La ricetta del sidro di mele fatto in casa

Le prime notizie di una bevanda alcolica a base di mele arrivano dall’antico Egitto. Fu poi merito dell’imperatore Giulio Cesare, circa duemila anni fa, far conoscere il sidro agli antichi Romani. Ecco come, armandoti di un po’ di pazienza, puoi produrre del sidro di mele anche a casa tua.
Gaia Cortese 24 Ottobre 2020

Nato in un monastero del Kent quasi duemila anni fa, il sidro è una bevanda che si ottiene attraverso la fermentazione alcolica delle mele, e talvolta delle pere. Si tratta di una bevanda molto diffusa in tutta Europa, soprattutto nel Regno Unito dove per molti, è una valida alternativa alla birra. a farla conoscere in Italia è stato Giulio Cesare che al tempo delle sue campagne militari in Bretagna, ebbe l'occasione di conoscere questa bevanda.

Il sidro si può preparare con qualsiasi varietà di mele, anche se in verità, ne esiste una più indicata delle altre che, per questo motivo viene chiamata cider apple. Nel dover scegliere, le migliori mele per preparare questa bevanda sono le Red Delicious, le Granny Smith, le Gala, le Golden Delicious e le Jonathon.

Come fare un sidro di mele homemade

Ingredienti per 6 persone:

  • 1 kg di mele
  • 100 gr di zucchero
  • 6 gr di lievito di birra fresco
  • un'arancia
  • un limone
  • 70 ml di acqua
  • una stecca di cannella
  • 2 chiodi di garofano

Tempo di preparazione: 15 minuti

Procedimento

Inizia sbucciando le mele: privale del loro torsolo e passale nell’estrattore per ottenere il succo. Fai intiepidire l’acqua e scioglici il lievito di birra. Aggiungi poi all’acqua, la scorza e il succo dell'arancia e del limone, la stecca di cannella, i due chiodi di garofano e lo zucchero.

Mescola bene e trasferisci il sidro ottenuto in una bottiglia di plastica; chiudila con un tappo dove precedentemente avrai fatto un piccolo foro per poterci inserire una cannuccia (purché sia ecosostenibile, vale a dire in acciaio, in bambù o in altro materiale che non inquini). Sigilla bene con del nastro adesivo la cannuccia nel punto di contatto con il tappo della bottiglia.

All’altra estremità della cannuccia attaccane un'altra e sigilla per bene il punto di contatto con altro nastro adesivo. La seconda cannuccia deve finire in un bicchiere di acqua che permetterà all’anidride carbonica di uscire, ma non all’ossigeno di entrare. Lascia quindi fermentare il sidro per 30 giorni circa, agitandolo di tanto in tanto la bottiglia.

In alternativa, puoi optare per questo altro metodo, che tuttavia prevedere una fermentazione della polpa di frutta di circa 6 mesi. Dopo aver passato le mele in una centrifuga e averle lasciate fermentare per il tempo indicato, il sidro deve essere versato e filtrato attraverso una garza in bottiglie di vetro, lavate e sterilizzate. Una volta riempite, riponi  le bottiglie in luogo asciutto e buio fino al momento di degustare il tuo sidro.