Come prendersi cura delle pelle con la mascherina

Dovremo indossare la mascherina ancora per molti mesi e probabilmente in autunno saremo costretti a metterla molto di più. E’ quindi di fondamentale importanza curare la pelle al fine di evitare sfoghi, acne e arrossamenti, disturbi frequenti perché il dispositivo di protezione individuale non fa respirare adeguatamente la tue cute.
Valentina Rorato 27 Agosto 2021

Le mascherine sono uno strumento che fa parte della nostra quotidianità. E purtroppo, se da un lato sono indispensabili per proteggersi da eventuali infezioni respiratorie, dall’altro non fanno benissimo alla pelle. Come mai? Creano un ambiente occlusivo che aumenta la quantità di umidità. Questa umidità in eccesso non rappresenta un problema se si indossa la mascherina per un breve periodo di tempo, ad esempio mentre si fa la spesa o durante una visita medica. Tuttavia, quando la si indossa per molte ore consecutive, magari perché obbligatoria in ufficio o potrebbe tornare l’obbligatorietà anche all’aperto, l'umidità in eccesso può portare a sfoghi e irritazioni della pelle sul ponte nasale, sul mento o sulle guance. Che cosa puoi fare?

Seleziona la mascherina giusta

La vestibilità e il materiale sono importanti quando si acquista una mascherina. Dovrebbe essere abbastanza aderente in modo che non scivoli dal naso e rimanga sul mento mentre parli. Gli elastici regolabili possono essere più comodi e riducono l'irritazione dietro le orecchie.Le maschere di cotone sono più morbide sulla pelle e adatte alla maggior parte delle persone, ovviamente le FFP2 sono più sicure.  Se è necessario indossarla a lungo, rimuovi la mascherina in un luogo sicuro lontano da altre persone per cinque minuti ogni due o tre ore o 15 minuti ogni 4 ore. Ricordati, inoltre, che il mascherine in cotone andrebbero lavate tutti i giorni, come la biancheria intima.

Detergi il viso prima di indossarla

La cosa più importante che puoi fare per prevenire sfoghi e irritazioni è mantenere la pelle pulita e ben idratata. Prima e dopo aver indossato la mascherina, detergi delicatamente il viso con un detergente non comedogenico a pH equilibrato per rimuovere olio, sporco, trucco e batteri. E per evitare l'insorgere della tipica acne, la maskne.

Applica una crema idratante

Dopo aver pulito la pelle, applica una crema idratante delicata, senza profumo e non comedogenica. Il tuo prodotto dovrebbe contenere dimeticone, acido ialuronico o ceramidi, che possono aiutare a riparare la barriera cutanea per prevenire l'irritazione delle maschere.

Usa dell'ossido di zinco

Usa l'ossido di zinco se la tua pelle sviluppa irritazioni cutanee. Questo prodotto è disponibile al banco in molte forme diverse, tra cui pasta, unguento, crema, spray, lozione e polvere.

Evita i prodotti con vaselina e i cosmetici

Ci sono due tipi di prodotti dovrebbero essere evitati con la mascherina: la vaselina (petrolato) e i cosmetici. Il petrolato può interferire con la funzione e la vestibilità della maschera, mentre il make up può aumentare l'irritazione e sporcare l’interno del tuo dispositivo di protezione. Il consiglio è quello di truccarsi solo gli occhi.

Usa la protezione solare

Poiché una parte del viso è coperta, potresti essere convinto che il sole non sia più un problema. Solo perché indossi la mascherina non significa che puoi dimenticare la protezione solare. Non è chiaro quanta parte della radiazione UV del sole raggiunga la pelle attraverso il tuo dpi.  Quindi fai molta attenzione, anche in autunno e in inverno.

Evita i nuovi prodotti

Evita di provare nuovi prodotti per la cura della pelle che possono irritarla. Indossare una mascherina anche per poco tempo può rendere la pelle più sensibile. E questo non è il momento per i prodotti e i trattamenti aggressivi, come peeling chimico, esfolianti o retinoidi.