Come funziona l’acqua micellare e quando è indicata

Se non indicato espressamente, le informazioni riportate in questa pagina sono da intendersi come non riconosciute da uno studio medico-scientifico.
L’uso dell’acqua micellare non è da considerarsi un sostituto della pulizia del viso, ma un metodo per struccare il volto, soprattutto se hai usato del make up resistente all’acqua. Scopriamo insieme che cos’è e come si utilizza correttamente.
Valentina Rorato 7 Gennaio 2022

L’acqua micellare è un prodotto a uso cosmetico molto famoso e consigliato per la pulizia del viso. Ma che cos’è esattamente e fa davvero bene alla pelle? E soprattutto come si utilizza correttamente? Devi sapere che le acque micellari nascono in Francia e un tempo erano disponibili solo nelle farmacie d’Oltralpe. Erano considerate un prodotto di elitè. Oggi invece le trovi ovunque, anche nei supermercati, e sono estremamente pop.

Che cos’è

Puoi definire le acque micellari degli efficaci struccanti. Sono composte da acqua purificata (per contrastare i minerali e i metalli pesanti presenti nell'acqua del rubinetto), che viene poi infusa con ingredienti idratanti e tensioattivi delicati (che abbattono gli oli). Questi si raggruppano per formare piccole palline chiamate micelle che sono sospese nell'acqua.  Ne consegue che l’acqua micellare è molto delicata, perché le micelle si concentrano sull'attirare solo il trucco e la sporcizia piuttosto che togliere gli oli dalla pelle e seccarla. È anche infusa con ingredienti idratanti, come la glicerina, che possono essere assorbiti. Per riassumere, è un olio sospeso in un detergente simile all'acqua che aiuta a rimuovere il trucco e lo sporco più facilmente rispetto a un normale detergente.

Acqua micellare vs toner

Ti sarà capitato di fare confusione tra acque micellari e toner, perché spesso hanno un aspetto simile, e di solito entrambi sono utilizzati usando un batuffolo di cotone. L'acqua micellare ha una consistenza leggermente più spessa e più scivolosa. Lo scopo principale è rimuovere il trucco, soprattutto il mascara waterproof, mentre il toner è progettato per essere utilizzato dopo la detersione per riequilibrare il pH della pelle. I tonici preparano la pelle prima della crema idratante e possono avere benefici extra come l'idratazione, il bilanciamento o persino l'esfoliazione della cute.

Chi può usarla

L’acqua micellare può essere usata da tutti, ma è particolarmente indicata per la pelle secca o sensibile. Fai però attenzione alle formulazioni perché esistono dei prodotti sul mercato che tendono ad asciugare la cute.

Come si usa

È un detergente molto facile da usare. Tutto ciò di cui hai bisogno è un batuffolo di cotone che devi prima bagnare e poi passare sul viso. E poiché l'acqua micellare è delicata, puoi applicarla anche su occhi e labbra. Si consiglia di tenere il tampone sull'occhio per alcuni secondi per allentare il mascara ostinato prima di strofinarlo leggermente.

Pulisce il viso?

Le acque micellari è quindi è considerata un detergente indicato per la pulizia del viso. Attenzione però, se la tua pelle è congestionata e soggetta a eruzioni cutanee non fa per te. Questo perché gli ingredienti utilizzati nelle acque micellari lasciano un residuo superficiale sulla pelle che può agire come un film, bloccando i pori e interrompendo la produzione di olio. Quindi, in breve, un'acqua micellare dovrebbe essere considerata un ottimo struccante o un detergente rapido, ma non un sostituto per la tua pulizia profonda serale. Prova a considerarla al pari delle salviettine.