Pulisci così la zucca per risparmiare e gustarla al meglio!

Una volta imparato come pulire la zucca risparmierai (evitando di comprare quella già affettata e pulita!) e farai del bene all’ambiente (non sprecando nulla ed evitando molta plastica)!
Sara Polotti 29 Novembre 2021

La zucca è uno degli ortaggi autunnali più amati, sia dagli adulti che dai bambini. Molte persone, però, trovano che sia difficile da pulire e quindi rinunciano a comprarla fresca, optando per quella surgelata o per quella (poco sostenibile) già tagliata a cubetti e confezionata in vaschette di plastica.

In realtà, una volta che capisci come pulire la zucca, l'operazione è davvero molto semplice. Serve manualità, è vero, ma non è nulla di insormontabile e dopo aver pulito la prima zucca sarà tutto più semplice.

Ecco quindi i passaggi per pulire la zucca in maniera semplice e veloce, senza sprecare nulla e scegliendo così la via più ecologica per mangiarla.

Tagliala

Il primo passaggio, dopo aver lavato bene la buccia e averla asciugata, è tagliare la zucca a metà. Utilizza un coltello resistente e a lama larga, con una punta affilata. Infila la punta al centro della zucca, in alto, verticalmente, e premi. Abbassa poi la lama appena senti che puoi sforzare un po' di più e scendi verso la base. Ad un certo punto, la zucca si spezzerà in due in maniera semplice.

Svuotala

A questo punto, prendi un cucchiaio e svuota il centro della zucca dai filamenti. Non buttarli, però: puoi metterli in un colino e pulire i semi dai filamenti, utilizzando poi i semi di zucca per altre ricette.

Sbucciala (se vuoi)

A questo punto hai di fronte a te due decisioni: tenere la buccia (sì, è buonissima e puoi prepararla in diversi modi!) oppure rimuoverla. In ogni caso, taglia la zucca a fettine di circa un paio di centimetri, aiutandoti con lo stesso coltello usato in precedenza.

Dopodiché, se vuoi tenere la buccia passa al punto successivo; mentre se hai optato per la seconda scelta, taglia pian piano la buccia di ogni fetta. Non come quando sbucci il melone (a mezzaluna), ma tagliando pezzetto per pezzetto. La buccia, infatti, quando non è cotta è abbastanza dura e rischieresti di farti male.

Falla a dadini

Ora taglia le fette di zucca (con o senza buccia) a dadini. Oppure tienile a forma di fetta: dipende dalla ricetta che hai in mente!