Olio: conosci le calorie e i benefici di ogni varietà?

Non è solo un condimento, ma può essere un valido alleato per stare bene a tavola, e non solo. Conosciamo tante e diverse tipologie di olio, da quello ai semi di lino a quello di canapa, ma forse non siamo a conoscenze delle proprietà e degli effetti benefici che questi oli possono avere per l’organismo. Scopriamolo insieme.
Gaia Cortese 22 novembre 2019

Tanti tipi di olio, ognuno diverso per sapore, caratteristiche e benefici. Sapevi che l'olio di oliva ti aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo? Che l'olio di semi di girasole può aiutarti a rinforzare le tue difese immunitarie? E che l'olio di semi di lino migliora la vista? Dietro le numerose varietà di olio, esistono tante proprietà benefiche per il tuo organismo. Scopriamole insieme, in modo da poter trovare nell'olio un buon alleato per la  nostra salute.

Olio di oliva

Viene chiamato anche olio verde ed è un must della dieta mediterranea. L’olio di oliva è il condimento con il miglior equilibrio di grassi. Abbassa i livelli di colesterolo cattivo nel sangue e previene le malattie dell’apparato cardiovascolare, mantenendo in salute sia cuore che arterie. L’olio di oliva è un toccasana per la salute, tanto da essere considerato indispensabile durante l’infanzia in quanto contribuisce alla crescita, allo sviluppo del cervello e alla formazione delle ossa.

Oltre a ridurre il rischio di malattie cardiache, l’olio di oliva contrasta l’invecchiamento della pelle e delle ossa perché è ricco di vitamina E, che protegge da fratture, decalcificazione e osteoporosi. Contiene poi betacarotene (provitamina A) e una serie di sostanze antiossidanti come i composti fenolici. In cucina è uno dei punti di forza della dieta mediterranea, eccellente come condimento per insalate, pasta, piatti di verdure, carne e pesce. Cento grammi di prodotto apportano 884 calorie.

Olio di semi di lino

Ottenuto dalla spremitura a freddo dei semi di lino, quest’olio aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo nel sangue e migliora la vista: ha infatti un'alta percentuale di omega 6 e omega 3, e il contenuto di quest'ultimi permette di raggiungere velocemente un senso di sazietà (ecco perché si dice che l'olio di semi di lino aiuta a dimagrire!).

Oltre a essere un potente antiossidante perchè contiene vitamina E utile per contrastare la formazione dei radicali liberi, l'olio di semi di lino è anche antinfiammatorio e le donne ne beneficiano nei giorni prima del ciclo perché allevia i disturbi caratteristici di questo periodo. Se somministrato ai bambini nei primi anni di vita, sempre sotto controllo medico, ne stimola le pareti cerebrali e ne migliora la vista. L'olio di semi di lino è anche ottimo contro il bruciore di stomaco perché contiene delle mucillagini che proteggono le pareti gastriche e regolarizzano il transito intestinale. In cucina è da alternare all’olio di oliva e può essere utilizzato per condire le carni bianche, le insalate e le zuppe di legumi. Cento grammi di prodotto apportano 884 calorie.

Olio di soia

L’olio di soia si ottiene tramite spremitura a freddo dai semi (o piuttosto legumi) della soia, l’alimento vegetale con il maggior apporto proteico che esista. L’estrazione può avvenire anche con dei solventi chimici, ma per avere un olio di una certa qualità, più grezzo, e quindi più ricco di sostanze benefiche, è meglio scegliere il metodo della spremitura a freddo: è bene quindi che tu ti rivolga in un negozio di prodotti biologici per acquistarlo.

È molto ricco di acidi grassi polinsaturi, ma nell’olio di soia il rapporto tra omega 3 e omega 6 è sbilanciato eccessivamente verso questi ultimi. L'olio di soia è un buon tonico per il cuore e il fegato e tiene sotto controllo i livelli di colesterolo. In cucina è un buon condimento per verdure, insalate e legumi, o può essere utilizzato come ingrediente per preparare delle ottime salse. Cento grammi di prodotto apportano 884 calorie.

Olio di semi di zucca

Dal sapore intenso che ricorda quello delle nocciole e dal caratteristico colore verde scuro, quest'olio viene estratto dai semi di zucca mediante spremitura a freddo. L’olio di semi di zucca contiene molti acidi grassi, tra cui gli omega 6, un buon antiossidante che protegge il cuore e la circolazione sanguigna, le vitamine B, C ed E, e diversi sali minerali come ferro, magnesio e manganese.

È consigliato alle donne in menopausa, in quanto il suo contenuto di betasteroli, simili ad estrogeni e androgeni, aiuterebbe ad alleviare gli effetti negativi della riduzione degli estrogeni causata proprio dalla menopausa. L’olio di semi di zucca è anche un antinfiammatorio naturale, utile per il trattamento delle articolazioni affette da artrite. Cento grammi di prodotto apportano 828 calorie.

Olio di arachidi

Ha un sapore dolce ed è molto simile al più comune olio di oliva. Tra le caratteristiche organolettiche dell’olio di arachidi si evidenziano la presenza di acido oleico, la vitamina E e K e i sali minerali, mentre scarseggiano gli omega 3, che si trovano invece in altri oli di semi. Non contiene proteine, carboidrati e zuccheri, perché viene estratto dai semi da cui viene ricavata solo la parte lipidica. Inoltre, l’olio di arachidi è gluten free, caratteristica che lo rende indicato per l’alimentazione dei celiaci.

Ha un basso contenuto di colesterolo e grassi saturi, per questo è utile nella prevenzione del rischio cardiovascolare, purché sia sempre consumato con moderazione, all’interno di una dieta equilibrata. Contribuisce a depurare l’intestino, aiuta l’equilibrio ormonale e può prevenire mal di schiena e reumatismi se utilizzato come olio per massaggi. In cucina, invece, l’olio di arachidi viene utilizzato come condimento a crudo o come ingrediente per la preparazione di alcune margarine (per esempio il burro di arachidi). Cento grammi di prodotto apportano 900 calorie.

Olio di semi di girasole

Estratto tramite spremitura, l’olio di semi di girasole è molto ricco di vitamine, in particolare di vitamina E e B6, folati, fibre, acidi grassi polinsaturi e monoinsaturi, proteine e minerali (ferro, selenio, rame, fosforo, magnesio, manganese, zinco). È indicato per abbassare il colesterolo (grazie al contenuto di vitamina E), utile per la salute del cuore e per la circolazione del sangue, indicato per rinforzare il sistema immunitario, i tessuti e le ossa. Puoi usarlo in cucina a crudo per condire piatti di verdure e insalate, ma anche per una frittura, in sostituzione dell’olio extravergine di oliva che, in termini economici, è più caro. Cento grammi di prodotto apportano 884 calorie.

Olio di semi di sesamo

Estratto dai semi della pianta di sesamo (Sesamum indicu), questo tipo di olio è particolarmente ricco di acido oleico e acido linoleico, fonte di acidi grassi (omega 3 e omega 6), minerali (fosforo, ferro, magnesio, rame, acido silicico e calcio). Tra le vitamine contenute troviamo la vitamina A, E e quelle del gruppo B (B1, B2, B3), a cui si aggiungono otto aminoacidi essenziali per le funzioni del cervello. Ha proprietà antivirali e antibatteriche e la presenza di antiossidanti aiuta a combattere l’invecchiamento e l’azione dei radicali liberi. In cucina puoi consumare l'olio di semi di sesamo a crudo come condimento per le insalate, per la pasta, per i risotti a fine cottura e anche nelle ricette di dolci. Cento grammi di prodotto apportano 884 calorie.

Olio di semi di canapa

Il colore dell’olio di canapa varia dal verde chiaro al verde più scuro e intenso, mentre il sapore ricorda vagamente quello delle nocciole. La principale caratteristica di questo olio è il suo contenuto di acido alfa linoleico, a cui si aggiunge il buon equilibrio tra omega 3 e omega 6, che nell’olio di canapa sono presenti in un rapporto 3:1. Numerose le vitamine che fornisce (A, E, B1 e B2, C e PP), ma anche i minerali (ferro, calcio, fosforo, magnesio, potassio), aminoacidi , fitosteroli vegetali e cannabinoidi in particolare il cannabidiolo, che rinforza il sistema cognitivo e quello immunitario. Va sottolineato che l’olio di canapa disponibile in commercio non ha effetti collaterali: il principio attivo presente nella canapa, il THC (tetraidrocannabinolo) è così basso che per avere degli effetti psicotropi, dovresti assumerne dai 5 ai 9 litri al giorno. Cento grammi di prodotto apportano 900 calorie.

Olio di mais

Dal caratteristico colore scuro, molto vicino al rosso ambrato, l’olio di mais viene estratto dal seme dalla pianta del mais o granoturco, originaria delle Americhe, ma ormai ampiamente coltivata in tutto il mondo. È un olio molto ricco di grassi polinsaturi (omega 6 e omega 9), ma è privo di omega 3 (che invece puoi trovare nell’olio di lino). Aiuta a tenere sotto controllo il colesterolo perché contiene fitosteroli vegetali, in grado di ridurre l’assorbimento del colesterolo a livello intestinale. Contiene poi la provitamina A, utile per rinforzare cute e capelli, e la preziosa vitamina E che contrasta l’invecchiamento cellulare e svolge un’azione antiossidante salutare per l’organismo. In cucina puoi usarlo per condire le insalate, mentre è meno indicato per le fritture. Cento grammi di prodotto apportano 800 calorie.

Olio di mandorle dolci

Al momento dell’acquisto, assicurati che l’olio di mandorle dolci che hai tra le mani sia ad uso alimentare, perché molto spesso quest’olio viene usato in cosmesi, per la cura della pelle e dei capelli (adatto quindi solo per uso esterno). L’olio di mandorle dolci è ricco vitamine (in particolare del gruppo B ed E), sali minerali (zinco, ferro, magnesio, potassio, fosforo e calcio), e può vantare anche un buon contenuto di proteine e acidi grassi. Grazie alla presenza di acidi grassi “buoni” che eliminano il colesterolo “cattivo” presente nel sangue, l’olio di mandorle aiuta a prevenire l’ipertensione. È ottimo anche come rimedio contro la tosse, le bronchiti e più in generale per le irritazioni delle vie aeree, perché aiuta a rimuovere il muco in eccesso. Allevia il mal di stomaco e migliora le funzioni intestinali. In cucina, nonostante il suo sapore molto dolce, l’olio di mandorle si sposa bene con piatti di pesce, verdure e nel condimento di diverse insalate. Cento grammi di prodotto apportano 899 calorie.