e attraversa 38 comuni. Una via tutta da percorrere, e senza fretta, godendosi la sua natura, la sua storia: davvero un itinerario ideale per l'ecoturismo.