pigne trasformate in fiori

Come dipingere le pigne e trasformarle in fiori bellissimi

Decora le pigne con pittura, pennelli, e crea dei fiori per decorare casa o realizzare i tuoi progetti artistici. L’autunno è la stagione migliore per farlo!
Francesca Camerino 31 Ottobre 2021

Siamo in pieno autunno, e le tue passeggiate sono ricche di momenti all'insegna della natura, a contatto con il materiale naturale che può essere sfruttato per progetti e decorazioni di grande effetto. Anche con l'aiuto dei bambini. Questa volta hai raccolto un gran numero di pigne di diverse forme e dimensioni e vorresti realizzare un progetto decorativo per casa.

Se ami i fiori fai da te puoi realizzarne un mazzo o una serie sfruttando le pigne. L'ideale sarebbe far asciugare le pigne a lungo dopo averle raccolte in modo che siano ben essiccate, ma se le hai raccolte in questi ultimi giorni fai almeno attenzione che siano integre, e fai un passaggio in forno.

Occorrente

  • Pigne
  • Acqua e aceto
  • Forno
  • Cesoie
  • Nastro adesivo
  • Pittura
  • Pennello

Procedimento

  1. Raccogli pigne di diversa misura
  2. Puliscile bene con una spazzola per eliminare muffe e resina
  3. Mettile in un bacinella con acqua e 1 tazza di aceto
  4. Lasciale 24 ore in ammollo e sciacquale sotto l'acqua corrente
  5. Mettile in forno per 20 minuti a 80 gradi
  6. Con le cesoie, elimina il top di una pigna più grande lasciando due giri di foglie, e taglia a metà la pigna più piccola
  7. Dipingi la pigna da un lato o dall'altro tagliando qualche foglia qua e là per creare forme di fiori diverse
  8. Dipingi alcune pigne lasciando il centro del colore naturale (con l'aiuto del nastro)
  9. Dipingi altre pigne totalmente o con due colori come ti suggerisce l'immaginazione