L’incantevole spettacolo serale delle lucciole di San Giuseppe

Ogni sera dalle 22 alle 24, centinaia di lucciole si danno appuntamento sotto il Ponte San Giuseppe che si incontra lungo la ciclabile che conduce dal centro di Trieste a Draga Sant’Elia. E insieme alle lucciole, non mancano decine di triestini, spettatori incantati da questo miracolo della natura.
Gaia Cortese 3 luglio 2020

Ogni spettacolo di magia ha la sua durata. E questa regola vale anche per gli spettacoli offerti dalla Natura. Un’alba, un tramonto, un arcobaleno che spunta dopo un acquazzone estivo. Allo stesso modo anche le lucciole che si danno appuntamento ogni sera sotto il Ponte di San Giuseppe a Trieste, si mostrano in tutta la loro bellezza solo dalla ore 22 alle ore 24.

In questo lasso di tempo, decine di triestini si ritrovano su questo tratto della pista ciclabile per assistere a questo show luminoso, che ha tutte le caratteristiche per poter essere considerato un miracolo della natura visto e considerato che le lucciole erano sparite da un po’ di tempo a causa dell’aumento dell’inquinamento luminoso e dell’impiego di pesticidi nocivi per la loro esistenza.

Se dovessi trovarti da queste parti, il Ponte di San Giuseppe si trova sulla pista ciclabile che conduce dal centro della città di Trieste a Draga Sant’Elia, in Val Rosandra, una pista intitolata a un ciclista triestino dei tempi di Bartali e Coppi, cultore dello "sport pulito", Giordano Cottur. L’impressione sarà quella di trovarsi in un bellissimo bosco incantato, proprio come mostrano le numerose foto pubblicate da chi ha aviuto la possibilità di assistere a questo incantevole spettacolo.