Sai come sono fatti i cornetti vegani? Ecco come fanno a essere così morbidi

Se non indicato espressamente, le informazioni riportate in questa pagina sono da intendersi come non riconosciute da uno studio medico-scientifico.
Il cornetto vegano è una scelta salutare ed etica per colazione. Ma sai com’è fatto? Ecco ciò che devi sapere sulla brioche cucinata senza derivati di origine animale.
Sara Polotti 19 Aprile 2022

Ormai lo si trova in quasi tutti i bar, fornerie e locali: il cornetto vegano ha scavallato i confini, per essere gustato non solo da chi segue una dieta vegana, ma anche dalle persone vegetariane e da chi preferisce limitare i grassi di origine animale. Anche tu lo apprezzi? Oppure ti incuriosisce questa nuova versione di brioche ma non hai ancora avuto il coraggio di assaggiarla?

La domanda che sorge spontanea, tuttavia, è: ma com'è fatto un cornetto vegano, dal momento che le brioche tipicamente prevedono l'utilizzo di burro nell'impasto per far sì che il prodotto sia così buono, gustoso e soprattutto soffice?

Ecco qui ciò che c'è da sapere riguardo ai cornetti, ai croissant e alle brioche vegane, dagli ingredienti ai motivi che stanno dietro alla scelta di mangiarli al posto delle classiche paste per colazione.

Perché sceglierlo

Le persone che scelgono il cornetto o croissant vegano lo fanno per diversi motivi, ma le principali ragioni sono etiche e dietetiche. Le prime riguardano la scelta alimentare: chi segue una dieta vegana, ovvero priva di ingredienti di origine animale, mangia i cornetti vegani proprio perché questi sono privi di burro e altri ingredienti animali. Le altre persone, invece, potrebbero preferire le brioche vegane a quelle "normali" proprio perché prive di burro e uova, e quindi più leggere e salutari.

Gli ingredienti

Ma quindi quali sono gli ingredienti che stanno alla base delle brioche vegane?

Non c'è una ricetta valida per tutti, ma solitamente i cornetti vegani sono fatti con farina, acqua, zucchero, olio di semi, lievito e latte vegetale. La farina può essere 00 mischiata a Manitoba (la farina o), oppure integrale, e al posto dell'olio di semi in alcuni casi vengono usati dei burri vegetali.

La farcitura naturalmente consisterà in creme che non prevedono ingredienti di origine animale (quindi no alla cioccolata con latte, ma anche al miele): marmellate, creme di frutta secca…

Come fanno a essere così morbidi

Il fatto che non vi sia burro da latte vaccino porta a chiedersi come facciano questi croissant a risultare comunque così ricchi e morbidi.

La risposta sta, tuttavia, comunque nel burro: che sia olio di semi o burro vegetale (come quello di soia o quello di karitè), sempre di grasso si tratta. A questo si aggiunge il lievito, che permette di ottenere impasti lievitati soffici e corposi.