castagne-forno-cover

Come preparare le castagne al forno, un’alternativa più salutare alle caldarroste

Le castagne al forno sono la ricetta giusta per gustare il frutto dell’autunno per eccellenza senza dover riempire la cucina di fumo preparando le classiche caldarroste: dovrai sempre tenere d’occhio la quantità, considerate le calorie di questo alimento, ma nelle giuste dosi saranno l’ideale per concludere un pasto, magari accompagnate da un buon bicchiere di vino. Vediamo come si preparano e alcuni consigli per farle venire perfette.
Giulia Dallagiovanna 21 Settembre 2021

Le castagne rappresentano il frutto autunnale per eccellenza e sono il modo più goloso con il quale consolarti per la fine dell'estate. Andare a raccoglierle nei boschi è certamente divertente, ma la parte migliore arriva quando puoi finalmente mangiarle, magari di fronte al fuoco e accompagnandole con un buon bicchiere di vino.

Ma non esistono solo le caldarroste, che magari ti obbligano a riempire la cucina di fumo dato il modo in cui devono essere cucinate: ecco perché puoi preparare le castagne al forno può essere senza dubbio un'ottima alternativa che ti permetterà di gustarle morbide all'interno, facendoti venire voglia di una scorpacciata, anche se purtroppo dovrai stare attento alle calorie.

Vediamo allora qual è la ricetta da seguire e i trucchi più utili per cuocere in forno le tue castagne, che poi potrai conservare in tanti modi diversi.

Come si preparano le castagne al forno

Gli unici ingredienti che ti serviranno per preparare delle castagne al forno perfette saranno i frutti stessi, almeno un chilogrammo (kg), oltre ad abbastanza acqua da riempire una ciotola.

Prima di tutto, dovrai incidere tutti i gusci con un piccolo taglietto. In questo modo sarà più semplice togliere la buccia, una volta cotte. Se poi vuoi rendere questa operazione anche più rapida puoi lasciare le castagne in ammollo in una ciotola d'acqua per circa un'ora.

A questo punto, dovrai scolarle e riporle su uno straccio asciutto. Tamponale, poi, in modo che ogni residuo d'acqua venga eliminato. Una buona idea è anche quella di rovesciarle all'interno di un sacchetto di carta in modo che assorba l'acqua.

Ora rivesti una teglia con la carta da forno e disponi le castagne su questo ripiano e cuocile in forno statico a 180 gradi per circa 20 o 30 minuti (calcola 5-10 minuti in meno se utilizzi il forno ventilato). Quando saranno ben cotte, estraile dal foro e lasciale qualche minuto a riposare. In questo modo riuscirai ad eliminare la buccia più facilmente e non rischierai di scottarti.

castagne-forno

Puoi seguire la stessa procedura per cuocere al forno le castagne congelate, ma in questo caso i tempi di cottura saranno leggermente più lunghi.

Se sei particolarmente di fretta, puoi optare per la versione delle castagne al forno senza ammollo, che non richiede l'immersione dei frutti nella ciotola d'acqua, un passaggio che aiuta a rendere le castagne più morbide dopo la cottura: se però non hai tempo, ti basterà lavarle sotto l'acqua corrente, asciugarle e pulirle con un panno, e poi seguire gli stessi passaggi, mettendo però il forno in modalità ventilato.

Un altro consiglio che ti posso dare per rendere le castagne più gustose è quello di salare il fondo della teglia che userai per la cottura e, dopo aver spruzzato dell'acqua sui frutti ancora crudi, aggiungere nuovamente del sale sulle castagne prima di infornarle.

Calorie

Probabilmente lo saprai già, ma le castagne non sono di certo l'alimento più leggero del mondo: 100 grammi di castagne al forno apportano circa 210 calorie (kcal), quindi gustale ma sempre facendo attenzione a non esagerare. Nella giusta quantità, infatti, sono ricche di sali minerali e aiutano anche ad abbassare il colesterolo cattivo.

Quale vino abbinare

Le castagne al forno si abbinano molto bene ad un bicchiere di vino rosso.

Le castagne al forno con vino rappresentano un ottimo abbinamento per concludere la tua cena, l'importante è scegliere la bottiglia giusta, che possa esaltare il gusto di questi frutti autunnali. Un bicchiere di vino rosso è senza dubbio la scelta migliore, specialmente se giovane e non particolarmente strutturato, perfetto da accostare al sapore delicato della castagna. Un lambrusco amabile, ma anche un rosso dei Colli Euganei potrebbero fare il caso tuo.

(Scritto da Giulia Dallagiovanna il 17-10-2019
Modificato da Alessandro Bai il 21-09-2021)