10 regole per salvare il clima facendo semplicemente la spesa per tutta la famiglia

Fare la raccolta differenziata, scegliere frutta e verdura di stagione, evitare troppi imballaggi e riutilizzare le buste per fare la spesa. Sono solo alcune regole prese dal Decalogo Salva Clima della Coldiretti, perché insieme si può fare qualcosa per l’ambiente.
Gaia Cortese 13 novembre 2018

Quasi quattro italiani su dieci (37%) hanno paura del cambiamento climatico: il 13% in più rispetto alla media europea. È quanto emerge dall’indagine della Banca Europea per gli Investimenti (BEI) sul clima, pubblicata proprio in questi giorni, uno studio che rivela quanto gli italiani siano diventati più attenti ai mutamenti climatici. E per fortuna.

Secondo la Coldiretti “tagliare le emissioni di gas ad effetto serra di oltre 1.000 chilogrammi (CO2 equivalenti) all’anno per famiglia è possibile. Basta mettere in campo semplici accorgimenti nella spesa di tutti i giorni”.

Quello che deve passare è il concetto di uno stile di vita più responsabile e attento all’ambiente. Scegliere prodotti locali e portare sulla tavola frutta e verdura di stagione, ridurre al minimo gli imballaggi e fare la spesa riciclando le buste; ma anche ottimizzare il consumo di energia nella conservazione e nella preparazione dei cibi, fare la raccolta differenziata e cercare di sprecare il meno possibile sono alcuni dei comportamenti suggeriti dal decalogo della Coldiretti per assumere la propria responsabilità nei confronti delle generazioni future.

Il Decalogo per ridurre le emissioni di gas ad effetto serra

  1. Preferire l’acquisto di prodotti locali che non devono subire lunghi trasporti con mezzi inquinanti;
  2. Scegliere frutta e verdura di stagione che non consumano energia per la conservazione;
  3. Ridurre le intermediazioni fino a fare acquisti direttamente dal produttore, come nei mercati di Campagna Amica della Coldiretti, per evitare passaggi di mano del prodotto che spesso significano inutili trasporti;
  4. Privilegiare i prodotti sfusi che non consumano imballaggi come i distributori automatici di latte;
  5. Acquistare confezioni formato famiglia rispetto a quelle monodose per ridurre il consumo di imballaggi per quantità di cibo consumato;
  6. Fare acquisti di gruppo (anche in condominio) per ridurre i consumi di energia nei trasporti per fare la spesa;
  7. Riutilizzare le borse per la spesa e servirsi di quelle fatte con materiali biodegradabili di origine agricola nazionale o di tela invece di quelle in plastica;
  8. Ottimizzare l’energia consumata nella preparazione e conservazione dei cibi con pentole e frigoriferi a basso impatto;
  9. Ridurre gli sprechi ottimizzando gli acquisti e riscoprendo la cucina degli avanzi per evitare che finiscano tra i rifiuti;
  10. Fare la raccolta differenziata per consentire il recupero di energia dai rifiuti prodotti.