La spesa del mese di aprile: frutta e verdura di stagione

Aprile è il mese delle fragole! Già, finalmente iniziano a spuntare questi frutti rossi che piacciono praticamente a tutti. E poi inizia anche la stagione, molto breve, delle nespole. Ma se la frutta è dolce, la verdura di questo periodo è più amarognola, con radicchio e biete da costa. Ecco i consigli per la tua spesa.
Giulia Dallagiovanna 31 marzo 2019

In aprile trovi ancora gli ultimi agrumi, superstiti dei mesi invernali. Ma soprattutto è ancora il periodo migliore per gli amanti degli asparagi. Ci sono però alcuni tipi di frutta e verdura che fanno capolino solo ora, con l'arrivo dei primi caldi. Portano con sé tanta vitamina C, ma anche un aiuto per ricaricare il corpo di energie e per proteggere vista e pelle, prima di iniziare con i primi bagni in piscina o al mare. Ecco la frutta e la verdura del mese di aprile:

Bietola da costa

La bietola da costa si chiama così perché ne puoi mangiare sia le foglie che, appunto, le coste, ovvero la parte più chiara dell'ortaggio. Se scegli di acquistarle, ti consiglio di consumarle subito, perché tendono ad appassire velocemente.

È una verdura che contiene moltissimi sali minerali, soprattutto calcio, magnesio e fosforo. Sono quindi adatti a superare la stanchezza primaverile e ricaricare il tuo corpo con nuove energie. Inoltre contengono vitamina A e beta-carotene, sostanze che rendono le biete perfette per la protezione di occhi e pelle, anche in vista dei primi raggi del sole più caldi.

Puoi mangiarle in insalata, ma sono ottime anche cotte e inserite nella preparazione di torte salate, risotti e minestre.

Radicchio

Di radicchio ne esistono diverse varietà, ma contengono tutte proprietà nutrizionali ottime per la tua salute. In particolare, è ricco di vitamina C e quindi potenzierà le tue difese immunitarie. Ma contiene anche molto potassio, un sale minerale utile per i muscoli. Può quindi essere la verdura che fa per te se hai deciso di tornare a fare jogging all'aperto non appena sono comparsi i primi caldi.

Il radicchio ha un sapore amarognolo, che non a tutti può piacere. Ma se crudo è un po' difficile da mandar giù, perché non provi a inserirlo in qualche risotto o ad abbinarlo a formaggi dolci?

Nespole

Le nespole si trovano pochi mesi all'anno, perciò se sei un appassionato, ti consiglio di approfittarne durante la tua spesa di aprile. Sono frutti dal contenuto calorico davvero basso, ma che presentano una buona percentuale di sali minerali e fibre. Anche per questo, aiutano in caso di problemi intestinali. Inoltre, contengono vitamina C e vengono utilizzate anche per il loro leggero effetto antipiretico.

Se ti piacciono più acidule, potrai mangiare le nespole anche prima che siano giunte a maturazione completa. In ogni caso il modo migliore per gustarle è consumandole fresche oppure in una macedonia.

Fragole

Ad aprile finalmente iniziano a spuntare le fragole che, diciamolo, piacciono un po' a tutti. La loro stagione non dura che pochi mesi, quindi ti consigli odi acquistarne subito qualche cestino (controllando che siano di provenienza italiana). Non sono solo frutti buoni da mangiare, ma hanno anche la capacità di attivare il tuo metabolismo e contrastare chili di troppo e cellulite.

Inoltre, come suggerisce il loro colore, sono ricchi di flavonoidi e di conseguenza hanno un elevato potere antiossidante. Oltre al fatto che contengono una buona percentuale di vitamina C e potassio.

Mangiate appena raccolte, con solo un velo di zucchero, possono diventare una buona alternativa a un dessert più calorico e meno salutare.

Limoni

I limoni sono ricchi di proprietà già a partire dagli oli essenziali contenuti nella buccia e infatti su Ohga te ne abbiamo già parlato. Immagino che non sarà esattamente il primo frutto che ti viene in mente per concludere un pasto, ma se riesci a superare il suo sapore acido potresti davvero fare il pieno di antiossidanti e beneficiare di limonina e limonene, principi attivi che ti aiutano a prevenire l'insorgenza di un tumore. Infine, quel gusto così poco gradevole, è frutto dell'acido citrico, che è un vero carburante per il corpo, in quanto favorisce la produzione di energia.

Un consiglio? Invece che mangiare direttamente gli spicchi, potresti spremere un limone in un po' d'acqua e aggiungere un po' di miele. Un sostituto più salutare del classico succo di frutta confezionato.