Le proprietà del songino: perché non rinunciare mai a una bella insalata

Il songino è un’insalata molto comune e nota con numerosi nomi diversi, come valerianella, valeriana, dolcetta, soncino o gallinella. È un prodotto ipocalorico che fa molto bene alla linea e può impreziosire i tuoi piatti, sia vegetariani sia a base di carne, pesce o uova.
Valentina Rorato 19 Agosto 2020
* ultima modifica il 16/10/2020

Il songino è un'insalata molto comune, nota anche come valeriana. È sicuramente la scelta migliore per chi sta cercando di combattere contro i chili di troppo, in quanto ha un basso apporto energetico, ma è ricca di fibre, vitamine e sali minerali. Scopriamo insieme i segreti e le proprietà nutrizionali di questa piantina.

La pianta

Il songino (conosciuto anche con il nome di Valerianella olitoria o locusta) fa parte della famiglia delle Cicorie o della Valeriana. Attenzione, non va confuso con Valeriana officinalis, una pianta officinale utilizzata a scopo terapeutico soprattutto per facilitare il sonno. È una pianta erbacea, che cresce spontaneamente nei terreni sabbiosi e nei prati, ma viene soprattutto coltivata in serra e negli orti. Da molti è chiamata lattuga di agnello. È una definizione popolare che nasce dalla forma dalle sue piccole foglie, tondeggianti e croccanti, che creano un effetto simile al manto di una pecorella. Ha fiori bianchi o blu, molto delicati e poco conosciuti. La valeriana è reperibile sul mercato tutto l'anno, ma i mesi ideali per la sua raccolta sono giugno, luglio e agosto.

I valori nutrizionali

Come ti è stato anticipato, il songino è un’insalata poco calorica. Di seguito trovi i valori nutrizionali per 100 grammi di prodotto, che dimostrano quanto sia alleata della tua linea.

  • Calorie: 21 kcal
  • Acqua: 92,80 grammi
  • Proteine: 2 grammi
  • Lipidi: 0,40 grammi
  • Carboidrati: 3,60 grammi
  • Vitamina A: 7.092 UI
  • Vitamina C: 38,2 mg
  • Niacina: 0,415 mg
  • Vitamina B6: 0,273 mg
  • Riboflavina: 0,087 mg
  • Tiamina: 0,071 mg
  • Folati: 14 µg
  • Potassio: 459 mg
  • Fosforo: 53 mg
  • Calcio: 38 mg
  • Magnesio: 13 mg
  • Sodio: 4 mg
  • Ferro: 2,18 mg
  • Zinco: 0,59 mg

Proprietà e benefici nutrizionali

Le proprietà del songino sono numerose. Prima di tutto è ipocalorica, poi è ricca di potassio e sali minerali. Non contiene colesterolo e i grassi sono quasi del tutto assenti, di conseguenza è un alleato del cuore e delle arterie. Inoltre, è ricca di una buona quantità di fibre, fondamentali per promuovere la regolarità intestinale e contrastare la stitichezza. È un'ottima fonte di vitamina A, antiossidante alleato della salute di pelle, mucose e occhi, ma anche di vitamina C.

​Le controindicazioni

Non si conoscono particolari controindicazioni al consumo del songino. Ovviamente, non è indicato in caso di diarrea o se si soffre di colite. Inoltre, va evitato in caso di allergie o intolleranza alimentare.

Come si usa in cucina

In cucina si utilizzano le foglie del songino, che si consumano principalmente crude, in insalata. È adatto ad accompagnare piatti a base di pesce, di carne, di formaggi, di uova ma anche di legumi. La tua valeriana si conserva in frigorifero per un paio di giorni.

Fonte | Humanitas

Contenuto validato dal Comitato Scientifico di Ohga
Il Comitato Scientifico di Ohga è composto da medici, specialisti ed esperti con funzione di validazione dei contenuti del giornale che trattano argomenti medico-scientifici. Si occupa di assicurare la qualità, l’accuratezza, l’affidabilità e l’aggiornamento di tali contenuti attraverso le proprie valutazioni e apposite verifiche.
Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.