Giornata Mondiale della Terra 2021: quali sono le iniziative per la 51esima edizione dell’Earth Day

Per la 51esima edizione dell’Earth Day diverse iniziative in tutto il mondo celebreranno il Pianeta seguendo il tema del 2021, “Restore Our Earth”: si va da maratone digitali a lezioni di cucina gratuite per evitare gli sprechi. Vediamo alcuni degli eventi principali legati alla Giornata della Terra, che è nata nel 1970 negli Stati Uniti per arrivare negli anni a coinvolgere oltre 180 Paesi.
Alessandro Bai 22 Aprile 2021

La Giornata della Terra 2021, ovvero la 51esima edizione dell'Earth Day, fissata come di consueto per il 22 aprile, è l’occasione per fare il punto su tutti i problemi che affliggono il nostro Pianeta. La lista, come ormai saprai bene, è molto lunga e in continuo aggiornamento: d’altronde, il tema di quest’anno è Restore Our Earth (“Ripristiniamo il nostro Pianeta”), celebrato anche da Google nel suo doodle animato pubblicato che ci fa capire come sia fondamentale lavorare tutti insieme per dare al Pianeta un futuro migliore. L’obiettivo più urgente, ormai, non è più quello di prevenire nuovi problemi, ma di rimediare ai danni già fatti, che si manifestano ogni giorno attraverso gli effetti del cambiamento climatico o la bassissima qualità dell’aria di alcuni luoghi.

Ma com’è nata la Giornata Mondiale della Terra? La sua storia comincia nel 1969, quando l’attivista per la pace statunitense John McConnel propose durante una conferenza dell’UNESCO, tenuta a San Francisco, di celebrare la bellezza del Pianeta e il concetto di pace in una giornata apposita, inizialmente fisata per il 21 marzo 1970, ovvero il primo giorno di primavera nell’emisfero Nord. A coronare questa occasione, ci fu anche un atto di proclamazione scritto dallo stesso McConnel e firmato dal Segretario Generale delle Nazioni Unite U Thant, che conteneva i principi fondamentali per prendersi cura della Terra. Circa un mese dopo, l’idea si sviluppò ulteriormente per merito del senatore americano Gaylord Nelson, che propose di istituire una giornata dedicata al dibattito ambientale, tenuta per la prima volta il 22 aprile 1970. Questo evento fu chiamato Earth Day, ossia la Giornata della Terra, ma fu il coordinatore nazionale Denis Hayes, giovane attivista scelto proprio da Nelson, a portare questa manifestazione fuori dagli Stati Uniti e renderla internazionale a partire dal 1990, arrivando poi negli anni a coinvolgere oltre 180 Paesi e, nel 2020, più di 100 milioni di persone di tutto il mondo che ne hanno celebrato il 50esimo anniversario.

Le iniziative

Come ti anticipavo, le iniziative organizzate in occasione della Giornata della Terra non si limitano al 22 aprile ma spesso sono distribuite su un'intera settimana. Qui sotto te ne proponiamo alcune degne di nota, ma se sei interessato a conoscerle tutte puoi consultare direttamente la mappa sul sito dell'Earth Day.

La maratona digitale "Food for Earth"

Per la 51esima edizione dell'Earth Day il Future Food Institute e la Fao (L'organizzazione ONU per l'alimentazione e l'agricoltura) e-learning Academy hanno pensato l'evento Food for Earth, una maratona digitale di 24 ore sul tema della sostenibilità, che sarà attiva a livello globale e si svolgerà come una sorta di staffetta virtuale, coinvolgendo diverse voci provenienti da tutti i Paesi del G20 che si potranno ascoltare direttamente dal sito www.foodforearth.org.

La maratona in streaming su RaiPlay

Un'iniziativa per certi versi simile è quella proposta da RaiPlay, che per 13 ore, dalle 7.30 alle 20.30, offrirà un palinsesto in diretta streaming che prevede collegamenti con canali televisivi e radiofonici Rai, durante una maratona multimediale intitolata #OnePeopleOnePlanet, evento online che ha debuttato nel 2020 per poter celebrare la Giornata della Terra nonostante le restrizioni forzate dalla pandemia.

Fabiana Filippi, una sezione dell'e-shop dedicata all'Earth Day

Anche la casa di moda Fabiana Filippi ha preparato un'iniziativa ad hoc per l'Earth Day, pensata anche per raccogliere fondi da devolvere al Fondo Ambiente Italiano (FAI). Dal 19 al 25 aprile, infatti, sul sito internet del brand ci sarà una sezione dell'e-shop dedicata alla Giornata Mondiale della Terra, dove si potranno acquistare capi realizzati in cotone coltivato in modo etico.

Niantic lancia i bonus sostenibilità su Pokémon Go

La Giornata della Terra 2021 sbarca anche nel mondo dei videogiochi: per l'occasione, dal 20 al 25 aprile la casa di sviluppo Niantic ha deciso di mettere in palio per i giocatori del proprio titolo Pokémon Go una serie di ricompense ottenibili con comportamenti sostenibili, come raccogliere la spazzatura o piantare un albero, che andranno documentati attraverso una foto da pubblicare sui propri profili Instagram, Twitter o Facebook, accompagnata dall'hashtag #SustainableWithNiantic e dal tag @NianticLabs.

Climate action in streaming

Proprio su Earthday.org, il sito ufficiale dell'evento a livello internazionale, si potrà seguire in streaming l'iniziativa Three days of climate action, che dal 20 al 22 aprile proporrà un evento al giorno sul tema dell'emergenza climatica, che sarà trattato da varie personalità, compresa la giovane attivista Greta Thunberg.

Il timelapse di Google Earth

In occasione della Giornata della Terra 2021, Google Earth ha lanciato una nuova funzionalità che permette di capire meglio i cambiamenti avvenuti sul Pianeta negli ultimi 37 anni. Grazie a Google Earth Timelapse, infatti, gli utenti possono ripercorrere un periodo che va dal 1984 fino ad oggi attraverso un video accelerato che, come spiega Google stessa, mostra "l'impatto dell'umanità sulla Terra". Si tratti di un viaggio virtuale reso possibile dai dati raccolti dalla Nasa e dal programma Copernicus dell'Unione Europea, che mette davanti ai nostri occhi gli effetti della deforestazione, dello scioglimento dei ghiacci o, semplicemente, della costruzione di nuove infrastrutture.

Lezioni di cucina sostenibile

La startup Impastiamo, fondata negli Stati Uniti da una ragazza italiana, ha deciso di celebrare l'Earth Day 2021 offrendo gratuitamente 5 lezioni virtuali di cucina tenute da altrettanti chef provenienti da diversi Paesi del mondo con lo scopo di insegnare ai partecipanti a ridurre al minimo lo spreco alimentare che avviene a casa. Ogni lezione deve essere prenotata direttamente su www.impastiamoclasses.com: come ti anticipavo, non dovrai pagare nulla ma, per chi vuole, c'è la possibilità di effettuare delle donazioni a 2 associazioni impegnate nella salvaguardia delle api.