Perché consumare miglio rosso può essere importante per la tua salute?

Se non indicato espressamente, le informazioni riportate in questa pagina sono da intendersi come non riconosciute da uno studio medico-scientifico.
Il ragi è un cereale integrale senza glutine ed è un alimento base nel sud dell’India. Non è molto diffuso in Italia, ma sta diventando conosciuto perché è un alleato nella perdita di peso e un’ottima fonte di aminoacidi vegetali.
Valentina Rorato 23 Agosto 2022

Il miglio rosso, noto anche come ragi o finger millet, è una coltura cerealicola, ricca di tutti i nutrienti essenziali, tra cui fibre alimentari, proteine, ferro, calcio, antiossidanti e vitamine, oltre ad essere privo di glutine e quindi sicuro per chi ha specifiche allergie.

Che cos’è

Il miglio rosso è una qualità di miglio molto conosciuto in India. Detto anche ragi, il suo nome scientifico è Eleusine coracana ed è diffuso nelle regioni tropicali dell'Africa e dell'Asia, come in Etiopia, India e Sri Lanka. È famoso anche come finger millet, a causa dell'aspetto della testa del grano composta da cinque punte e quindi simile alle cinque dita attaccate al palmo della mano. Questa varietà di erba annuale cresce fino ad un'altezza da 1 a 2 m ed è appartenente alla famiglia botanica delle Gramineae.

Le foglie misurano tra 30 e 70 cm e sono lunghe e verdi. I rami dritti o talvolta curvi contengono semi disposti in fiori, che possono essere di colore marrone, rosso o viola. Le colture di miglio sono resistenti alla siccità, tollerando anche terreni da leggermente acidi a alcalini. Ciò rende il ragi disponibile praticamente tutto l’anno, anche nelle zone più aride.

Proprietà nutrizionali

Il miglio rosso ha un profilo nutrizionale interessante. È un alimento indiano ricco di fibre ed è ideale come alternativa a riso, grano o orzo. Ha la particolarità di essere una buona fonte vegetale di aminoacidi essenziali cruciali, vale a dire isoleucina, triptofano, valina, metionina e treonina.

Pare essere ricco di vitamine del complesso C, E e A, ma anche di ferro, calcio, antiossidanti e proteine. È quindi ottimo per la salute delle ossa, ma anche per mantenere bassi i livelli di zucchero nel sangue.  Mangiare ragi in porzioni controllate su base giornaliera aiuta a migliorare la conduzione degli impulsi nervosi, attivando i centri di memoria nel cervello e rilassando la mente, a causa dei livelli elevati dell'aminoacido triptofano. Poiché il triptofano determina un equilibrio nei livelli di serotonina, un neurotrasmettitore, il miglio rosso può essere un alleato contro l’ansia e l’insonnia.

È completamente privo di colesterolo e sodio, quindi le ricette a base di farina di ragi possono essere tranquillamente consumate da chi ha disturbi di cuore. Inoltre, l'abbondanza di fibre alimentari e vitamina B3 o niacina aiuta a migliorare i buoni livelli di HDL e diminuire i livelli di LDL cattivi.

Benefici per i capelli

Mangiare miglio rosso fa bene alla salute, ma anche ai capelli. Ciò è dovuto principalmente al suo contenuto di aminoacidi incredibilmente alto e ai potenti antiossidanti. È famoso per contrastare la caduta dei capelli, stimolando la crescita delle chiome e della barba. La farina può essere usata per fare degli scrub al cuoio capelluto: lenisce le radici e i follicoli, dando sollievo soprattutto in caso di forfora e di prurito.

Usi in cucina

Il miglio rosso può essere trovato in una varietà di forme diverse: miglio essiccato, macinato e anche soffiato. Quello essiccato viene cucinato in modo simile al riso o alla quinoa. Il miglio macinato può essere sostituito con la farina di frumento, mentre quello soffiato può essere utilizzato al posto del riso soffiato. Il ragi è un'aggiunta salutare alla maggior parte delle diete e puoi usarlo per preparare del pane, come contorno (il pilaf di miglio), per fare il curry, per sostituire il riso nei ripieni ma anche per preparare deliziosi dolci, come i pancake.