Funziona veramente la dieta 1200 calorie o può far male alla salute?

La dieta 1200 calorie è un regime dimagrante che punta sul consumo giornaliero di 1200 calorie. La restrizione calorica dovrebbe permettere una perdita di peso molto rapida nel giro di pochissime settimane. È una dieta proteica non adatta a tutti e che deve essere seguita con la super visione di un medico per non dare origine a scompensi nutrizionali.
Valentina Rorato 7 novembre 2019

La dieta 1200 calorie è una dieta ipocalorica e proteica, studiata per perdere peso. Non è un regime alimentare facile da seguire, perché di grande restrizione calorica e ti consiglio di farti seguire da un dietologo o da un nutrizionista al fine di non causare carenze nutrizionali.

Le diete veloci, con cui perdere peso in fretta, vanno sempre molto di moda. Vendono illusioni e soprattutto la speranza di non fare fatica. Sono però dei regimi alimentari abbastanza pericolosi, perché non danno il giusto tempo al fisico di smaltire la massa grassa a favore di quella magra e, spesso, creano degli squilibri metabolici che possono favorire un recupero di peso con gli interessi al termine della dieta.

La dieta 1200 calorie

La dieta 1200 calorie si basa su un consumo giornaliero di 1200 calorie al giorno. In realtà, il fabbisogno calorico è molto variabile da persona a persona. Si stima che un uomo sedentario abbia bisogno mediamente di 2100 calorie al giorno (destinate ad aumentare in base all’attività fisica svolta) mentre una donna sedentaria 1800 calorie. Puoi già intuire che 1200 calorie sono davvero pochine…

La regola generale per perdere peso è che il corpo, anche a riposo, ha bisogno di energia. Non dovresti mai assumere una quantità di calorie inferiore al metabolismo basale (che è l'energia che ti serve per vivere) e, al tempo stesso, non devi mangiare più cibo di quanto non sei davvero in grado di smaltire, se non vuoi ingrassare. Detto ciò creando un leggero deficit calorico puoi perdere peso, ma deve essere leggero e accompagnato da attività fisica. Per una donna in sovrappeso che vuole recuperare la linea, per esempio, potrebbe essere sufficiente un regime alimentare da 1500 calorie al giorno.

La dieta 1200 calorie ti permette sicuramente di perdere peso, perché dà un taglio ai carboidrati, favorendo il consumo di proteine. È una dieta mediterranea quindi non mancheranno frutta, verdura e cereali, ma non è una dieta per tutti. La possono seguire anche i vegetariani e i vegani sostituendo le proteine animali semplicemente con quelle vegetali. È, però,  sconsigliata a uomini e donne con grandi corporature, a chi fa attività fisica intensa (sia per sport sia per lavoro) e a chi ha un metabolismo molto rapido.

Dieta 1200 calorie quanti kg si perdono

La dieta 1200 calorie ha uno schema abbastanza rigido, che permette di perdere peso molto rapidamente. L’apporto calorico quotidiano deve essere così suddiviso:

  • La colazione da 200 calorie
  • Il pranzo da 300 calorie
  • La cena da 700 calorie

Puoi anche decidere di inserire due spuntini da 140 calorie l’uno (considera che una barretta proteica di solito ha un valore calorico pari a 200/220 kcal, quindi ne potrai mangiare poco più della metà). Se decidi di optare per questa  soluzione devi ricalcolare le calorie nello schema generale. E devi anche riflettere su una questione basilare: se hai la necessità di spezzare la fame nel corso della giornata, probabilmente questo regime non è adatto a te. Una dieta leggermente ipocalorica permette di perdere dai 250 ai 500 grammi la settimana, ovvero da 1 a un massimo 2 chili al mese. In questo caso puoi raddoppiare il gol. Attenzione, però, perché il rapido dimagrimento di solito dura solo il primo mese, poi devi trovare il modo di continuare a seguire il programma senza sentirti frustrato, depresso o convivere con i morsi della fame.

Dieta 1200 calorie: menù settimanale

Il menù settimanale della dieta 1200 calorie è molto semplice, anche perché si gioca su tre pasti (colazione, pranzo e cena). Per rendere meno difficile seguire questo regime dimagrante, puoi cercare di variare quanto più possibile gli alimenti. Ecco alcuni esempi tra cui puoi scegliere:

Colazione (200 kcal)

  • Caffè (o tè) + 125 g di yogurt intero naturale + 2 fette biscottate con marmellata (12 g per fetta).
  • Tè e biscotti + 125 g di yogurt intero naturale. I biscotti devono apportare 100 kcal in tutto.
  • Latte + biscotti: 100kcal di biscotti e una tazza di latte scremato da 200 cc.

Pranzo (300kcal)

  • 250 g di yogurt intero naturale + 125 kcal di frutta. La frutta a pezzi viene consumata con lo yogurt.
  • Tè + barretta + mela di 250 g. Le barrette contengono circa 200-220 kcal l’una, quindi la quantità di frutta non deve superare le 100 kcal (una mela). Puoi sostituire il tè con una tisana.
  • Pasta al pomodoro (60 g) con sugo da 45 calorie + 125 g di yogurt magro alla frutta.
  • Prosciutto crudo magro (70 g) + 20 g di pane + 125 g di yogurt magro alla frutta
  • Salmone al naturale (100 g) + 125 g di yogurt magro alla frutta
  • Bistecca (100 g) + insalata.

Cena (700 kcal)

  • Bistecca di vitello o di cavallo da 150 g con 300 g di patate cotte al vapore + 200 g di yogurt intero + frutta a pezzi (160 kcal): macedonia di yogurt
  • Crema di carote e zucchine +  100 g salmone e broccoletti + Frutta (80 kcal)
  • Salmone al naturale 100 g + insalata + 160 g di tiramisù alla ricotta + frutta (200 kcal)
  • Seitan 150 g + insalata + frutta + 200 g di yogurt intero
  • Pasta al sugo (300 kcal) + Frittata con asparagi e funghi con 20 g di pane (340 kcal) + yogurt alla frutta magro (60 kcal)
  • Pasta al ragù (500 kcal) + frutta (200 kcal)

È importante bere un paio di litri al giorno di acqua naturale e sono vietati durante la dieta vino, birra, aperitivi, digestivi, superalcolici, bibite gassate e succhi di frutta. Il condimento utilizzabile è olio (non più di un cucchiaino da 9 grammi per pasto).

Fonte| Albanesi