Disordine intestinale: i consigli per rimettersi in forma

Disturbi intestinali e disbiosi possono comparire occasionalmente nei momenti più stressanti dell’anno o durante i cambi di stagione. Ecco qualche consiglio per riequilibrare l’organismo e riportare l’intestino in una situazione di benessere.
Ciaopeople Studios 17 Settembre 2021

Può succedere al rientro dalle vacanze, dopo un lungo viaggio o dopo solo un weekend al mare, ma anche nel bel mezzo di un periodo particolarmente stressante, quando impegni, riunioni e scadenze si susseguono senza sosta e la stanchezza si fa sentire. La mattina non ti senti in forma, senti un vago malessere che fai fatica a identificare che si manifesta durante la giornata sotto forma di fastidio addominale e senso di costipazione.

Un campanello d'allarme

Il segreto per tornare a stare bene? Non ignorare i segnali che vengono dal tuo corpo. L'organismo, infatti, è intelligente ed è in grado di avvertirti quando comportamenti sbagliati rischiano di compromettere il tuo benessere. E questo accade più spesso di quanto pensi: secondo alcune ricerche, addirittura il 40% della popolazione mondiale lamenta disordini gastrointestinali e il 46% delle donne dichiara di soffrire di malesseri di stomaco e intestino causati dalla frenesia quotidiana. Prendersi cura dell'intestino – non per niente definito il nostro “secondo cervello” – significa assicurarsi benessere ed energia.

Prima regola: prendersi il proprio tempo

Quando apri gli occhi la mattina, prima di tutto concentrati sul tuo respiro e dedica qualche minuto a immaginare la tua giornata in un'ottica positiva, è importante per darti la carica. Ripeti la respirazione consapevole e profonda per un minuto anche prima di sederti a tavola: stimoli il sistema nervoso parasimpatico al rilassamento e all'accumulo di energia e così migliori la funzione digestiva e quella intestinale. Un altro modo per allontanare lo stress dalla tua vita è praticare sport: il movimento tonifica, provoca la produzione di ormoni che infondono benessere e ha come positivo “effetto collaterale” quello di contribuire a un buon processo digestivo accelerando lo svuotamento gastrico e normalizzando la produzione di acidi.

Ripartiamo dalla tavola

Con cibi e abitudini ad hoc potrai dire addio ai “capricci” del tuo intestino. La tua giornata parte con un caffè al volo? Da oggi ritagliati qualche minuto in più per coccolarti e fai colazione con calma puntando su yogurt, frutta e cereali integrali. Sono tutti cibi ad alto contenuto di fibre che non solo nutrono i microorganismi “buoni” dell'intestino e aiutano la regolarità, ma regolano l'afflusso di zuccheri nel sangue, garantendo più a lungo il senso di sazietà. E a proposito di sazietà: meglio fare uno spuntino a metà mattina, anche solo con un frutto, che arrivare alle ore dei pasti troppo affamati e rischiare di sovraccaricare lo stomaco.

Tanta acqua per sentirti bene

L'idratazione non è importante solo per avere una pelle tonica. L'acqua è un vero elisir di benessere perché migliora tutte le funzioni del nostro corpo, anche quella depurativa. È fondamentale, infatti, per garantire il normale transito intestinale. Prova a bere i classici “otto bicchieri” che gli esperti consigliano: in breve ti scoprirai più energico, attivo e lucido, e il senso di torpore e stanchezza che spesso avverti nel pomeriggio o dopo i pasti sparirà senza lasciare traccia.

I tuoi alleati di benessere

Cibi ricchi di fibre e tanta acqua sono alla base di uno stile alimentare amico dell'intestino, e per un aiuto in più, non farti mai mancare cibi ricchi di magnesio come banane, legumi, cereali integrali e frutta secca. Questa sostanza, infatti, stimola il naturale funzionamento della muscolatura liscia necessaria per la motilità intestinale ed è anche un supporto per l'umore perché sostiene il sistema nervoso e favorisce il benessere. Quando senti il bisogno di un aiuto in più puoi ricorrere proprio al magnesio di qualità contenuto in Magnesio Supremo Regolarità Intestinale. È un integratore alimentare pensato per il completo benessere intestinale perché oltre che Magnesio contiene psillio, una pianta nota per la sua azione emolliente e lenitiva del sistema digerente, fibra idrolizzata di Guar, che ha un effetto prebiotico, e finocchio, che allevia i disturbi legati alla presenza di gas. Ricorda l'importanza di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita sano. Prima dell'assunzione leggi le avvertenze riportate sulla confezione. Ma ne bastano 1-2 cucchiaini al giorno sciolto in acqua, la sua formulazione è adatta ai vegani, è senza glutine e lattosio. Un piccolo aiuto per ritrovare il benessere.