Cos’è il bio botox e a che cosa serve

Le iniezioni di botulino sono il rimedio antiage più famoso e anche quello più discusso. Se non sei un fan delle punturine, ma ami la cura della pelle delicata, c’è un alternativa. Ci sono prodotti topici che imitano l’effetto della tossina, con buoni risultati. Il più famoso è il biobotox, ma hai tantissima scelta a disposizione.
Valentina Rorato 2 Novembre 2021

La battaglia contro i segni del tempo è una sfida a perdere. Purtroppo, gli anni passano e le rughe non si possono fermare o cancellare. Quello che però puoi fare è impegnarti a invecchiare nel migliori dei modi, con dignità e prendendoti cura della tua pelle, possibilmente applicando dei principi attivi per favorirne l’elasticità.

La tendenza del momento sono i prodotto botox-like. Sono creme, gel o sieri che imitano l’azione del botulino, senza però gli eventuali effetti collaterali e la necessità di sottoporsi a iniezioni. Il più famoso è il BioBotox, su cui si sono accese le luci grazie alla duchessa di Cambdrige, Kate Middleton, che pare abbia ammesso di utilizzarlo. Ma come funzionano e perché possono essere utili?

BioBotox

Il biobotox, noto anche come Botox in the Bottle, o con il nome commerciale di Biotulin Supreme Skin Gel, è un gel gel biologico con effetti simili al botox. È prodotto in Germania, ma è in vendita anche in Italia a un prezzo leggermente superiore ai 53 euro. Pare che questo gel abbia la capacità di ridurre le contrazioni muscolari del viso, simulando l’azione della tossina botulinica. Di conseguenza regala alla pelle un effetto rilassato, decisamente antiage, per una durata di circa 9 ore.

Il biobotox, a differenza del botulino, non contiene la tossina. La formula si basa sullo spilantolo, un anestetico locale naturale ricavato dall'estratto della pianta Acmella Oleracea (crescione di Para).  Il vantaggio è che, rispetto alle note punturine, le espressioni facciali non sono scolpite nella pietra, ma restano naturali. Il principio attivo, secondo l’azienda di produzione, è in grado di prevenire la comparsa di rughe e attenua soprattutto quelle del contorno occhi.

Prodotti botox-like

I prodotti botox-like sono sempre più numerosi. È molto famoso The Ordinary, una soluzione che contiene argireline, un peptide simile al Botox, che applicato regolarmente può aiutare a limitare lo sviluppo di linee profonde e ammorbidire l'aspetto di quelle più fini.

Il concentrato di peptidi Rejuv Rx di Vivant è, invece, probabilmente il più vicino possibile al leggendario "Botox in a bottle". Questa formula intensiva fornisce una potente dose di peptidi con niacinamide che aumenta la ceramide e acido lattico idratante per rinforzare e ricostruire l'integrità strutturale e l'elasticità della pelle. Prolunga anche la vita dei riempitivi, se li stai usando.

Veg Up è un’azienda che produce cosmetici vegani. Utilizza, infatti, ingredienti provenienti da agricoltura biodinamica che rispettano l’equilibrio dell’ecosistema e ne preservano la biodiversità. Nelle loro formule, puoi trovare gli estratti di Uva Sangiovese, un antiossidante che favorisce il microcircolo, Zafferano, che dà al prodotto la sua particolare profumazione ed ha un effetto schiarente e lenitivo, Nannochloropsis Oculata Extract, una microalga con azione liftante e rassodante, o Hexapeptide- 19, un peptide con azione decontratturante, che riduce le microlinee mimando l’effetto del botox.

Il veleno d'api è un ingrediente popolare in maschere e prodotti per la notte. Si pensa che sia in grado di rilassare la pelle donando un effetto ‘Botox-like' oltre a creare un lieve gonfiore per farla apparire meno rugosa. Un prodotto famoso è il bee venom notte di Rodial, un gel da applicare prima di andare a letto. Attenzione, prima di usarlo bisogna fare un patch test ed evitarlo se si sa di essere allergici alle punture d'api.

Principi attivi che imitano l’effetto botox

Le creme che imitano l’effetto botox sono numerosissime. Non tutte danno i benefici sperati, ma non avrai difficoltà a trovarne in commercio. Come si scelgono? Fai attenzione ai principi attivi. Possibilmente devono contenere:

  • Antiossidanti: prevengono lo stress ossidativo che può abbattere il collagene e influenzare il processo di riparazione naturale della pelle che può apparire come linee sottili e rughe. Tra i migliori: vitamina E, la vitamina C, il resveratrolo, la vitamina A (retinolo) e il tè verde.
  • Ceramidi: sono grassi che si trovano naturalmente nella pelle e costituiscono oltre il 50% della composizione della cute.
  • Acidi grassi Omega: rinforzano la superficie della pelle agendo come elementi costitutivi tra gli strati superficiali.
  • Peptidi: sono frammenti di proteine ​​che agiscono come i mattoni fondamentali della pelle. Ogni peptide diverso (ce ne sono molti) funziona in modi specifici per indirizzare le preoccupazioni.
  • Acido ialuronico: presente in natura nella pelle, mantiene l'umidità fino a 1000 volte il suo peso e con l'avanzare dell'età i nostri livelli di acido ialuronicosi riducono, il che può accentuare le linee sottili e le rughe.

Quando fanno effetto

Sicuramente ti starai chiedendo quando fanno effetto questi prodotti? Ovviamente, l’applicazione sulla pelle non è mai molto rapida e comunque non può esserlo come il Botox. Le creme, qualsiasi, vanno applicate con costanza tutti i giorni. E i tempi per vedere i benefici, dipendono dalla crema, dalla marca e dal modo in cui la stendi. In linea di massima ci vorranno 12 settimane.