Dalla cucina alla cosmesi: conosci le proprietà benefiche dello Yuzu?

Spesso descritto come superfood per le sue proprietà benefiche, lo yuzu è un agrume orientale dall’aroma molto forte, utilizzato non solo in cucina, ma anche nella cosmesi.
Gaia Cortese 6 Luglio 2022
* ultima modifica il 06/07/2022

Descritto come l’incrocio tra un mandarino e un papeda ichang (una varietà di limone molto popolare in Cina), lo yuzu è un piccolo agrume orientale dal sapore fortemente aromatico, che potresti anche sentire descritto come super food. Il suo aspetto è quello di un mandarino di colore verde-giallo, dalla forma tondeggiante di un’arancia e dalla buccia irregolare e butterata.

Originario dell’Asia orientale, lo yuzu cresce principalmente in Corea e in Giappone (in particolare sull’isola di Shikoku) solo negli ultimi anni ha iniziato ad essere molto conosciuto anche in Occidente, tanto da essere menzionato nella top ten delle tendenze alimentari 2022 dal Whole Foods Market.

Proprietà dello yuzu

Lo yuzu è particolarmente povero di calorie (solo 53 calorie per ogni 100 grammi di prodotto), ma è molto ricco di vitamine A e C, di antiossidanti (carotenoidi, flavonoidi, polifenoli) e di sali minerali tra cui calcio, ferro, fosforo, magnesio, potassio, selenio, rame e zinco.

Non sorprende quindi che lo yuzu abbia proprietà benefiche per l’organismo: è un sostegno per il buon funzionamento del sistema immunitario e sembra abbia anche proprietà digestive. 

In cucina

La particolarità di questo frutto è che nel suo insieme nulla viene sprecato, nel senso che succo, polpa, semi e buccia vengono tutti impiegati in cucina. La scorza, per esempio, viene commercializzata in polvere perché usata per cospargere sia piatti dolci sia piatti di pesce o di maiale. A base di scorza di yuzu, peperoncino e sale c'è anche il Kosho, una pasta dal sapore acre, salata e piccante, che si sposa perfettamente con il sushi e il sashimi, ma anche con alcuni piatti di noodle o zuppe.

Lo yuzu può essere anche mangiato fresco apprezzandone l’intenso profumo (ma è anche molto acido!), o impiegato in diverse ricette come quella della rinomata salsa Ponzu, ottenuta mischiando il succo di questo frutto con aceto di riso, alga Kombu, sake dolce e brodo di pesce.

In cosmesi

Essendo molto ricco di vitamina c, lo yuzu può avere anche una funzione nel contrastare i radicali liberi e l’invecchiamento della pelle. E’ infatti proprio la vitamina C ad essere fondamentale nella produzione di collagene e contribuire quindi a rassodare la pelle e a migliorarne l'elasticità restituendo un aspetto più tonico e giovane al viso. Oltretutto lo yuzu aiuta ad avere la pelle visibilmente idratata perché gestisce perfettamente il livello di idratazione dell'epidermide e aiuta la barriera della pelle a proteggersi dai fattori esterni.

Per tutti questi motivi lo yuzu viene usato per preparare creme e maschere per il viso e il corpo, ma anche in aromaterapia sotto forma di olio essenziale da aggiungere all’acqua di un bagno energizzante. Proprio in Giappone in occasione del solstizio d'inverno, il 21 dicembre, è tradizione fare un bagno caldo con frutti di yuzu interi e tagliati a metà immersi nell'acqua.

Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.