La tisana al finocchio depura il tuo corpo e favorisce la digestione

Per preparare questi infusi si usano soprattutto i semi. Da solo, oppure combinato con altri ingredienti, il finocchio ti aiuta a digerire meglio, a depurarti e a calmare i dolori mestruali e i disturbi legati alla menopausa. Ma ha anche alcune controindicazioni alle quali devi fare attenzione.
Giulia Dallagiovanna 31 Ottobre 2018

Non solo in insalata o al forno, il finocchio può essere usato anche nelle tisane. È utile ad esempio se soffri di digestione lenta, gonfiori addominali e hai un intestino irregolare. Anzi, si può dire che quando lo bevi fa bene a tutte le parti del corpo con le quali viene a contatto. La sua azione antibatterica infatti allevia le infiammazioni delle gengive ed elimina il problema dell'alitosi. Previene i sintomi del raffreddore, come mal di gola e catarro, e aiuta a depurare sangue e reni.

I benefici più evidenti però sono all'apparato gastrointestinale. In quanto antispasmodico naturale, può aiutarti a rilassare i muscoli impegnati nella digestione e a prevenire i sintomi della sindrome del colon irritabile. E poi aiuta a dimagrire. Probabilmente questa era una proprietà che già conoscevi, ma la ragione è che regola l'appetito e combatte la ritenzione idrica, favorendo l'eliminazione dei liquidi in eccesso. Così il tuo corpo perderà i chili indesiderati.

Tieni presente però che le sue controindicazioni non sono assolutamente da sottovalutare. Per prima cosa, contiene estragolo, che aumenta il rischio di tumore se assunto in quantità eccessive. Se sei una donna quindi devi fare attenzione soprattutto in gravidanza e durante l'allattamento. Lo stesso discorso vale anche se stai assumendo farmaci, perché il finocchio può ridurre l'efficacia di alcuni antibiotici. In generale, è sempre meglio che chiedi consiglio al tuo medico e che non superi le due o tre tazze di infuso a settimana.

Per la preparazione si usano soprattutto i semi, ma puoi anche far bollire le foglie oppure il bulbo. Mescolandolo ad altri ingredienti, poi, potenzi i benefici e migliori il sapore. Vediamo qualche ricetta.

Tisana digestiva al finocchio

  • Rosmarino
  • Semi di finocchio
  • Tiglio
  • Menta

Per ogni tazza, la quantità di ingredienti che devono essere usati è di circa due cucchiaini da caffè. Se hai un filtro, il modo migliore per preparare questa tisana digestiva è versare l'acqua calda direttamente sulle erbe, in modo che piano piano liberino i loro aromi e le loro proprietà. Lascia il filtro infusione per circa 5 minuti e poi bevi l'infuso, soprattutto dopo i pasti.

I semi di finocchio, oltre a velocizzare la digestione, eviteranno la formazione di fastidiosi gas intestinali e di conseguenza anche l'insorgere dei crampi all'addome. Inoltre, favoriranno la regolarità del tuo intestino, combattendo, quindi, sia la stitichezza che la dissenteria. Il rosmarino, oltre a rafforzare le proprietà digestive del finocchio, aiuta a prevenire e tenere sotto controllo il diabete e a depurare il fegato dalle tossine che vi si depositano.

Il tiglio e la menta infine, migliorano il sapore della tisana, evitano l'insorgere di coliche intestinali e nausea e hanno effetti diuretici e calmanti.

Tisana depurativa al finocchio

  • semi o foglie di finocchio
  • miele

Se decidi di utilizzare i semi, è meglio se prima riesci a pestarli con un mortaio o a tritarli con un coltello, facendo attenzione a non disperdere gli oli che contengono. Se invece usi le foglie, basterà lasciarle in infusione per una decina di minuti in acqua calda e poi filtrare la bevanda quando la versi nella tazza. Per addolcire la tisana, puoi provare con un po' di miele.

Il finocchio stimola la diuresi e questo favorisce l'eliminazione dei liquidi in eccesso, ma anche la depurazione di sangue e reni. In pratica, con un solo infuso puoi dimagrire e ripulire il tuo corpo dall'interno. In realtà, è consigliato anche durante l'allattamento per aumentare la montata lattea e nei bambini per ridurre le coliche intestinali. Ma come ti dicevo prima, ci sono diverse controindicazioni, soprattutto se tuo figlio ha meno di 4 anni, che devi tener presente prima di mettere questa tisana nel biberon. Per sicurezza, ti ripeto, chiedi sempre al tuo medico.

Tisana rilassante al finocchio

  • semi di finocchio
  • melissa
  • camomilla
  • miele

Per ogni tazza, devi utilizzare una miscela di ingredienti che corrisponda a un cucchiaino da caffè. Come sempre, lasciali in infusione per una decina di minuti in acqua calda, poi filtra l'infuso e versalo. Infine aggiungi il miele.

Il finocchio rilassa la muscolatura liscia dell'intestino quindi non solo è utile per digerire, ma eviterà l'insorgere di crampi e ti aiuterà a distendere quella parte del corpo se per caso accumuli lo stress della giornata proprio in quel punto. Inoltre, è utile quando hai il ciclo perché previene i dolori mestruali, come pure i disturbi legati alla menopausa.

La melissa calma i sintomi dell'ansia e favorisce il riposo notturno, mentre la camomilla rafforza le proprietà antispasmodiche del finocchio ed è in grado di prevenire la febbre e il raffreddore. È quindi una tisana indicata per la sera, ma anche per quando ti sembra di non riuscire più a sopportare il periodo stressante che stai vivendo. Può diventare la tua pausa di benessere anche nel bel mezzo della giornata più negativa.