Spesa del mese di giugno: frutta e verdura di stagione

La frutta e la verdura che trovi in questa stagione sembra proprio volerti preparare alle tue prossime vacanze. Alimenti depurativi, drenanti e che favoriscono l’abbronzatura. Ma fanno bene anche alla tua salute, ricchi di antiossidanti e vitamine che proteggono la vista. La primavera e l’estate sono un vero trionfo della natura, non avrai che l’imbarazzo della scelta per la tua spesa.
Giulia Dallagiovanna 31 maggio 2019

Giugno è un mese ricco di frutta e verdura e avrai davvero l'imbarazzo della scelta. Peperoni, carote, ravanelli. E poi nespole, ciliegie e albicocche. Insomma, se ti piace mangiare il sano e fare il pieno di vitamine e sali minerali, non farai davvero nessuna fatica. Non solo, ma è anche il periodo giusto per prepararsi alla prova costume e a un'abbronzatura perfetta e gli ortaggi di stagione sembrano proprio venirti incontro, con i giusti principi attivi.

Vediamo quindi quali sono i più adatti a questo scopo:

Zucchine

Le zucchine, così come i loro fiori, tornano nel mese di giugno e ti faranno compagnia per tutta l'estate. Sono ricche di potassio, quindi molto utili per reintegrare i sali minerali che potresti perdere durante i mesi più caldi dell'anno. Contengono anche vitamina A e C. Oltre a proteggere la vista, e rafforzare le difese immunitarie, sono anche molto utili per aiutarti a prevenire i tumori. Un effetto che ottengono grazie ai carotenoidi, sostanze che ti garantiscono inoltre un'abbronzatura perfetta per la tua vacanza al mare.

Puoi mangiarne anche in grandi quantità, perché presentano un bassissimo contenuto calorico. Sono ottime come contorno, leggermente saltate in padella oppure stufate, ma se riesce ad apprezzarle anche crude manterrai intatti i loro valori nutrizionali.

Fagiolini

I fagiolini, che in alcune regioni d'Italia si chiamano anche cornetti, non sono altro che i fagioli non ancora maturi. Si mangia l'intero baccello, ma dovrai prima farlo cuocere. Hanno meno proteine rispetto ai legumi veri e proprio, ma sono ricchi di sali minerali, fibre e vitamina A. Se la primavera ti ha provocato qualche disturbo intestinale, questi ortaggi potrebbero ripristinare l'equilibrio. Contengono infine diverse vitamine del gruppo B, tra cui l'acido folico e sono quindi consigliati anche in gravidanza.

Puoi cuocerli a vapore, oppure farli bollire in un po' d'acqua. In ogni caso sono un secondo perfetto, basteranno un filo d'olio extravergine d'oliva e un pizzico di sale per condirli.

Melanzane

Ricche di fibre e di acido folico, stimolano anche la produzione di bile, perciò ti aiuteranno a tenere a bada il colesterolo. Contengono anche diverse vitamine, come la A, la K, la J e altri micronutrienti del gruppo B. Sono costituite per buona parte da acqua, perciò ti possono aiutare a combattere la ritenzione idrica, giusto in tempo per la prova costume.

Fai attenzione però: possono essere mangiate solo cotte, in quanto contengono solanina che può risultare tossica se ingerita cruda. Durante la cottura, però, tendono ad assorbire i grassi, come l'olio presente nella padella. Cerca quindi di non usarne troppo per non rischiare che diventino alimenti poco salutari.

Pomodori

Sono originari dell'America del sud, ma ormai sono ospiti abituali di ogni dispensa italiana. Sotto forma di salsa, passata o sugo già pronto, è davvero difficile non mangiare i pomodori almeno una volta a settimana. Meglio però se utilizzati come verdura e quindi consumati crudi. Contengono infatti quasi tutte le vitamine, oltre a ferro, selenio e zinco che ti aiuteranno a contrastare il problema della disidratazione e della mancanza di sali minerali durante la stagione più calda dell'anno.

Sembra inoltre che siano in grado di ridurre il rischio di malattie cardiovascolari e di tumore, grazie a diverse sostanze antiossidanti, tra le quali il licopene. Quest'ultimo sembra avere effetto anche in prevenzione delle malattie neurodegenerative.

Potrai trovare diverse varietà di pomodoro sul mercato, scegli quella più adatta per la tua ricetta e meglio se proveniente da agricoltura biologica.

Mirtilli

I mirtilli assumono diverse sfumature, che vanno dal rosso al viola, grazie all'elevata presenza delle antocianine, potenti antiossidanti e ottimi per la protezione di vasi sanguigni e circolazione. Sono anche in grado di favorire la rigenerazione della porpora retinica e, assieme alla vitamina A, preserveranno la tua vista, magari messa un po' alla prova dall'aumento delle ore di luce e dal sole cocente. Sembra infine che gli acidi che contengono siano molto utili per il sistema nervoso. Su Ohga tra l'altro ti abbiamo già parlato delle proprietà dei mirtilli.

Mangiali freschi, oppure utilizzali per decorare qualche dolce. E se poi hai voglia di una gita all'aria aperta, potresti trovare un boschetto vicino a casa tua e magari riuscirai a raccoglierli personalmente.

Pesche

Le pesche contengono moltissima acqua. Perciò, oltre a essere degli alimenti depurativi e detox, possono anche aiutarti a calmare la sete provocata dal caldo e darti un po' di sollievo dalle alte temperature. Un altro elemento importante è lo iodio, molto utile in caso tu soffra di ipotiroidismo, perché stimola la funzione della tiroide e la produzione di ormoni che favoriscono il lavoro di tutto il corpo. Tra gli organi che ne beneficiano c'è anche il fegato, tanto questo frutto può aiutarti proprio se vuoi alleggerirlo dalle tossine e favorire il suo drenaggio. Contiene inoltre diverse vitamine, soprattutto la C, tanto che una sola pesca può fornirti quasi l'intero fabbisogno giornaliero di questo nutriente.

Puoi mangiarla fresca, magari  al posto di uno snack. Oppure preparare una macedonia o, ancora, cucinare qualche dolce a tema.