Amazzonia, DiCaprio a Bolsonaro: “Fiero di stare dalla parte di chi difende il patrimonio naturale”

Botta e risposta tra il presidente brasiliano e l’attore hollywoodiano, nonché attivista ambientale, sulla questione degli incendi nella foresta amazzonica. Per Bolsonaro i principali colpevoli sono le Ong che ricevono il denaro da DiCaprio, il quale rispedisce al mittente le accuse: “Sono orgoglioso di sostenere i gruppi che proteggono questi insostituibili ecosistemi”.
Federico Turrisi 2 dicembre 2019

Non è la prima volta che il presidente brasiliano di estrema destra Jair Bolsonaro va all'attacco delle Ong, responsabili a suo dire degli incendi che la scorsa estate hanno devastato vaste zone dell'Amazzonia. Se ricordi, quando gli occhi del mondo erano puntati sulla foresta amazzonica e sul Brasile, Bolsonaro accusò le Ong di essere dietro all'incremento del numero dei focolai. Questa volta però ha tirato in ballo anche un nome importante: quello della celebrità Leonardo DiCaprio, da anni impegnato nella difesa dell'ambiente.

"Questo Leonardo DiCaprio è un fico, vero? Dando il denaro per incendiare l'Amazzonia", ha dichiarato Bolsonaro puntando il dito contro l'attore americano. Lo scorso agosto DiCaprio aveva annunciato che la sua fondazione Earth Alliance avrebbe donato cinque milioni di dollari alle Ong brasiliane che lottano per contrastare gli incendi e difendere la foresta amazzonica. Quelle stesse Ong che vengono costantemente bersagliate dal presidente brasiliano. "Che cosa fanno le Ong? Incendiano la foresta, scattano foto e girano video, conducendo una campagna contro il Brasile, si mettono in contatto con Leonardo DiCaprio e lui dà a loro il denaro", ha affermato Bolsonaro, senza però presentare alcuna prova a sostegno delle sue accuse.

La risposta dell'attore non si è fatta attendere e con un post su Instagram ha ribadito il suo appoggio alla causa ambientalista di chi combatte contro la deforestazione in Amazzonia. "Sostengo il popolo brasiliano che lavora per salvare il proprio patrimonio naturale e culturale. Rappresentano un esempio sorprendente dell'impegno e della passione necessari per salvare l'ambiente. È in gioco il futuro di questi insostituibili ecosistemi e sono orgoglioso di sostenere i gruppi che li proteggono. Nonostante fossero degne di essere sostenute, non abbiamo finanziato le organizzazioni interessate. Mi impegno a sostenere le comunità indigene brasiliane, i governi locali, gli scienziati, gli educatori e il pubblico in generale che lavorano instancabilmente per proteggere l'Amazzonia per il futuro di tutti i brasiliani". A chiudere il messaggio la firma di Leonardo DiCaprio: attore e ambientalista.