I gatti selvatici potrebbero tornare in Inghilterra dopo centinaia di anni: l’ambizioso progetto

Al momento il gatto selvatico europeo sarebbe il mammifero più raro dell’intero Regno Unito: ne rimangono solamente pochi esemplari in alcune zone remote della Scozia. Per questo il Devon Wildlife Trust cerca un esperto di gatti selvatici che guidi il progetto di reintroduzione.
Martina Alfieri 28 Novembre 2022

Il Devon Wildlife Trust – organizzazione inglese per la conservazione della fauna selvatica – ha pubblicato sul proprio sito web un annuncio speciale: cerca un esperto di gatti selvatici che possa guidare la reintroduzione della specie in Inghilterra. Il gatto selvatico è scomparso dal Paese da centinaia di anni, ma non solo: si tratterebbe del mammifero più raro in assoluto del Regno Unito, presente ormai soltanto in alcune aree remote della Scozia.

Si pensa che la persona che andrà a lavorare per il Devon Wildlife Trust sarà il primo "Wildcat Project Officer" in Inghilterra. Avrà l’ambizioso compito di studiare la fattibilità del progetto di reintroduzione del gatto selvatico europeo in particolare nel sud-ovest del Paese, dove si trova appunto la contea del Devon, che potrebbe essere una importante roccaforte per il recupero della specie. Esiste infatti la possibilità che una piccola popolazione sia riuscita a sopravvivere in quelle zone fino a poco più di un secolo fa.

Il gatto selvatico europeo Felis silvestris silvestris – è un felino agile e robusto, assomiglia a un grosso gatto soriano e vive tipicamente nelle foreste del nostro continente. È presente anche in Italia, dove abita i boschi delle zone alpine e appenniniche.

In passato in Inghilterra i gatti selvatici erano diffusi ma, nel corso del Settecento, la caccia li ha spinti a scomparire:

"I gatti selvatici sono i mammiferi più rari del Regno Unito e sono sull'orlo dell'estinzione in Scozia, il loro ultimo rifugio. Sono ora oggetto di un'azione urgente di recupero della specie e vogliamo indagare sulla possibilità che il Sud-Ovest possa essere coinvolto in questa azione – dichiara Peter Burgess, direttore per il recupero della natura del Devon Wildlife Trust -. Il Regno Unito è uno dei Paesi più poveri di natura al mondo. La reintroduzione di specie chiave, come i gatti selvatici, fa parte del nostro lavoro più ampio per il ripristino della fauna e dei luoghi selvatici".

Di recente il Regno Unito ha potuto celebrare un altro successo legato al recupero di biodiversità nei suoi paesaggi: sul territorio britannico è nato, dopo migliaia di anni, un piccolo di bisonte europeo.