Come puoi riutilizzare l’acqua dell’asciugatrice

Ci sono tantissimi prodotti, in casa, che puoi utilizzare con consapevolezza senza sprecare o creare rifiuti. Tra questi, l’acqua dell’asciugatrice è una grande risorsa che molto spesso si butta per pigrizia o perché non ci si ferma un secondo a riflettere. Vuoi sapere per quante cosa ti può servire? Continua a leggere.
Valentina Rorato 31 Agosto 2020

L’estate è quasi al termine e tra qualche mese si tornerà ad accendere l’asciugatrice, perché il sole non sarà così caldo da asciugare i bucati stesi. Questa macchina, tanta usata nelle famiglie moderne, ha due difetti “ecologici”: spreca molta energia e soprattutto produce tantissima acqua, che molte persone scaricano semplicemente nel water o nel lavandino più vicino. È un vero peccato perché l’acqua che raccoglie l’asciugatrice è pulita, perché arriva da un bucato già lavato e sciacquato, dunque potrebbe essere riutilizzata in modo intelligente. Come?

Lavare piatti e pentole

Se hai delle pentole o dei piatti sporchi, puoi fare l’ammollo nel lavandino, aggiungendo del sapone per i piatti (qui trovi una ricetta per farlo in casa: è ottimo ed ecologico) e la tua acqua dell’asciugatrice.

Bucato a mano o in lavatrice

Può essere usata per fare il bucato a mano, soprattutto se devi smacchiare i tuoi capi, oppure la puoi versare nel cestello della lavatrice insieme ai panni. Il tuo elettrodomestico caricherà meno acqua durante il lavaggio e il risparmio sarà doppio.

Per lo sciacquone

È noto che tutte le volte che si tiri l’acqua del wc se ne spreca tantissima. E allora raccogli quella dell’asciugatrice in bottiglia o altri contenitori che possono esserti comodi e riadoperala per lo scarico del bagno.

Innaffiare

Puoi usarla per dare da bere alla tue piante, soprattutto se hai il giardino. Evita i vasi, perché quest’acqua potrebbe contenere tracce di detersivo e risultare tossica per le piantine più delicate o se inserite in un ambiente "ristretto". Deve essere, inoltre, versata a temperatura ambiente. Se è calda, attendi qualche ora prima di darla ai fiori.

Tergicristallo

Ci vuole dell’acqua anche per far lavorare correttamente i tergicristallo della macchina. Quella dell’asciugatrice è un’acqua demineralizzata e laverà benissimo i vetri.

Ferro da stiro

Va bene anche per il ferro da stiro. Un’unica accortezza: non deve contenere lanugine o fili che potrebbero intasare la tua caldaia. Semmai, filtrala con un colino a maglie strette.

Lavare i pavimenti

Lavare i pavimenti è l’uso più rapido e indolore. La devi semplicemente versare in un secchio. Se l’acqua non è abbastanza calda, aggiungine un po’ prendendola dal lavandino.

Termosifoni

Se in casa hai ancora i termosifoni, magari in  ghisa, sai quanto è importante mantenere l’ambiente umido. Applica dei cocci su i tuoi termoarredo e inserisci l’acqua dell’asciugatrice. Se vuoi puoi aggiungere qualche goccia di olio essenziale per aggiungere un po' di profumo.