In freezer o frigo, ma anche sott’olio: come conservare i cetrioli

DA pochi giorni in frigorifero a quasi un anno nel congelatore. I cetrioli possono essere conservati a lungo, basta sapere come fare. E se preferisci, aggiungere un po’ di gusto, conservali sott’olio con aglio, peperoncino e chiodi di garofano.
Gaia Cortese 3 Giugno 2021

Depurano, disintossicano e sono degli ottimi alleati per contrastare la ritenzione idrica. I cetrioli sono ricchi di fibre e hanno un altissimo contenuto di acqua (96,5%): per questa loro particolarità, se consumati regolarmente, aiutano a eliminare le tossine accumulate dall’organismo che causa non solo un rallentamento del metabolismo, ma anche acidità nel sangue.

Ecco perché, a partire da inizio estate quando tornano ad essere disponibili in tutta la loro freschezza, dovrebbero essere inseriti nella propria dieta alimentare per gli effetti benefici che garantiscono. Tuttavia, non sempre si sa come conservarli per mantenere la loro naturale croccantezza. Te lo spiego in pochi passi in questo articolo.

Come conservare i cetrioli

In frigorifero

Conservare i cetrioli in frigorifero non è il metodo più appropriato, ma se è tua intenzione conservarli solo per 3 o 4 giorni, può essere una soluzione valida. L’ideale è trovargli un posto nella parte più bassa del frigorifero, che di norma ha una temperatura tra i 7 e i 10°C.
Non tutti sanno che è fondamentale tenere i cetrioli lontano da alimenti come pomodori, meloni, mele, pesche, pere e banane, più in generale da tutti quegli alimenti che producono etilene, poiché in questo caso i cetrioli rischiano di deteriorarsi prima.

Tornando alla conservazione in frigo, la prima cosa che devi fare è lavare i cetrioli sotto l’acqua corrente e asciugarli accuratamente con un tovagliolo di carta per assorbire più acqua possibile; successivamente puoi avvolgerli in uno strofinaccio da cucina pulito per assorbire le ultime tracce di umidità.

Dopo aver tagliato via le parti ammaccate o rovinate dei cetrioli, provvedi a rimuovere anche la buccia aiutandoti con un pelapatate. Infine avvolgili in un tovagliolo di carta asciutto, infilali in un sacchetto per alimenti e mettili in frigorifero.

In freezer

Se hai intenzione di conservare i cetrioli più a lungo, e quindi nel congelatore, immergili nell'acqua fredda per un'ora e poi lavali e asciugali, prima di tagliarne le estremità.

A questo punto taglia i cetrioli a rondelle di circa 3mm di spessore e sistemale su un piano di legno o un contenitore abbastanza capiente che ti permetta di sistemare le fette di cetriolo creando un unico strato. Così sistemati, i cetrioli devono stare almeno una notte nel frigorifero. Se vuoi essere sicuro che i cetrioli siano anche croccanti, copri il loro contenitore con uno strofinaccio e appoggiaci sopra una manciata di ghiaccio.

Trascorso il tempo, scola l'acqua che si è formata nel contenitore e premi i cetrioli con la mano per eliminare il liquido in eccesso. Mescola i cetrioli con zucchero e aceto bianco distillato nel contenitore e lasciali in ammollo per qualche minuto, così da favorire la dissoluzione completa dello zucchero.

Procurati un contenitore adatto al freezer, che abbia una chiusura ermetica. Metti ci i cetrioli e aggiungi anche il liquido composto da zucchero e aceto, lasciando circa mezzo centimetro di spazio dal coperchio del contenitore. In questo modo i cetrioli si conservano nel freezer anche un anno.

Sott’olio

Per la conservazione dei cetrioli sott'olio, di norma si preferiscono i cetriolini, che si distinguono per una lunghezza ridotta.

Ingredienti:

  • 1 kg cetrioli
  • aceto di vino bianco
  • peperoncini piccanti
  • 2 spicchi di aglio
  • 3 chiodi garofano
  • olio extravergine di oliva

Procedimento

Per preparare i cetrioli sott’olio inizia lavando accuratamente i cetrioli (assicurandoti che siano senza ammaccature e in buono stato) poi asciugali e tagliali a fettine nel senso della lunghezza. Trasferiscili in una ciotola capiente e coprili con l’aceto di vino bianco. Lascia macerare i cetrioli nell’aceto per 24 ore.

Trascorso il tempo di riposo, scola i cetrioli dall’aceto e asciugali bene. Distribuisci le fettine nei barattoli di vetro precedentemente sterilizzati, dove dovrai aggiungere due spicchi di aglio, il peperoncino e i chiodi di garofano. Copri il tutto con l’olio e chiudi i barattoli di vetro. Lascia infine riposare in un luogo fresco e asciutto prima di consumarli.