7 regole per fare la spesa quando si è a dieta per resistere alle tentazioni

Metà della fatica di una dieta consiste nel fare la spesa, cercando di acquistare i prodotti giusti e soprattutto di non lasciarsi sedurre dal canto di cioccolatini, biscotti, gelati e junk food. Ti senti abbastanza forte per resistere? In realtà, devi semplicemente mettere in atto le strategie giuste e non sarà così difficile.
Valentina Rorato 29 giugno 2020

Fare la spesa può essere una tentazione fatale per chi è a dieta. Attraversare i corridoi del supermercato evitando di trattenersi davanti a dolciumi, ai piatti invitanti della gastronomia o ai pacchi pasta è difficile e talvolta ha una sfumatura punitiva, che non aiuta la psiche.

Come si fa? Prima di tutto essere a dieta non significa che non devi mangiare, ma devi farlo cercando di seguire un regime che ti permetta di perdere peso e possibilmente aiutare la tua salute. La motivazione è sempre il motore principale di chi sceglie un percorso dimagrante. Non dimenticarti mai quindi per chi e per cosa lo stai facendo. E poi cerca di seguire alcune regole "per non indurti in tentazione".

Non fare la spesa quando hai fame

Non andare mai al supermercato a stomaco vuoto o in un momento in cui percepisci un calo di zuccheri. Tutto il cibo allettante e malsano ti chiamerà ancora più forte. Devi essere ben preparato e ben nutrito.

Fai una lista in base ai pasti che devi seguire

Sicuramente il nutrizionista o il dietologo ti avrà dato uno schema da seguire: organizza la tua spesa in base ai pasti suggeriti e magari discutine con i coinquilini o familiari. Questo può aiutarti a generare idee per il menu e anche a impedirti di acquistare cose che altre persone non mangeranno. E poi ti permetterà di non sforare: sai cosa dovrai acquistare e in che quantità.

Evita le occasioni se il cibo non è nutriente

Le offerte possono essere vantaggiose, ma potrebbero non fare al caso tuo. Quindi se in questo momento il tre per due è su confezioni industriali di gelato, succhi di frutta o merendine, fai finta di non vedere. Avere in casa del cibo che costa poco potrebbe in qualche modo darti un alibi per consumare prodotti che in questo momento non sono adatti alla tua dieta.

Evita le corsie con le tentazioni

È più facile a dirsi, lo sappiamo benissimo. Esistono delle corsie che dovresti saltare. Concentrati sulle isole esterne e raggiungi solo i prodotti della tua lista. Insomma, il famoso detto: “lontano dagli occhi, lontano dal cuore” vale anche per il cibo quando si è a dieta. E se la cosa diventa complessa, porta con te una persona per fare la spesa o delega l'incombenza a un familiare.

Scegli i negozi giusti

Ci sono negozi che potrebbero non aiutarti nella spesa, magari perché molto grandi, con molte varietà e molte offerte. Prova a fare acquisti nei mercati e nei piccoli negozi locali che offrono prodotti di alta qualità, ingredienti biologici e prodotti di origine animale provenienti da allevamenti controllati.

Impara a leggere le etichette

Se hai dei dubbi, devi leggere le etichette e controllare la presenza di zuccheri, grassi e conservanti. E quando non conosci il significato di alcune parole, prova a contare il numero di ingredienti: ricordati che più ce ne sono, più il prodotto sarà lavorato e di conseguenza meno sano.

Fai la spesa online

Per evitare tentazioni, la cosa migliore è organizzare online la tua spesa. In questo modo, metterai nel carrello solo le cose di cui hai realmente bisogno e non ti soffermerai su offerte e banchi pieni di leccornie. In più, non sarai distratto, non avrai problemi di recarti nei centri commerciali in pausa pranzo quando sei affamato e non incontrerai persone che potrebbero suggerirti ricette sicuramente deliziose.