Pulisci così le vongole per gustarle in tutte le tue ricette preferite (risparmiando)

Se non indicato espressamente, le informazioni riportate in questa pagina sono da intendersi come non riconosciute da uno studio medico-scientifico.
Ti piacciono di più nella pasta o per farci una zappetta? Questi frutti di mare tra i più amati sono davvero deliziosi, ma spesso la pulizia spaventa! Ecco come procedere.
Sara Polotti 11 Dicembre 2021

Ci hai fatto caso? Al supermercato, le vongole già pulite costano di più rispetto a quelle fresche da pulire. Certo, le vongole già pulite sono più comode, ma pulirle non è così difficile come credi. Se questa operazione ti spaventa, leggi qui: in questo articolo troverai tutti i passaggi per una corretta pulizia delle conchiglie di questi frutti di mare e qualche segreto per trattarle e cucinarle al meglio.

Ecco come pulire accuratamente le vongole per evitare ogni traccia di sabbia ed eliminando quelle non commestibili.

Come selezionare le vongole

Prima di procedere alla pulizia delle vongole che hai acquistato, devi selezionare quelle buone e quelle pericolose. Non tutte, infatti, saranno commestibili ed è normale trovarne qualcuna che è meglio eliminare. Apri quindi la retina e versale nel lavello, togliendo dal mucchio e gettando nell'organico quelle già aperte o che presentano il guscio rotto.

Come pulire i frutti di mare

Ora puoi procedere con la vera e propria pulizia, che prima di tutto prevede l'eliminazione della maggior parte della sabbia. Come? Per eliminare il grosso della sabbia delle vongole, afferrale una alla volta e picchiale sul piano del lavello con decisione, picchiettando. Molte impurità usciranno.

Passa quindi le vongole battute in uno scolapasta e risciacquale sotto l'acqua corrente fino a che non ci saranno più residui di sabbia. Per sicurezza, lasciale in ammollo mettendo sotto allo scolapasta una ciotola e riempiendola di acqua e sale grosso. In questo modo, le vongole (in un ambiente simile a quello marino) spurgheranno del tutto le impurità. Togli la ciotola e controlla che non sia rimasta sabbia, altrimenti ripeti.

Sciacquale molto bene.

Come farle aprire

Le vongole si apriranno solo in cottura. Dopo averle lavate puoi quindi procedere: mettile in una padella con un filo d'olio e, se vuoi, dell'aglio, e lasciale cuocere a fuoco medio. Si apriranno in pochi minuti e una volta che tutte saranno aperte potrai usarle così nella pasta oppure sgusciarle per fare un sugo senza gusci.