Semi di lino per i capelli: benefici e usi per una crescita sana e lucente

I semi di lino sono famosi per essere un elisir di bellezza per i capelli. Esistono dei preparati già pronti, altrimenti puoi sfruttarne i benefici imparando a creare degli impacchi fai da te, molto nutrienti e perfetti per stimolare la crescita delle tue chiome. Di seguito trovi tutti i consigli di Ohga.
Valentina Rorato 27 maggio 2020

I semi di lino non sono solo un cibo estremamente importante per la salute, perché fonti di proteine, acidi grassi omega-3, fibre e antiossidanti, ma sono un vero e proprio elisir di bellezza per i capelli. Se hai capelli che faticano a crescere, che si spezzano molto facilmente e che appaiono secchi e poco luminosi, i semi e, soprattutto, l’olio che se ne può estrarre, potranno curarli in profondità. Scopriamo quindi insieme quali sono i benefici e, soprattutto, gli usi.

Benefici per i capelli

I semi di lino contengono moltissimi sostanze che possono curare e nutrire i capelli. I benefici possono essere di diverso tipi, da quello antiage a quello rinvigorente. E tutto è merito delle seguenti sostanze:

  • Acidi grassi omega-3. Per l’esattezza di parla di acido alfa-linolenico (ALA) a base vegetale noto per essere in grado di ridurre l'infiammazione e di stimolare la crescita dei capelli.
  • Vitamine del gruppo B. Queste sostanze sono importanti per avere capelli più forti e più sani in tempi brevi.
  • Vitamina E. Riduce gli effetti dei radicali liberi sul cuoio capelluto, favorendo così la crescita dei capelli, ma anche un'azione antiage. Un'adeguata assunzione di vitamina E può anche promuovere follicoli piliferi più forti.
  • Ph. I semi di lino aiutano a bilanciare i livelli di pH e la produzione di olio. Sono due fattori che influenzano direttamente la velocità con cui i capelli ricrescono. Inoltre, leniscono il cuoio capelluto e aiutano a calmare le ghiandole sebacee. Sono dunque utili nel trattamento dei capelli grassi.

Come si usano per i capelli

Ci sono diversi modi per usare i semi di lino e soprattutto per sfruttarne tutte le proprietà. I metodi più comuni sono decotti dei semi, che si possono fare sia con la farina sia con il seme, e gli impacchi di olio.

Olio di semi di lino

Per usare correttamente l’olio di semi di lino per nutrire i capelli lo puoi scaldare un pochino (qualche secondo al microonde) e poi puoi massaggiarlo sul cuoio capelluto. Poi avvolgi i capelli in un asciugamano caldo e lascialo agire per 30 minuti. Lava poi i capelli con uno shampoo delicato senza solfati. Quante volte? 2-3 volte a settimana. Il calore, sia dell’olio sia dell’asciugamano, permetterà all’olio di penetrare nelle radici e nel fusto del capello. Ciò fornisce al cuoio capelluto e ai capelli il nutrimento necessario per crescere più sani.

Gel di semi di lino

Il gel di semi di lino è un prodotto che puoi fare tu a casa. Hai bisogno di due cucchiai da cucina di semi di lino, di due bicchieri di acqua e 1 cucchiaio di succo di limone. Come dei procedere? È molto semplice. In una pentola, fai bollire l'acqua e i semi di lino fino a quando il liquido inizia ad addensarsi. Aggiungi un cucchiaio di succo di limone e mescola il liquido. Filtralo e lascialo raffreddare finché non raggiunge una consistenza gelatinosa. Questo prodotto lo puoi usare al posto del gel per scolpire la tua acconciatura tutti i giorni oppure lo puoi applicare come trattamento topico per il cuoio capelluto per aumentare la crescita dei capelli. Quante volte? Tutte le volte che vorrai.

I semi di lino o l'olio li puoi acquistare nei negozi alimentari più forniti, altrimenti cercali nei negozi di prodotti Bio o nelle erboristerie. Ricordati che sono molto efficaci non solo se utilizzati per impacchi e maschere, ma anche assunti con la dieta.