Tisane del mattino: 3 proposte naturali per sostituire il caffè

Non c’è solo il caffè per aiutare il tuo cervello a mettersi in moto. Esistono almeno tre validi sostituti naturali che arrivano dal Sudamerica e dal Sudafrica. Si tratta dell’erba mate, della radice di maca e del tè roiboos. Hanno proprietà energizzanti e stimolano la concentrazione.
Giulia Dallagiovanna 7 novembre 2018

Vivi in Italia, dove il risveglio o comprende il caffè oppure non esiste. Eppure, non a tutti fa bene. Può provocarti fastidi allo stomaco, come nausea o dolore, oppure tachicardia, perché stimola il cuore. Ma non devi rinunciare per forza a una colazione senza un aiuto per affrontare la giornata: esistono tanti sostituti all’espresso, basta fare un giro in erboristeria o nei negozi di commercio equo e solidale e avere la voglia di prepararsi una tisana.

Tisana con erba mate

  • bustina di erba mate
  • acqua calda o fredda
  • zucchero di canna

L’erba mate è tipica del Sudamerica, dove la utilizzano al posto del caffè, sfruttando le sue proprietà energizzanti e digestive. Da noi si può trovare in erboristeria o nei negozi di commercio equo e solidale. Ma vale la pena impiegarci un po’ di tempo per acquistarla, perché agisce sulla concentrazione e sul metabolismo. Inoltre aiuta a rafforzare le difese immunitarie. Uno studio del 2012 pubblicato sulla rivista Bone consiglia addirittura di bere tisane di erba mate dopo la menopausa. Sembra infatti che aumenti la densità ossea e aiuti a prevenire l’osteoporosi. La tisana si prepara semplicemente lasciando in infusione una bustina in una tazza d’acqua, che può essere calda o fredda a seconda dei gusti e della stagione. Se sei abituato a bere il caffè zuccherato, forse è meglio se aggiungi un po’ di zucchero di canna perché il mate ha un retrogusto amaro.

Tisana con maca

  • un cucchiaio di radice di maca
  • 200 ml d’acqua
  • miele

Come l’erba mate, anche la radice di maca non si trova al supermercato, ma devi recarti in un negozio di prodotti sudamericani. Si tratta infatti di una pianta che cresce sulle Ande. Viene chiamata anche “caffè peruviano”, anche se non contiene caffeina. Ha però proprietà energizzanti (e a quanto pare anche afrodisiache) e che stimolano il risveglio della mente e la memoria. E’ quindi la soluzione perfetta se sei uno studente o se il tuo lavoro è più intellettuale che fisico. Sorprendentemente, sembra che sia perfetta anche per gli sportivi, perché contiene steroli che favoriscono l’aumento di forza e massa muscolare. Devi sapere, poi, che la maca è quasi un pasto completo perché contiene carboidrati, fibre, sali minerali, vitamina B e C, ferro e potassio. Serve altro? Fai attenzione: questo non significa che può sostituire colazione, pranzo o cena. Per preparare la tisana, lascia in infusione per 10 minuti un cucchiaio raso di radice di maca in acqua calda. Poi filtra il preparato e, se serve, aggiungi un po’ di miele.

Tisana al tè rosso africano

  • qualche foglia di rooisbos
  • acqua calda

Non è il tè rosso che trovi al supermercato. Scusa, ma di nuovo dovrai recarti in un negozio specializzato. Si tratta di una pianta, il rooibos, che cresce soprattutto in Sudafrica, le cui foglie possono essere usate per ottenere un infuso che non contiene caffeina. E’ indicato soprattutto per affrontare una giornata stressante, perché contribuisce a calmare l’ansia e a fornire energia, ma senza eccitare. Sono benefici garantiti dal magnesio e dallo zinco, che contiene in grandi quantità. Inoltre ha le stesse proprietà antiossidanti dei più comuni tè. Per sviluppare al meglio i suoi benefici, l’infusione deve avvenire in acqua calda. Lascia le foglie per qualche minuto, fino a quando non otterrai una bevanda di un colore rossastro. Inoltre, il suo gusto è migliore se eviti qualunque dolcificante.

Libera i tuoi pensieri!