Alzarsi di notte per fare la pipì: quando è il caso di preoccuparsi?

Alzarsi di notte per urinare può succedere. Se però capita più volte durante la notte potresti essere in presenza di un disturbo da non sottovalutare, al nicturia. A questa può essere associata anche la poliuria notturna: quindi non solo ti alzi per dover andare in bagno, ma fai anche molta pipì. Se il disturbo si presenta diverse volte nell’arco della settimana è bene parlarne con il proprio medico.
Angelica Giambelluca 15 maggio 2020
* ultima modifica il 15/05/2020

Alzarsi di notte per urinare è una cosa può succedere e se capita saltuariamente, non c'è ragione di preoccuparsi. Se invece senti il bisogno di andare in bagno più volte durante la notte e più volte nell'arco della settimana, allora potresti soffrire di nicturia, un disturbo che non va mai sottovalutato.

Cos'è la nicturia

 La nicturia è un disturbo per il quale ci si alza di notte più di una volta per urinare. Colpisce in modo più frequente la popolazione anziana, ma può riguardare tutte le età, maschi e femmine indifferentemente. Alla nicturia può essere associata anche la poliuria notturna: quindi non solo ti alzi per dover andare in bagno, ma fai anche molta pipì. Può essere causata da un’eccessiva assunzione di liquidi durante il giorno precedente oppure da problemi della vescica che non riesce a trattenere l’urina nel modo giusto. Ma la nicturia può essere anche sentinella e sintomo di altre patologie più gravi: diabete, scompenso cardiaco, assunzione di alcuni farmaci o un eccesso di vitamina D. Se il disturbo si presenta diverse volte nell'arco della settimana è bene parlarne con il proprio medico.

Come si riconosce

Alzarsi una volta di notte per andare in bagno può capitare. Se succede saltuariamente, non soffrite di nicturia ma probabilmente dovrete rivedere le vostre abitudini e stili di vita (bere troppo prima di andare a dormire, ad esempi,o può farvi correre in bagno di notte). Se invece vi alzate più di due volte a notte per andare in bagno, e questo succede in modo costante, allora potreste essere in presenza di nicturia e dovete parlarne al vostro medico il prima possibile.

Le malattie associate alla nicturia

Come ti abbiamo già raccontato, la nicturia può essere sintomo di patologie gravi e per questo non deve mai essere sottovalutata. Tra le malattie che causano nicturia troviamo:

Cancro alla prostata

  • Apnee notturne
  • Cistite
  • Diabete
  • Tumori alla vescica
  • Problemi alla vescica

Se pensate di soffrire di nicturia parlatene appena possibile con il vostro medico.

Alzarsi di notte per urinare: le possibili cause

Al di là della nicturia, alzarsi di notte per urinare può dipendere anche da altre  cause, non tutte correlate a patologie ma semmai ad abitudini scorrette. La principale è la sete notturna, che può essere causata da diversi fattori:

  • Disidratazione: se non bevi regolarmente durante il giorno (almeno otto bicchieri di acqua) potresti avere sete nel momento meno opportuno della giornata, cioè quando dormi!
  • Alcol: assumere bevande alcoliche di sera o comunque prima di andare a dormire, senza idratarsi adeguatamente, può farci venire molta sete durante la notte. In questi casi cerca sempre di bere un bicchiere di acqua così compensi la disidratazione causata dall’alcol ed eviti di avere sete nelle ore successive
  • Caldo eccessivo: nelle notti estive, in stanze poco areate o riscaldate in modo eccessivo,  è normale avere sete: l'acqua non solo lenisce la sensazione di caldo, ma compensa anche i liquidi persi durante la sudorazione
  • Mangiare cibi troppo salati (o troppo dolci): cenare con alimenti molto saporiti può comportare una richiesta successiva di liquidi da parte dell’organismo.
  • Allenamento eccessivo: se ci si allena di sera, senza bere adeguatamente, di notte potremmo avere sete perché l’organismo ha bisogno di reintegrare i sali minerali persi durante la sudorazione in palestra

Fa bene o fa male?

Se sentite l’esigenza di alzarvi per andare in bagno, fatelo. Ma cercate sempre di capirne il motivo: se è per una cena abbondante o per l’allenamento serale, correggete il tiro e cercate di non ripetere l’errore. Perché alzarsi di notte, anche una volta sola, compromette la qualità del sonno e per molte persone potrebbe essere difficile riaddormentarsi. Se invece si alzate più di una volta e questo succede diverse volte alla settimana, dovete parlarne subito con il vostro medico. In ogni caso, trattenere la pipì per sonno o pigrizia non va bene, cercate sempre di svuotare la vescica quando il corpo vi segnala che è il momento di farlo.

Quando preoccuparsi

Nel caso in cui si ritenga di soffrire di nicturia è bene rivolgersi al proprio medico, che potrebbe prescrivere una visita urologica per ulteriori approfondimenti.

Fonte| Humanitas

Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.