La bava di lumaca ha davvero dei benefici per la tua pelle?

Ti sei lasciato sedurre dalla notorietà della bava di lumaca per la cura e la prevenzione delle rughe? Questo prodotto non fa male e potenzialmente contiene ingredienti utili alla cura della cute. Devi però fare molta attenzione a quello che compri e verificare sempre non solo gli ingredienti ma anche l’affidabilità del processo di estrazione.
Valentina Rorato 25 Settembre 2020

L’idea di appoggiare una lumaca sulla pelle per sfruttare le famigerate proprietà benefiche della sua bava non è sicuramente molto incoraggiante. Eppure questo prodotto ha riscosso moltissimo successo, anche perché l’estratto inserito nei cosmetici si spoglia di quel senso di repulsione che potresti avere. Ma quello che per anni è stato considerato una santo graal anti-età fa davvero bene alla salute della pelle?

Che cos’è

L'olio di bava di lumaca o bava di lumaca – o più tecnicamente, siero di lumaca o filtrato di lumaca – è un ingrediente estremamente famoso per la cura e la prevenzione delle rughe. Questo estratto è utilizzato fin dai tempi dell'antica Grecia, per curare disturbi digestivi e per migliorare il tono della cute. In epoca contemporanea, invece, è noto per la prevenzione dei segni del tempo. Come mai?

Pare che il muco viscido, simile a un gel, che lascia la lumaca sulle superfici mentre striscia sia incredibilmente multifunzionale. Serve come difesa per il celebre animaletto, lo aiuta ad arrampicarsi anche sui terreni più accidentati, distrae i predatori e ne protegge il corpicino esposto. È proprio quest’ultima proprietà ad aver fatto pensare alla bava come rimedio cosmetico.

Gli ingredienti

Ti sei mai chiesto che cosa contiene la bava delle lumache? Al suo interno puoi trovare: proteine, acido ialuronico, elastina, antimicrobici, peptidi, acido glicolico e antiossidanti. Nell’estratto, ci sono anche tracce di allantoina, che aiuta a stimolare il processo di guarigione delle ferite, quindi utile in caso di rughe, smagliature e cicatrici. Inoltre, è ricca di antibiotici naturali, che favorisce una pelle più chiara (contrasta le macchie tipico segno di invecchiamento) e ovviamente combatte eventuali infezioni.

Come si ottiene

La bava di lumaca si ottiene principalmente dalla comune lumaca da giardino Helix aspersa . La maggior parte del filtrato è di origine italiano, dove gli  allevatori di lumache stanno effettivamente assistendo a un  aumento del 400%  della domanda negli ultimi due decenni. Ad oggi sono oltre 4.000 i produttori in Italia che allevano questa lumaca comune europea.

Tradizionalmente, le lumache venivano immerse in acqua salata o aceto per estrarre la preziosa secrezione, ma sarai sollevato di sapere che oggi si usano tecniche "cruelty-free" per indurre le lumache a rilasciare il filtrato. L'Associazione Internazionale di Elicicoltura Italiana ha recentemente brevettato una macchina chiamata MullerOne: gli animaletti sono immersi in un delicato bagno di vapore che uccide i batteri mentre rilasciano la bava.

A cosa prestare attenzione

Sostenere che la bava di lumaca sia un prodotto per eliminare le rughe non sarebbe corretto. Non esiste uno studio completo che mostri i reali effetti positivi. Intendiamoci, può aiutare ma non fa miracoli. Un altro problema sono i protocolli per gli standard: come puoi immaginare i composti attivi cambiano in base alla lumaca. Così come ogni persona ha una saliva diversa, ogni lumaca rilascia un muco differente. Le condizioni ambientali influenzano la qualità della bava di lumaca, così come ciò che mangiano e i metodi di estrazione. Quando acquisti un cosmetico con questo ingrediente devi verificare la percentuale o il PPM (parte per milione) di filtrato di lumaca presente nel prodotto. La quantità minima ideale deve almeno essere 2.000 PPM ( i migliori sono quelli con 10.000 PPM). Inoltre, se questa indicazione non è presente e se il filtrato non è tra i primi ingredienti, non comprare la crema o il siero, perché probabilmente la bava è in percentuali poco significative (la percentuale da cui partire deve essere pari o superiore al 50% del prodotto).

I rischi

Se non c’è un’allergia o un’intolleranza conclamata, questo prodotto non ha reali rischi, semmai non ha benefici. Sicuramente quello che devi fare per la salute della tua cute è acquistare prodotti certificati. Perché? Non solo perché garantiscono una certa qualità degli ingredienti, ma anche perché sono realizzati secondo adeguate condizioni igieniche (un problema che riguarda spesso la cosmetica) e ciò ti permetterà di evitare infezioni batteriche cutanee. Evita dunque il fai da te e di cercare di estrarre la bava da solo.