Aquafaba: le proprietà e i valori nutrizionali dell’acqua dei ceci

L’aquafaba è l’acqua di cottura dei ceci. Spesso non sai che fartene e quindi la soluzione più facile che ti viene in mente è quella di buttarla. Ma da oggi cambierai idea. Ricchissimi di benefici grazie alla presenza di fibre e ferro, con l’aquafaba potrai cucinare moltissime pietanze in una versione più light, più leggera.
Francesco Li Volti 20 Novembre 2020
* ultima modifica il 20/11/2020

Cosa fai con l'acqua avanzata dei ceci ammollati o dopo averli lessati? Quel liquido che consideri come un rifiuto ha in realtà un nome: aquafaba (dal latino, aqua faba, acqua di legumi), ma che forse potresti anche aver letto con il nome (sbagliato) di acquafaba. Recentemente ha guadagnato popolarità dopo che le persone hanno iniziato a parlare sul web dei suoi benefici. Noto per essere un'alternativa vegana all'albume d'uovo nella preparazione della maionese o della meringa, questo cibo alla moda ha molti altri usi interessanti che sicuramente ti lasceranno a bocca aperta.

Quindi, invece di buttarla via, la prossima volta salva l'acqua di cottura o il liquido che solitamente scoli dalla lattina dei ceci.

Cos'è

L'aquafaba è fondamentalmente l'acqua in cui vengono conservati o cotti i legumi (principalmente ceci), che generalmente tendi a scartare buttandola via. Ma di recente, qualcuno ha scoperto le sue proprietà schiumogene che imitano quelle dell'uovo, e da allora è diventato molto popolare come sostituto vegano dell'uovo.

Come prepararla

Per preparare da zero un'aquafaba ricca di proteine, immergi i legumi in un contenitore di acqua abbondante durante la notte. Scolare, coprire con un litro di acqua fresca ogni 200 g di legumi (peso pre ammollo) e poi portare il contenuto a ebollizione.

Successivamente abbassa la fiamma a fuoco lento, aspetta che si elimini la schiuma e copri la pentola, cucinando l'acqua per una o due ore, finché i ceci non saranno morbidi. Lascia raffreddare, quindi togli i ceci dall'acqua e riponi il liquido nel frigorifero.

Proprietà

Diabete

Le fibre presenti nell'aquafaba possono giovare alle persone con il diabete. Infatti una dieta ricca di fibre può aiutare a ridurre i livelli di glucosio nel sangue e ridurre il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.

Salute delle ossa

Il ferro, il calcio e altri nutrienti contenuti nell'acqua dei ceci possono contribuire a una sana struttura ossea. Se non lo sai, i ceci possono aiutare a prevenire l'osteoporosi.

Pressione sanguigna

Se sei uno che cucina i ceci in scatola, dovresti controllare sempre i livelli di sodio. Cucinare con i ceci secchi può aiutare a limitare la quantità di sale in un pasto: inoltre l'acqua dei ceci è ricca di potassio, un elemento capace di frenare l'ipertensione.

La salute del cuore

Le fibre, il potassio, le vitamine del gruppo B, il ferro, il magnesio e il selenio dei ceci supportano la salute del cuore. Le fibre aiutano a ridurre il rischio di malattie cardiache, abbassando i livelli di colesterolo nel sangue. I ceci infatti non contengono nessuna traccia di colesterolo.

Aiuta la digestione

La fibra dei ceci aiuta a mantenere sano il tratto digerente e favorisce la regolarità.

Anemia

Senza ferro, il corpo non può fornire ossigeno alle sue cellule e questo può portare ad anemia da carenza di ferro. I sintomi includono debolezza e stanchezza. Nei casi più gravi possono insorgere complicazioni potenzialmente letali.

Una tazza di aquafaba contiene 4,7 mg di ferro, ovvero la metà del fabbisogno giornaliero di una persona. In più fornisce anche vitamina C, che aiuta il corpo ad assorbire il ferro.

Valori nutrizionali e calorie

Per ogni 100 ml di aquafaba ci sono 19 calorie. Questi invece sono i valori nutrizionali:

  • Grassi 0,28 g
  • Grassi Saturi 0,029 g
  • Grassi Monoinsaturi 0,063 g
  • Grassi Polinsaturi 0,124 g
  • Carboidrati 3,23 g
  • Zuccheri 0,42 g
  • Fibre 0,8 g
  • Proteine 0,94 g
  • Sale 0,04 g
  • Colesterolo 0 mg
  • Potassio 41 mg

Ricette

Con l'aquafaba si possono creare tantissime ricette, ma quello che più ti sconvolgerà è che è un'ottima base per la preparazione dei dolci. Grazie all'aquafaba potrai fare una deliziosa mousse al cioccolato oppure il gelato fatto con frutta congelata e miele.

Con il suo contenuto equilibrato di proteine ​​e amido, l'aquafaba sarà utilissimo per la preparazione di quei prodotti che solitamente prevedono l'utilizzo dell'uovo. Uno tra tutti la maionese. Usa l'aquafaba al posto delle uova e quello che ti aspetterà sarà una versione più leggera della maionese.

Puoi aggiungere questo liquido anche nei tuoi piatti preferiti da forno, come sostituto del latte o del burro. 

Fonte| lacuocainsolita

Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.