Perché l’acido salicilico fa bene alla pelle e quali sono le controindicazioni

Se non indicato espressamente, le informazioni riportate in questa pagina sono da intendersi come non riconosciute da uno studio medico-scientifico.
L’acido salicilico è un ingrediente comune nei prodotti per la cura della pelle, soprattutto in caso di acne. Si tratta di un beta idrossiacido e come tale è abbastanza aggressivo, quindi devi fare molta attenzione a come lo applichi e soprattutto va evitato se hai la cute molto sensibile.
Valentina Rorato 19 Giugno 2022

Tra i principi attivi per la cura della pelle più famosi c’è sicuramente l’acido salicilico, che non  va confuso con l’ acido acetilsalicilico, il noto antinfiammatorio (anche se fanno parte della stessa famiglia). Perché è popolare? Perché è uno dei più grandi nemici dell'acne e probabilmente se soffri o hai sofferto di sfoghi cutanei, ti potrebbe essere stato consigliato.

Cos'è

L'acido salicilico deriva dalla corteccia di salice e appartiene a una classe di ingredienti chiamati salicilati. La sua struttura è un po' complicata, ma comprenderla è importante per imparare perché funziona così bene.  Come sai esistono due classi di acidi: beta idrossiacidi (BHA) e alfa idrossiacidi (AHA). L'acido salicilico è un beta idrossiacido e significa che la parte idrossile della molecola è separata dalla parte acida da due atomi di carbonio, al contrario di un alfa idrossiacido dove sono separati da un atomo di carbonio. Questa struttura rende l'acido salicilico più solubile in olio in modo che possa penetrare nei pori della pelle, a un livello più profondo rispetto alle loro controparti idrosolubili.

Come funziona

Il funzionamento dell’acido salicilico, capita la struttura, dovrebbe essere semplice. Penetra nella pelle, dissolve i detriti che ostruiscono i pori, agisce come un antinfiammatorio e aiuta anche i brufoli e le pustole rosse e infiammate a guarire più velocemente. Una volta che il principio attivo è penetrato, la parte acida della molecola può dissolvere parte della "colla" intracellulare che tiene insieme le cellule della pelle.

Esfolia la pelle

L’acido salicilico scomponendo le cellule  favorisce l'esfoliazione. È considerato un farmaco cheratolitico, che sono quei prodotti che causano ammorbidimento e desquamazione dello strato superiore delle cellule della pelle. È anche in grado di scogliere e rompere i desmosomi (attacchi tra le cellule nello strato esterno della pelle).

Riduce i punti neri e bianchi

La sua funzione esfoliante permette di ottenere ottimi risultati sui punti neri e punti bianchi, perché aiuta a dissolvere le impurità cutanee (i cosiddetti tappi di cheratina) che ostruiscono i pori e provocano l'acne.

Migliora l’acne

I benefici più evidenti, per tutte le proprietà che sono appena state elencate, sono in caso di acne, soprattutto cistica, perché svolge un’attività importante antibatterica (sia Gram-positivi che Gram-negativi) e ha proprietà antiflogisticheanalgesiche fungicide nei confronti di Dermatofili, Aspergillus e Candida spp.

Controindicazioni

L'acido salicilico è un prodotto abbastanza aggressivo e ciò significa che usarne troppo può avere una serie di controindicazioni, come irritare e seccare la pelle sensibile. A seconda della concentrazione e del numero di applicazioni, alcune persone potrebbero avvertire desquamazione, arrossamento e arrossamenti. Per questo motivo, chi ha la pelle già gravemente secca o sensibile dovrebbe considerare di evitarlo del tutto. Inoltre, non è la scelta migliore se sei incinta o stai assumendo determinati farmaci, compresi i fluidificanti del sangue.

Tuttavia, la concentrazione della maggior parte delle creme e dei detergenti a base di acido salicilico da banco, spesso il due percento, è bassa. Se usato in modo appropriato, può essere tollerato abbastanza bene. Ricordati però di non esporti al sole se sei in fase di trattamento o di usare un fattore protettivo 50.

Come si usa

I prodotti da banco a base di acido salicilico sono sicuri da usare quotidianamente, ma devi rispettare la posologia.  Se il tuo tipo di pelle è secca o sensibile, è più probabile che l'acido salicilico possa causare qualche irritazione, quindi testalo su una piccola porzione (di solito l'interno del polso o dietro l'orecchio). E magari inizia a usarlo due volte alla settimana o a giorni alterni.