È la dieta mediterranea la migliore dieta al mondo!

Una o due porzioni di cereali, cinque porzioni di frutta e verdura di colori diversi, due o tre porzioni di latte e derivati e una o due porzioni di frutta a guscio. Il tutto condito da olio extravergine di oliva o spezie. Carne, salumi e dolci non piu di una volta a settimana. Vino? Con moderazione. Segui la dieta mediterranea: è la migliore al mondo.
Gaia Cortese 27 gennaio 2019

Non è solo un modello nutrizionale, ma un vero e proprio stile di vita. In quest’ottica la dieta mediterranea si è conquistata nel 2010 il titolo di patrimonio culturale immateriale dell’umanità dell’Unesco e si è classificata come migliore dieta al mondo del 2019 davanti alla dieta dash (contro l’ipertensione) e a quella flexitariana (che prevede un menu flessibile per perdere peso). Lo ha reso noto la Coldiretti sulla base del best diet ranking 2019 elaborato dal media statunitense U.S. News & World Report, rinomato per le sue classifiche e i consigli dati ai consumatori.

“La dieta mediterranea ha vinto la sfida tra 41 diverse alternative con un punteggio di 4,2 su 5 grazie agli effetti positivi sulla longevità e ai benefici per la salute, tra cui perdita e controllo del peso, salute del cuore e del sistema nervoso, prevenzione del cancro e delle malattie croniche, prevenzione e controllo del diabete – ha sottolineato la Coldiretti -. Il primato generale della dieta mediterranea è stato ottenuto grazie al primo posto in ben cinque categorie specifiche: prevenzione e cura del diabete, mangiare sano, benefici per il cuore, componenti a base vegetale e facilità a seguirla”.

La piramide della dieta mediterranea

La dieta mediterranea si basa prevalentemente sul consumo di alimenti di origine vegetale come cereali e derivati (pasta e pane integrali), legumi, frutta e verdura e olio extravergine di oliva; mentre per quanto riguarda i prodotti di origine animale come la carne, i latticini e il pesce, se ne consiglia un uso moderato. Il regime alimentare da seguire è illustrato in modo chiaro nella Piramide della Dieta Mediterranea, uno schema che prevede circa 22-23 porzioni di alimenti al giorno, da distribuire su tre o quattro pasti. Al vertice della piramide ci sono i cibi da consumare con maggiore moderazione (carne rossa), mentre alla base spiccano quelli da assumere giornalmente (frutta e verdura). In pratica gli alimenti da consumare ogni giorno sono: cereali non raffinati (pane, pasta, riso), meglio se integrali, frutta e verdura, olio di oliva, latte e derivati e vino (quest'ultimo con moderazione). Per quanto riguarda il consumo di pesce, pollame, legumi, patate, uova e dolci se ne consiglia il consumo una volta a settimana.

Perché fa così bene?

Pomodoro e olio extra vergine di oliva, due grandi protagonisti della dieta mediterranea.

Numerosi studi scientifici condotti negli ultimi decenni hanno stilato diverse ipotesi sulle ragioni degli effetti protettivi della dieta mediterranea sulla salute. La dieta mediterranea prevede il consumo di alimenti a bassa densità calorica come verdura, frutta, cereali e legumi, alimenti che garantiscono anche un apporto di fibra che protegge dalla comparsa di molte malattie croniche; inoltre, molti composti presenti quasi esclusivamente in alimenti di origine vegetale hanno effetti estremamente positivi sul tuo organismo: basti pensare alle proprietà dei polifenoli contenuti nell’olio extravergine di oliva e quelle del licopene presente nel pomodoro, due grandi protagonisti della dieta mediterranea. Non solo la dieta mediterranea è un alleato nella prevenzione delle malattie cardiovascolari, ma anche nella protezione da patologie gravi come il cancro, l'obesità e il diabete.

Fonte| Coldiretti