Più vitamina C che nelle arance e nei kiwi: proprietà del Camu Camu, il frutto originario dell’Amazzonia

Fonte preziosa di vitamina C, di flavonoidi e sali minerali, il Camu Camu è un frutto esotico che assomiglia molto a una ciliegia. Viene utilizzato sotto forma di integratore per aumentare le difese immunitarie e alleviare la stanchezza. Attenzioni alle controindicazioni per chi soffre di calcoli renali, ulcere e gastriti.
Gaia Cortese 5 Novembre 2021
* ultima modifica il 05/11/2021

Originario dell’Amazzonia, il Camu Camu (Myrciaria dubia) è un arbusto che può svilupparsi fino a 5 metri di altezza e che produce dei frutti commestibili, molto simili alle nostre ciliegie, dal sapore agrumato e lievemente acidulo. Si tratta di bacche di colore rosso tendente al viola, considerate molto nutrienti e soprattutto una preziosa fonte di vitamina C, come confermò una scoperta fatta nel 1950 dallo stesso Ministero della Salute Pubblica del Perù quando si occupò di analizzare questo frutto, valutandone le proprietà nutrizionali.

Almeno fino al 1990 non è stato facile esportare queste bacche perché principalmente il Camu Camu si sviluppa lungo i corsi d’acqua, nello specifico lungo il Rio delle Amazzoni e lungo il suo braccio principale, il Rio Ucayali che nasce circa 140 km a nord del Lago Titicaca, in Perù.

I frutti di questo arbusto dovevano quindi essere prelevati durante la stagione umida utilizzando delle canoe, ma non era così semplice raccogliere una quantità sufficiente per essere esportata. Qualcosa è cambiato solo da quanto, a partire dagli anni Novanta, il governo peruviano ha avviato un programma di riforestazione proprio per incrementare il mercato di esportazione ma, come vedremo, è difficile che i frutti arrivino in Europa a causa dell'estrema deperibilità del frutto.

Proprietà

Oltre ad avere quantità rilevanti di vitamine del gruppo B (tiamina, riboflavina e niacina), il Camu Camu è una fonte preziosa di vitamina C, in grado di spodestare l’arancia dal primato che ha sempre avuto: difatti, questo frutto esotico contiene 60 volte la quantità di vitamina C presente nel noto agrume. Il Camu Camu è anche una fonte di flavonoidi, indispensabili per combattere l'azione nociva dei radicali liberi nell’organismo, e anche di sali minerali tra cui calcio, ferro, fosforo e potassio, quest’ultimo fondamentale per il corretto funzionamento di cuore e reni.

Tra gli aminoacidi essenziali contenuti nel Camu Camu, vale a dire quelli che assimilabili solo attraverso l'alimentazione dal momento che l'organismo non è in grado di produrli, troviamo la valina, la leucina e la serina, ognuno dei quali è indispensabile per godere di buona salute.

Alleato nelle diete ipocaloriche

Uno studio condotto dalla Laval University, in Canada, sostiene che il Camu Camu possa avere anche un effetto contro l’accumulo di peso dovuto principalmente all’aumento del metabolismo basale. Per testare questa ipotesi, i ricercatori hanno studiato due gruppi di topi e li hanno nutriti con una dieta ricca di zuccheri e grassi per un periodo di 8 settimane; metà dei topi ha ricevuto quotidianamente anche estratti di Camu Camu e, al termine dello studio, tutti i roditori sono stati pesati. i topi che avevano assunto gli estratti di Camu Camu pesavano il 50 per cento in meno rispetto al gruppo di controllo, nonostante la dieta consumata dagli animali fosse la medesima.

Dove trovare il Camu Camu

Camu Camu in polvere

A causa dell’elevato costo del trasporto dalle regioni originarie del Camu Camu e della deperibilità del frutto, dalle "nostre parti" il frutto si trova principalmente sotto forma di integratore in compresse o in polvere: le compresse di Camu Camu contengono l’estratto secco del frutto, mentre la polvere è disponibile nelle erboristerie o nei negozi specializzati e può essere aggiunta all’acqua, al succo di frutta o a un frullato. lo scopo dell'integratore è principalmente quello di fornire vitamina C all'organismo per rinforzare le difese del sistema immunitario; ciò non significa che il consumo dell'integratore non sia da valutare preferibilmente con il parere del proprio medico di fiducia.

Controindicazioni

Se soffri di disturbi allo stomaco come ulcera, gastrite, ernia ietale, non dovresti fare uso di un integratore di Camu Camu, perché tende a stimolare la produzione di succhi gastrici. Allo stesso modo, se soffri di calcoli renali devi limitarne l’utilizzo perché la vitamina C stimola l’eliminazione di alcuni composti del calcio (ossalati di calcio), precursori dei calcoli. La vitamina C, oltre a stimolare la produzione di succhi gastrici, aumenta anche la peristalsi, vale a dire i movimenti della muscolatura liscia dell’apparato digerente, tanto da provocare episodi di diarrea.

Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.