Zenzero in cucina: 3 ricette per utilizzare la radice orientale in preparazioni sane e saporite

Dolcetti sì, ma non solo. Lo zenzero è una spezia estremamente versatile tra i fornelli, e si sposa alla perfezione con diversi alimenti. Eccoti alcuni consigli su come inserirlo in qualche ricetta.
Sara Del Dot 31 Ottobre 2018

Nell’immaginario collettivo, lo zenzero viene usato in cucina prevalentemente per i dolcetti di Natale o immerso in tisane rilassanti. Ma la versatilità e le mille proprietà benefiche di questa radice asiatica la rendono una presenza perfetta in tantissimi piatti, di cui può essere ingrediente principale o anche solo un sapore d’accompagnamento. Infatti, oltre alle classiche caratteristiche antinfluenzali e lenitive per tosse e raffreddore, lo zenzero porta con sé anche benefici d’altro tipo. Calma la nausea, aiuta i dolori articolari e muscolari, migliora la digestione. Come se non bastasse, nella medicina asiatica questa pianta è molto utilizzata per combattere l’affaticamento e la stanchezza. Quindi, se ti piace il suo sapore un po’ pungente, non ci sono motivi per non inserirlo in qualche manicaretto da sottoporre ai tuoi ospiti, o anche solo per rinvigorire qualche avanzo della sera prima per una cena in solitaria. Se non ti viene in mente niente di particolare, ti do una mano io. Eccoti tre ricette con lo zenzero!

Pasta con zucchine, pomodorini e zenzero

Si tratta di un piatto relativamente rapido, che prevede pochi ingredienti ed è facile da preparare, ma il risultato della sua semplicità ti sorprenderà!

Ingredienti per 2 persone

  • Pasta (a piacere) 200 gr
  • Zucchine 3
  • Aglio
  • Sale
  • Zenzero 20 gr
  • Cipolla
  • Pomodorini
  • Olio extravergine d’oliva

Tempo di preparazione

30/35 minuti

Procedimento

Trita la cipolla finemente e mettila a soffriggere in una padella con l’olio caldo. Aggiungi le zucchine, tagliate a cubetti o a rotelle, e i pomodorini tagliati a metà. Dopo circa 2 minuti unisci lo zenzero, che nel frattempo hai pelato e tagliato a cubetti piccolissimi. A questo punto aggiungi il sale a piacere finché tutto il condimento non diventa abbastanza saporito. Nel frattempo metti a cuocere la pasta e, una volta scolata, saltala in padella con il resto degli ingredienti, aggiungendo se necessario anche un po’ d’acqua di cottura. Una volta spento il fuoco, puoi aggiungere del parmigiano e una foglia di basilico.

Risotto con zucca e zenzero

Due sapori forti e particolari che, assieme, si sposano alla perfezione in un piatto perfetto da preparare se hai ospiti a cena.

Ingredienti per tre persone

  • Riso carnaroli 320 gr
  • Brodo vegetale 1,5 litri
  • Burro 50 gr
  • Olio extravergine di oliva
  • Zucca 600 gr
  • Cipolla
  • Zenzero 20 gr
  • Sale

Tempo di preparazione

1 ora

Procedimento

Taglia la polpa della zucca a dadini e trita finemente la cipolla. Intanto, metti a scaldare il brodo e, quando è pronto tienilo in caldo. Scalda l’olio in una padella grande e fai soffriggere la cipolla tritata finemente a fuoco lento, finché non si ammorbidisce assumendo un colorito dorato. Solo a quel punto, aggiungi tutti i cubetti di zucca e dai una mescolata, aggiungendo il brodo vegetale finché la zucca non è cotta (dovrebbe diventare morbidissima). Nel frattempo, tosta il riso in un’altra padella, mescola spesso per non farlo attaccare e, se vuoi, sfumalo con mezza tazzina di vino bianco. Una volta asciutto, buttalo nella padella dove lo aspetta la zucca. Mescola spesso, aggiungendo progressivamente un mestolo di brodo vegetale ogni volta che quello precedente è evaporato. E avanti così, fino a cottura del riso. A questo punto, prendo lo zenzero pelato e grattugialo sopra il riso, mescolando bene e amalgamandolo con il resto. Aggiungi un po’ di sale (occhio a non esagerare che il brodo vegetale è già salato!). Infine, inserisci il burro e fallo sciogliere per creare la giusta consistenza. Finalmente, puoi impiattare e goderti il tuo super risotto!

Biscotti pan di zenzero

Lo avevo anticipato anche all’inizio dell’articolo: lo zenzero è l’ingrediente prediletto per i dolcetti di Natale. E non c’è dolcetto di Natale più natalizio dell’omino di pan di zenzero. Quindi, prima di cominciare, procurati assolutamente una formina a forma di omino, perché farlo con le mani potrebbe non darti il risultato sperato.. e cominciamo!

Ingredienti

  • Farina “00” 350 gr
  • Zucchero 160 gr
  • Burro 130 gr
  • Uovo 1
  • Pizzico di sale
  • Miele 100 gr
  • 2 cucchiai di povere di cannella
  • ¼ cucchiaino di zenzero in polvere (circa 5 grammi)
  • ½ cucchiaino di chiodi di garofano
  • ½ cucchiaino di bicarbonato
  • Per la glassa: zucchero a velo e un albume di uovo

Tempo di preparazione

1 ora e mezza (di cui un’ora di riposo per l'impasto)

Procedimento

Metti in una ciotola la farina, lo zucchero, tutte le spezie (chiodi di garofano, cannella, zenzero) e bicarbonato. Aggiungi poi il burro a pezzetti e il miele. Metti tutto nel mixer e frulla fino a ottenere un composto friabile, che ricorda la sabbia. A questo punto unisci l’uovo e impasta con le mani fino a ottenere una palla liscia. Lascialo riposare in frigo avvolto in una pellicola trasparente per almeno un’ora. A questo punto il gioco è fatto. Stendi l’impasto con un mattarello e usa le formine per ricavare le sagome dell’omino pan di zenzero, tante quanto te ne permette l’impasto. Posiziona le sagome in fila su una teglia coperta da carta da forno e cuocili a 180 gradi finché non diventano dorati (circa 15-20 minuti ma dipende anche dal forno).

In attesa della cottura, puoi iniziare a preparare la glassa. È molto semplice: monta a neve l’albume e aggiungi a poco a poco lo zucchero a velo. Se vuoi colorarla, devi dividere la glassa in tanti contenitori quanti sono i coloranti che vuoi utilizzare e aggiungerli. Per essere più preciso nella decorazione ti consiglio di usare una tasca da pasticciere.