I benefici dell’acqua aromatizzata, la bevanda perfetta per l’estate

Saporita, dissetante e dall’effetto detox. Questa estate non rinunciare a bere l’acqua aromatizzata, perché non solo ti disseta e ti garantisce una sensazione di freschezza, ma ti assicura vitamine e antiossidanti rilasciati dalla frutta e dalla verdura utilizzati come ingredienti. Tra i suoi benefici: idrata, depura, disintossica e drena.
Gaia Cortese 29 Luglio 2019

Infusing water, detox water o più comunemente detta acqua aromatizzata, è semplicemente dell’acqua preparata con ingredienti naturali come frutta, verdura ed erbe aromatiche fresche. In estate non ne puoi proprio fare a meno se cerchi un’alternativa all’acqua, e se vuoi, non solo idratarti correttamente, ma anche depurare il tuo organismo.

Si tratta di lasciare in infusione nell’acqua della frutta o della verdura tagliata a pezzi (minimo 3 ore, ma 12 ore è il tempo consigliato), per ottenere un’acqua aromatizzata in cui gli ingredienti hanno sprigionato le loro proprietà, i loro profumi e sapori.

I benefici dell'acqua aromatizzata

I motivi per cui bere un’acqua aromatizzata sono molteplici. Scopriamoli insieme:

  • Innanzitutto il suo ingrediente principale è l'acqua e già questo è un beneficio di per sé: bere di più nell'arco della giornata è infatti un toccasana per la salute (e anche per la bellezza)
  • La cosiddetta detox water è una bevanda fresca, dissetante e saporita. Non contiene zucchero, al contrario di molte bevande zuccherate in commercio, succhi di frutta compresi; e poi è priva di calorie. La frutta e la verdura lasciate macerare nell’acqua, rilasciano vitamine e antiossidanti, che vengono assimilati dall’organismo ogni sorsata di acqua che fai
  • L'acqua aromatizzata ha proprietà depurative e drenanti, in particolar modo se per prepararla utilizzi acqua oligominerale povera di sodio. Un valido alleato quindi per combattere la ritenzione idrica e la tanto odiata cellulite, nemico numero uno soprattutto in estate
  • Se poi vuoi un ottimo effetto disintossicante, prendi l'abitudine di sorseggiare l'acqua aromatizzata al mattino appena sveglio, possibilmente a digiuno, magari prima di praticare un po' di attività fisica leggera

Come preparare l’acqua aromatizzata

Procurati una caraffa o meglio ancora un contenitore per infusione a freddo trasportabile, se vuoi portare in borsa con te l’acqua aromatizzata da consumare fuori casa. Usa l’acqua minerale o l’acqua filtrata e, se preferisci, dell’acqua gassata se vuoi un effetto ancora più dissetante e digestivo.

Scegli da uno a tre ingredienti per ottenere un sapore più gradevole. Lascia in frigorifero per mezza giornata, in modo da lasciare agli ingredienti il tempo necessario per rilasciare le loro proprietà e per portare l’acqua alla temperatura desiderata.

Un'altra alternativa è quella di aggiungere all'acqua della frutta congelata in cubetti di ghiaccio: l'effetto scenografico è garantito.

Ingredienti per l’acqua aromatizzata

Solitamente l’acqua aromatizzata si prepara con i frutti rossi (fragole, lampone, ribes, mirtilli, more), con gli agrumi (limone, arancia, pompelmo) o con altra frutta a piacere come l’anguria o il melone, il kiwi, le pesche e le ciliegie, o ancora l’ananas.

Come verdure puoi sbizzarrirti tra cetrioli, pomodori, carote, sedano, carciofi, barbabietola, crescione, dente di leone. Puoi aggiungere anche delle erbe aromatiche, purché siano fresche, come per esempio la menta, il basilico, il timo, lo zenzero, l’erba cipollina, il rosmarino o il prezzemolo.