Hai mai provato a schiarire le macchie scure del viso con i rimedi naturali?

Le macchie scure potrebbero comparire sul viso in qualsiasi momento della vita. Molto spesso sono legate all’età, come quelle della mani, ma nella maggior parte dei casi sono causate dagli ormoni o da un’esposizione solare non abbastanza protetta. Ecco dunque qualche rimedio naturale per schiarirle e prevenirle.
Valentina Rorato 9 aprile 2020

Le macchie cutanee sono un inestetismo molto frequente, causato da quella che viene chiamata iperpigmentazione, ovvero lo scurimento della cute provocato da una raccolta di melanina. Da che cosa dipende? Ci possono essere numerose motivazioni. Prima di tutto l’età, poi potrebbero essere collegate agli ormoni della gravidanza (il famoso melasma che tende a risolversi dopo il parto), dall’assunzione di farmaci o da un’irritazione cutanea. Fai molta attenzione anche a come prendi il sole: l’iperpigmentazione è il danno più comune causato dai raggi. Di seguito trovi alcuni rimedi naturali per ridurre o schiarire le tue macchie cutanee.

Aloe Vera

L'aloe vera contiene aloina, un composto depigmentante naturale. Devi applicare il gel puro di aloe vera sulle aree pigmentate prima di coricarti. Risciacqua con acqua calda la mattina successiva.

Pomodoro

Il pomodoro, ricco di licopene, protegge la pelle dai più frequenti danni del sole. Attenzione, non è un sostituto della protezione solare, ma può evitare la comparsa di macchie e invecchiamento precoce. Applica il concentrato di pomodoro, diluito con un po’ d’olio di oliva, nella zona interessata tutti i giorni per 12 settimane.

Estratto di tè verde

L' estratto di tè verde può avere un effetto depigmentante. Se non riesci ad acquistare il prodotto già estratto, puoi applicare le bustine di tè verde (ovviamente prima devono essere messe in ammollo) sui punti scuri per un effetto schiarente.

Acqua del tè nero

L'acqua del tè nero per schiarire la pelle deve essere applicata due volte al giorno, sei giorni la settimana per quattro settimane. Come si fa? Prepara il tè (con il tè il foglie e non in bustine). Poi immergi un batuffolo e appoggialo sulle macchie.

Cipolla rossa

L' estratto di cipolla rossa ( Allium cepa ) è un ingrediente tipico di alcune creme schiarenti per la pelle e le cicatrici. Non utilizzare direttamente sul viso l’estratto puro. Puoi aggiungerlo a una crema base o acquistare un prodotto contenente Allium cepa.

Latte

Il latte e i suoi derivati sono prodotti molto nutrienti per la pelle ed estremamente indicati per schiarire le macchie cutanee, grazie alla presenza di acido lattico. Come si usa? Semplice. Anche in questo caso devi immergere un batuffolo di cotone nel latte e appoggiarlo sulla zona desiderata. Se hai dei pori dilatati, strofinalo con delicatezza. Ripeti l’operazione due volte al giorno.

Aceto di mele

L'aceto di mele contiene acido acetico, una sostanza che può alleggerire la pigmentazione. Come si utilizza? Unisci in parti uguali aceto e acqua in un contenitore e applica la miscela sulle zone più scure. Lascia in posa dai due ai tre minuti. Risciacqua con acqua tiepida e ripeti un paio di volte al giorno.

Estratto di liquirizia

L'estratto di liquirizia contiene ingredienti attivi che hanno dimostrato di alleggerire l'iperpigmentazione. Lo puoi trovare già all’interno di prodotti in crema per uso topico.

Lenticchie rosse

Le lenticchie rosse sono ricche di antiossidanti. Tra i rimedi appena elencati, forse questo è quello meno efficace. Lo devi utilizzare più che per ridurre le macchie, per prevenirle. Come su fa? Lascia per una notte intera le lenticchie in una ciotola d'acqua. Poi frullale per creare una pasta fine. Applica questa sostanza sul viso e lasciala in posa per 20 minuti.

Estratto di orchidea

Gli estratti di orchidea sono delle favolose fonti di vitamina C e sono utili per migliorare le macchie scure. Come si utilizza? Puoi acquistare prodotti per la pelle contenenti estratto di orchidea, tra cui maschere, creme e scrub. Purtroppo, ricavarlo a casa è complesso. E' meglio rivolgersi in un negozio di prodotti bio.