Come curare la pelle al cambio di stagione: 6 consigli di skincare d’inizio autunno

Se non indicato espressamente, le informazioni riportate in questa pagina sono da intendersi come non riconosciute da uno studio medico-scientifico.
Il periodo caldo è finito. Se da un lato sarai felice di smettere di sudare in modo incontrollato, avere sempre la pelle unta e il make up sciolto, dall’altro ti sarai già reso conto che la tua cute ha iniziato a “tirare” e a pizzicare”. L’arrivo dell’autunno ti obbliga a un cambio di skincare.
Valentina Rorato 25 Settembre 2022

Settembre è sinonimo di autunno, ma anche di un cambio di skincare. Perché? Il problema più comune dell'arrivo dei primi freddi è la compromissione e la fragilità della barriera cutanea che può manifestarsi come sintomi di secchezza, sensibilità e cute dall’aspetto opaco. La tua barriera è come un impermeabile, progettato per impedire agli agenti esterni (smog, fumo, freddo e sporco) di raggiungere il tuo corpo. Quando le temperature cambiano improvvisamente e devi fare i conti con l’aria fredda, questa barriera invisibile si danneggia e diventa permeabile. C’è bisogno quindi nutrirla maggiormente, più in profondità, affinché si rafforzi e riesca a far fronte ai climi più rigidi, mantenendosi bella e sana. Come?

Passa a un detergente più idratante

Quando le temperature precipitano, anche i livelli di umidità lo fanno e la nostra pelle diventa secca a causa dell'aria "frizzante" che ci circonda. La prima cosa che puoi usare è un detergente a base d’acqua o tonificante (qui trovi una ricetta da fare a casa) per a idratare istantaneamente la pelle seccata e baciata dal sole (perché sicuramente avrai ancora un po' di abbronzatura) e sostenere la barriera cutanea.

Esfolia delicatamente

Sbarazzati della pelle secca e squamosa dall'estate. Devi esfoliare. Usa una leggera azione circolare dal centro del viso verso l'esterno – evita forti pressioni o strofinamenti sulla pelle in quanto ciò può causare danni. Per la pelle sensibile, dovrebbe essere sufficiente un'esfoliazione una volta alla settimana o quindici giorni. Se hai una pelle senza problemi, due volte a settimana dovrebbe andare bene. Cosa puoi usare? Del burro di cocco con all’interno dello zucchero di canna, macinato molto fine. Tra gli esfolianti naturali migliori, ci sono anche bambù, argilla o ananas.

Crema idratante

Settembre è il mese giusto per cambiare crema. Se durante i periodi caldi usavi sieri o texture leggere, ora si consiglia una crema un po’ densa e idratante. Un’idratazione aggiuntiva è fondamentale contro l’aria fredda, ma non devi esagerare. Usa una formula con acido ialuronico e magari se hai la pelle molto secca applica dell’olio di oliva extravergine o dell’olio di jojoba.

Protezione solare

Potresti non vedere tanto sole in autunno, ma i raggi UV sono presenti tutto l'anno. Proteggi la tua pelle ogni giorno con una crema solare SPF.

Mangia prodotti di stagione

La pelle non si cura solo con rituali di bellezza da applicare esternamente, devi prestare attenzione anche alla dieta. Via libera alle zucche, che sono ricche di beta-carotene per favorire il rinnovamento cellulare, la normale funzione della pelle e la produzione di collagene. Puoi anche usarle per fare delle belle maschere (zucca frullata, olio e yogurt) da applicare sul viso una volta a settimana.

Evita i prodotti irritanti

La pelle di settembre è particolarmente delicata e i continui cambiamenti di temperatura (pensa a docce calde, aria esterna fredda e uffici caldi e soffocanti) possono causare irritazione, portando a desquamazione, secchezza, riacutizzazioni di eczema e sfoghi. Tieni d'occhio la temperatura delle tue docce, usa abiti traspiranti ed evita trattamenti irritanti. Per esempio, aspetta fine ottobre per introdurre il retinolo.