Leonardo DiCaprio aiuta l’Amazzonia: “5 milioni di dollari per salvare la foresta”

Earth Alliance, l’organizzazione fondata dall’attore insieme a Laurene Powell Jobs e Brian Sheth, ha istituto un fondo di emergenza per il polmone verde del pianeta. I soldi saranno devoluti a cinque organizzazioni locali che combattono gli incendi, proteggono le terre indigene e forniscono soccorso alle comunità colpite.
Federico Turrisi 26 agosto 2019

Le immagini della foresta amazzonica in fiamme hanno scosso tutto il mondo e si moltiplicano gli appelli – dai capi di stato fino ad arrivare a papa Francesco – a fermare l'emergenza incendi in Brasile. Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro, accusato dagli ambientalisti di non fare nulla per fermare la deforestazione in Amazzonia, ha deciso di inviare l'esercito nella regione e ha rivolto un messaggio alla nazione in diretta televisiva, definendo la foresta amazzonica "una parte essenziale del Brasile".

In campo sono scesi anche calciatori e personaggi dello spettacolo per sostenere la causa dell'Amazzonia, il polmone verde del pianeta che fornisce il 20% dell'ossigeno a livello planetario. Un problema quindi che riguarda tutti noi e non solo il Brasile.

Da Chiara Ferragni ad Alessandro Gassman, da Madonna a Crisitiano Ronaldo: è soprattutto grazie a molti vip che gli hashtag legati all'Amazzonia sono diventati virali. Tra le celebrità internazionali ce n'è una, particolarmente attiva in favore della tutela dell'ambiente, che ha deciso di contribuire in maniera ancora più concreta per aiutare la foresta pluviale più grande del mondo e le popolazioni indigene che cercano di difenderla. Stiamo parlando dell'attore Leonardo DiCaprio.

#Regram #RG @earthalliance #EarthAlliance, launched in July by @LeonardoDiCaprio, Laurene Powell Jobs, and Brian Sheth, has formed an emergency Amazon Forest Fund with a commitment of $5 million dollars to focus critical resources for indigenous communities and other local partners working to protect the life-sustaining biodiversity of the Amazon against the surge of fires currently burning across the region. Join Us. 100 percent of your donation will go to partners who are working on the ground to protect the Amazon. Earth Alliance is committed to helping protect the natural world. We are deeply concerned about the ongoing crisis in the Amazon, which highlights the delicate balance of climate, biodiversity, and the wellbeing of indigenous peoples. To learn more or to donate, please visit ealliance.org/amazonfund (see link in bio) Photos: @chamiltonjames, @danielbeltraphoto 2017

A post shared by Leonardo DiCaprio (@leonardodicaprio) on

L'Earth Alliance Foundation, l'organizzazione ambientalista fondata a luglio dalla star di Hollywood insieme a Laurene Powell Jobs, vedova del fondatore della Apple Steve Jobs, e a Brian Sheth, presidente e cofondatore del fondo  private equity Vista Equity Partners, ha istituto un fondo di emergenza per la foresta amazzonica e si è impeganata a stanziare 5 milioni di dollari con l'obiettivo di affrontare la crisi degli incendi e aiutare le comunità indigene.

In particolare, i soldi verranno dati a cinque organizzazioni locali impegnate a proteggere la biodiversità delle regioni amazzoniche e le popolazioni indigene sempre più minacciate dalla deforestazione incontrollata: Instituto Associacao Floresta Protegida (Kayapo), Coordination of the Indigenous Organizations of the Brazilian Amazon (COIAB), Instituto Kabu (Kayapo), Instituto Raoni (Kayapo) e Instituto Socioambiental (ISA).

Oltre ai 5 milioni stanziati dalla fondazione, l’attore statunitense ha annunciato su Instagram anche la possibilità di raccogliere le donazioni del pubblico. "Il 100% delle vostre donazioni saranno consegnate ai partner già al lavoro sul posto per proteggere l’Amazzonia", garantisce DiCaprio. Se ti intessa partecipare alla raccolta fondi, puoi farlo anche tu (trovi qui li link). Ognuno di noi può dare il suo contributo, anche piccolo, per la foresta amazzonica e per il pianeta.

Intanto, anche i grandi del pianeta, riuniti a Biarritz, in Francia, per il vertice del G7, hanno deciso di sbloccare 20 milioni di dollari per aiutare le regioni amazzoniche a domare gli incendi che stanno devastando la foresta pluviale. A questo finanziamento ne seguirà un altro a medio termine per il piano di ricostituzione della vegetazione andata distrutta.