10 rimedi naturali contro i punti bianchi, per eliminare questo fastidioso inestetismo

I punti bianchi sono meno brutti di quelli neri, ma restano un inestetismo da curare, anche perché possono essere “l’anticamera” dell’acne. Come si fa? La pulizia della pelle è sicuramente il punto di partenza, perché prevenire l’ostruzione dei pori significa evitare il problema, e poi prova ad applicare alcuni rimedi naturali.
Valentina Rorato 17 Settembre 2020

Non esistono solo i punti neri. Ti sarà capitato di scorgere sul tuo viso o sul tuo corpo dei punti bianchi? Assomigliano alla testa di un foruncolo, senza però l’infiammazione circostante. Questi inestetismi sono conosciuti come comedoni chiusi e sono il tipo più basilare di lesione dell'acne.

Un punto bianco si sviluppa quando il sebo ostruisce i pori. I batteri che vivono sullo strato esterno della pelle o sull'epidermide sono attratti dal poro ostruito e iniziano a proliferare, causando una protuberanza bianca. Prima che questo problema possa diventare un foruncolo doloroso, puoi provare a curarlo con dei rimedi naturali.

Vapore

L'esposizione della pelle al vapore incoraggia l'apertura dei pori ostruiti (sia bianchi sia neri). Come puoi fare senza andare dall’estetista? Scalda dell’acqua e versala in una ciotola, poi – se devi pulire la pelle del viso – posiziona il tuo volto a una decina di centimetri dall’acqua calda e copri la testa con un asciugamano. In questo modo il vapore potrà agire sulla tua pelle.

Curcuma

La curcuma ti aiuta a sbarazzarti dei punti bianchi (oltre ad avere molte altre proprietà). Tutto quello che devi fare è creare una pasta con curcuma e acqua e applicarla nella zona da detergere. Lasciala in posa per almeno 20 minuti e ripeti lo stesso procedimento due volte al giorno

Aceto di mele

L'aceto di mele è molto acido e considerato un astringente, in grado di seccare e restringere i pori. Inoltre, ha proprietà antibatteriche e antimicrobiche. Due cucchiai di aceto di mele diluito in un bicchiere d’acqua calda possono essere applicati direttamente sulla pelle interessata e lasciati in posa per 20 minuti. Questa routine deve essere ripetuta ogni volta che lavi il tuo viso.

Scrub allo zucchero fai da te

Uno scrub allo zucchero fai da te è molto utile come un trattamento per i punti bianchi del viso. Tutto quello che devi fare è mescolare lo zucchero con il miele e il succo di limone e strofinarlo sulla pelle con movimenti circolari. Lavati il ​​viso con acqua tiepida dopo pochi minuti.

Succo di limone

Il succo di limone è molto acido e agisce per seccare la pelle e assorbire gli oli in eccesso. Contiene anche composti antibatterici e aiuta a ridurre l'infiammazione. Lo devi diluire in parti uguali con dell’acqua e poi applicarlo sulla zona interessata. Ricordati che quando usi il succo di limone non devi prendere il sole.

Acqua di rose

L'acqua di rose è un prodotto molto delicato che può aiutare a lenire la pelle. Applicala sui punti bianchi un paio di volte al giorno.

Olio dell'albero del tè

L'olio dell'albero del tè è noto sia come antinfiammatorio che antimicrobico. Molti detergenti per il viso, lavaggi e toner contengono estratto di melaleuca. Attenzione non deve essere applicato direttamente sulla pelle, ma va sempre diluito con un olio vettore.

Cannella

La cannella stimola la produzione di collagene che aiuta a facilitare la rigenerazione della pelle. Inoltre, le sue proprietà antimicrobiche sono utili contro l’acne e i punti bianchi. Crea una pasta con 1 cucchiaino di cannella più 1 cucchiaino di farina d’avena e un po’ di acqua. Applicala poi sul viso per una decina di minuti.

Miele

Il miele ha potenti proprietà antibatteriche. La sua consistenza appiccicosa e densa è ideale per penetrare nel poro e pulirlo dalle impurità (lo sporca resta incollato).  Può essere utilizzato scaldando un cucchiaio di miele nel microonde per 15 secondi o fino a quando non è leggermente caldo al tatto. E poi applicalo direttamente nella zona interessata.

Amamelide

L'amamelide, come l'olio dell'albero del tè, è un ingrediente popolare per la cura della pelle. Contiene astringenti o composti che limitano le infezioni cutanee e le infiammazioni. Gli astringenti sono noti per causare irritazione e secchezza, quindi è meglio se i prodotti a base di amamelide vengono utilizzati solo una volta al giorno e solo se necessario.