10 rimedi naturali contro le cicatrici da brufoli

Se non indicato espressamente, le informazioni riportate in questa pagina sono da intendersi come non riconosciute da uno studio medico-scientifico.
I brufoli, purtroppo, quando guariscono spesso lasciano delle cicatrici, che possono essere in rilievo o creare della macchie più scure. Ecco qualche consiglio per prevenire il problema e curarlo con rimedi naturali, che probabilmente hai in casa nella tua dispensa.
Valentina Rorato 16 Luglio 2022

I brufoli possono essere dolorosi e difficili da guarire e, purtroppo, molto spesso lasciano delle cicatrici.  Come nel caso di qualsiasi ferita, anche nell'acne c'è una formazione di collagene che fa come parte del processo di riparazione. Quando viene prodotta una quantità eccessiva di collagene, l'area diventa leggermente rialzata e più prominente.

Le cicatrici da acne possono aumentare quando si tenta di spremere forzatamente il brufolo o la pustola. Alcune cicatrici si formano anche a causa di condizioni della pelle come cheloidi e ustioni. È possibile quindi distingue in:

  • atrofiche: sono le più comuni e si manifestano come delle piccole ‘fossette’ di forma ovale, quadrangolare o triangolare; cicatrici si verificano in casi di acne grave, varicella o quando si rimuove un neo dalla pelle.
  • ipertrofiche: sono dure e sollevate sulla pelle, rotondeggianti a forma di cupola oppure allungate. Sono frequenti sul mento, sulla schiena o sulle spalle.
  • cheloidali: quando una cicatrice ipertrofica continua a crescere e si espande oltre la sede della lesione è conosciuta come cheloide.

Ecco alcuni rimedi naturali per trattare le cicatrici. Ricordati che la cosa migliore che puoi fare per tua pelle è non schiacciare i brufoli e lasciare che guariscano naturalmente o con l’applicazione di trattamenti topici.

Estratto di cipolla

L’estratto di cipolla è noto per avere diversi effetti positivi sui capelli e sulla pelle. Si consiglia di applicarlo una volta al giorno. Noterai un notevole miglioramento del rossore, della levigatezza e dell'aspetto generale della cicatrice entro 4 settimane.

Miele

Un altro ingrediente naturale che può aiutare a ridurre significativamente le cicatrici da acne è il miele. Applicalo ogni giorno o a giorni alterni, direttamente sul punto della cicatrice come pasta. Lascia in posa per un minimo di 8-10 minuti prima di risciacquare.

Olio di rosa canina

Quando le cicatrici provocate dall'acne sono più scure a causa dell'iperpigmentazione, l'olio di rosa canina può aiutare a ridurre il colore. Scegli quello spremuto a freddo che ha un alto contenuto di vitamina A e di acido linoleico.

Olio di cocco

L'olio di cocco ha proprietà idratanti e curative, utili anche quando si tratta di cicatrici da acne. Applicane una piccola quantità nella zona interessata e lascia che il calore della tua pelle sciolga l'olio. Poi massaggialo. Puoi usare anche quello di Karitè.

Cetriolo

Non è un caso che una fetta di cetriolo su ciascun occhio sia il simbolo di un trattamento termale e di relax. La vitamina A, la vitamina C e il magnesio, presenti in questa verdura, possono idratare la pelle e aiutare a rimuovere le cicatrici da acne. Posiziona delle fette sulla zona interessata. Quindi rimuovile dopo 30 minuti e risciacqua delicatamente il viso

Limone

L' alfa-idrossiacido (AHA) presente in natura nei limoni può favorire la guarigione della pelle e sbiadire le cicatrici. Non utilizzare il limone direttamente sulla pelle, in quanto può irritare la pelle e renderla più sensibile ai raggi del sole, ma cerca piuttosto prodotti che contengano AHA.

Polvere di buccia d’arancia

L'arancia è una fonte vitale di vitamina C. Il suo consumo ha davvero incredibili benefici per la salute e la pelle. L'acido citrico aiuta a schiarire i segni e illuminare la cute. Mescola uguale quantità di polvere di buccia d'arancia e miele e applica questo composto sulle zone interessate per ottenere i migliori risultati. Conserva per 15-20 minuti e lava con acqua tiepida. Ripeti questo metodo a giorni alterni.

Patate

Le vitamine e i minerali delle patate possono aiutare la pelle a guarire velocemente. Puoi posizionare fette di patate crude sulla zona interessata o massaggiare il succo di una patata direttamente sulle cicatrici dell'acne. E lascialo in posa per almeno quindici minuti ogni giorno per curare efficacemente i segni dei brufoli.

Scrub allo zucchero

Fare uno scrub allo zucchero fatto in casa è il modo naturale per esfoliare e rivitalizzare la pelle, favorendo la guarigione delle cicatrici da acne. Basta mescolare due unità di zucchero di canna biologico con un'unità di olio d'oliva vergine. Questa razione dovrebbe creare una pasta zuccherina ottima per l'esfoliazione. Massaggia la pelle una volta ogni due o tre giorni per esfoliare delicatamente. Ricorda però di non farlo più di una volta a settimana o rischierai di indebolire l'epidermide.

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio non è solo utile per lo sbiancamento dei denti. I suoi cristalli agiscono come un esfoliante naturale se applicati correttamente. Crea una pasta, mescolandolo con l’acqua, e massaggiala sulla pelle molto delicatamente per esfoliare le cellule morte. Lascia la pasta in posa per un po', dopo il massaggio, in modo che il bicarbonato pulisca completamente i pori.