Come preparare il brodo di carne fatto in casa: la ricetta classica

Un brodi di carne fatto in casa ha un sapore decisamente diverso da quello che puoi ottenere con un dado da cucina. Ecco perché vale la pena procurarsi i tagli di carne necessari, verdure e spezie, per preparare un brodo nutriente, saporito e, tutto sommato, poco calorico (basta sgrassarlo).
Gaia Cortese 3 Gennaio 2021

Buono nelle serate di inverno, indispensabile per portare in tavola ricette di successo, il brodo di carne è l apreprazione base di moltissimi piatti come i tortellini, ma anche numerose minestre e diversi piatti in umido.Dado meno sano.

Se fino ad oggi hai ceduto al dado già pronto all’uso, potresti cogliere l’occasione per provare a preparare un brodo dagli ingredienti base. Il sapore è garantito e naturalmente anche la genuinità: un dado da cucina, infatti, può essere pratico all’uso, ma non contiene solo estratti di carne o di verdure; di norma per essere tanto saporito contiene anche una certa quantità di sale o di glutammato di sodio.

Per preparare un buon brodo di carne non sono necessari tagli di carne pregiati come per esempio per il bollito. In genere vengono impiegati la spalla, il bianco costato, la punta di petto, le alette di pollo, il collo di gallina. Considera che per la preparazione sono necessarie almeno un paio di ore, quindi prenditi del tempo per stare in cucina.

La ricetta del brodo di carne

Ingredienti

  • 500 gr bianco costato di manzo
  • 500 gr polpa di spalla di vitello
  • 500 gr ginocchio di vitello
  • 500 gr alette e schiena di pollo
    250 gr cipolla con la pelle
  • 120 gr di sedano
  • 120 gr di carota
  • 50 gr di porro (parte verde pulita)
  • 1 foglia di alloro
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • pepe nero in grani
  • sale grosso

Procedimento

Per preparare il brodo di carne, metti in una pentola capiente i tagli di carne richiesti; aggiungi le verdure a tocchetti (sedano, carota e parte verde del porro), le erbe, qualche grano di pepe nero e una presa di sale grosso. Nella pentola aggiungi 6-8 litri di acqua fredda e metti tutto sul fiamma moderata.

Copri la pentola con il coperchio e fai bollire. Una volta che l'acqua bolle, togli il coperchio e abbassa il fuoco in modo che il bollore si riduca al minimo.

Di tanto in tanto, durante la cottura, sgrassa il brodo passando a filo dell’acqua un mestolo per togliere, per l'appunto, il grasso dal brodo. Perché è meglio sgrassare il brodo? Perché il brodo di carne ha una certa quantità di grassi animali, oltretutto per la sua preparazione vengono preferiti tagli di carne generalmente grassa. Riducendo l’apporto lipidico, si riduce anche la quantità di calorie introdotte nell’organismo.

Dopo 2-3 ore di cottura, filtra il brodo in un passino a maglia fitta oppure lascialo raffreddare ed elimina il grasso appena si solidifica: in questo modo il brodo sarà sgrassato quasi al 100%.

Calorie e valori nutrizionali

Ben sgrassato il brodo di carne preparato in casa è costituito principalmente da acqua, ma contiene anche proteine, grassi, vitamine e sostanze aromatiche quali creatina, xantina e una modesta quantità di sali minerali. Durante la bollitura il brodo perde moli aminoacidi e vitamine, soprattutto del gruppo B e alla fine, anche la concentrazione di proteine non supera il 2-3%. Considerata poi  l’altra percentuale di acqua, l’apporto calorico per 100 grammi di brodo (sgrassato) fornisce circa 100 calorie. Nutriente, ma non calorico.

Come recuperare la carne rimasta

Per recuperare la carne rimasta sul fondo della pentola, non si può fare a meno di menzionare le polpette. Con 300 gr di carne lessata, una fetta di pane, un bicchiere di latte, uno spicchio di aglio, due cucchiai di formaggio grattugiato, sale e pepe, un cucchiaio di pan grattato e un uovo hai tutti gli ingredienti necessari per preparare un piatto di polpette. La carne e il pane devono essere tritati e poi mescolati insieme a tutti gli altri ingredienti. Prepara quindi le polpette e, preferisci, passale prima nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato. Cuoci in forno a 200°C per 15 minuti circa.

Altra alternativa sfiziosa sono le fajitas. Per preparare il tradizionale piatto messicano, acquista una confezione di fajitas al supermercato. Taglia poi la carne lessata rimasta dalla preparazione del brodo e passala in padella con dell'olio, una cipolla tagliata finemente e peperoni rossi e gialli tagliati a listarelle sottili. Condisci con sale e pepe e aggiungi del prezzemolo, un po' di succo di lime e del tabasco. Porta poi in tavola con del guacamole, nachos e fagioli neri.