Le proprietà della cannella: sapevi che ha anche un effetto riscaldante?

La cannella è una spezia nota soprattutto per le sue proprietà dimagranti e, sembrerebbe, anche afrodisiache. Ma sai da dove deriva uno degli ingredienti più tipici dei dolci natalizi? E conosci tutti i benefici che può avere? Proviamo a scoprirne di più.
Giulia Dallagiovanna 9 dicembre 2019

Ha proprietà afrodisiache ed è forse una delle spezie più famose fin dall'antichità. La cannella può essere utilizzata in cucina tutto l'anno, ma sembra un vero must nei dolci invernali e sulle tavole natalizie. Al di là del suo sapore, che può piacerti o meno, vanta anche tante proprietà nutritive e curative che potrebbero tornarti utili proprio contro i tipici disturbi del freddo, come il raffreddore o la pancia gonfia.

Un dato conosciuto anche dalla medicina tradizionale cinese e dall'Ayurveda, che la prescrivevano come digestivo naturale ma anche contro alcuni dolori e fastidi fisici. Se ad esempio sei una donna, potrebbe tornarti utile durante il ciclo mestruale. Ti è salita la curiosità? Proviamo a scoprirne di più.

La pianta della cannella

Prima di tutto proviamo a rispondere a una domanda: questa cannella com'è che viene fatta? Tutto parte da una pianta sempreverde che appartiene alla famiglia delle Lauraceae, di cui esistono due diverse specie, la Cinnamomum zeylanicum e la Cinnamomum cassia. Ed è questa la ragione per cui la spezia si chiama anche cinnamomo. La differenza tra le due sta soprattutto nel luogo di provenienza, perché la prima è originaria dello Sri Lanka mentre la seconda della Cina, e nel prezzo: quest'ultima è infatti la varietà più economica.

In entrambi i casi però la spezia viene ottenuta dalla lavorazione della corteccia dell'albero. Come infatti ti sarai accorto, il suo nome ricorda la parola "canna", perché si trova in piccoli cilindri già essiccati, i cannelli appunto (oppure già ridotta in polvere). E tanto più questi ti appaiono sottili, quanto più elevata sarà la qualità del prodotto che hai davanti. Anche il colore ti facilita la distinzione. quando tende al marrone nocciola significa che sei di fronte alla zeylanicum, quindi più raffinata, mentre se la sfumatura è quel rosso scuro a cui sarai più abituato, allora si tratta della comune cassia.

Le proprietà e i benefici

La cannella, come ti dicevo prima, ha tantissime proprietà, anche terapeutiche. Prima di tutto, rafforza il tuo sistema immunitario e ti aiuta a contrastare raffreddore, influenza e problemi gastrointestinali passeggeri. Svolge inoltre anche un'azione antisettica e antibatterica, indicata in particolare contro la Candida o l’Helicobacter pylori. Ma soprattutto può avere un effetto antiossidante per il tuo organismo che fa bene non solo per rallentare l'invecchiamento delle cellule, ma anche per la prevenzione di diverse patologie, tra cui i tumori. E poi tutte queste caratteristica la rendono un buon aiuto per la tua pelle, indicato specialmente se hai problemi di acne.

Sempre in tema di prevenzione, la cannella è indicata anche per chi rischia di soffrire o è già affetto da diabete di tipo 2, perché contiene un polifenolo che può favorire il lavoro dell'insulina. Presenta poi buone percentuali di vitamine del gruppo B, C, E, A e K e fibre. Questo mix di nutrienti le consente di avere anche un potere riscaldante ed è per questo che viene utilizzata soprattutto durante i mesi più freddi dell'anno.

La cannella ha anche un effetto riscaldante, per questo è indicata per i mesi invernali

Ma a te sarà già nota anche per le sue proprietà dimagranti. E in effetti è proprio così: questa spezia rende più rapido il processo digestivo e allo stesso tempo rallenta la velocità di svuotamento del tuo stomaco dopo che hai finito di mangiare. Perciò, la glicemia sarà tenuta più facilmente sotto controllo e di conseguenza non incapperai in attacchi di fame nervosa, dovuti soprattutto a picchi di zuccheri nel sangue seguiti da improvvise cadute. Insomma, mangerai meno e quindi rientrerai più facilmente nel tuo peso forma.

E già che ti dà una mano con il fisico, potrebbe aiutarti anche in un altro ambito. La cannella sembrerebbe avere anche proprietà interessanti anche per quanto riguarda la sfera sessuale e fin dall'antichità ne venivano esaltate le sue capacità afrodisiache. Infine, svolge un'azione rilassante nei confronti dei tuoi muscoli che può rivelarsi molto utile in caso di dolori mestruali.

La cannella in cucina

La cannella è una spezia e dunque la puoi utilizzare davvero in tantissimi piatti. Perciò, se ti piace il suo sapore, non farti problemi ad aggiungerla dove ti sembra più adatta. Un consiglio: quando la compri, scegli i cannelli ancora integri e poi riducili in polvere a casa, in questo modo ne preserverai meglio aroma e proprietà. A questo punto il tuo ingrediente è pronto. Saprai già che si sposa bene con lo zenzero per la preparazione di biscotti e altri dolci, ma anche con le mele per il tipico strudel.

È poi fondamentale nella preparazione del vin brulé, che non può mancare a Natale, ed è una delle componenti del curry. Ma se vuoi qualche idea un po' originale, ti consiglio di aggiungerla allo yogurt bianco assieme a un po' di miele, oppure di preparare una tisana, che ti aiuterà a digerire dopo i pranzi più impegnativi e a ridurre il gonfiore alla pancia.

Se invece non l'hai mai assaggiata, forse ti starai chiedendo quale gusto abbia di preciso. In realtà dipende anche dalla varietà che hai scelto. Quella più comune, ovvero la cassia, noterai una sfumatura particolarmente pungente, mentre la zeylanicum ha un aroma più delicato e più dolce.

Dove si compra la cannella

La cannella si trova facilmente al supermercato, nelle tipiche bottigliette di vetro per le spezie. In questo caso però è di norma già ridotta in polvere. Se invece hai già deciso che vuoi la stecca intera, dovresti recarti in un centro commerciale più grande e rifornito, oppure in un negozio specializzato, che magari rifornisce anche pasticcerie o erboristerie.

Un'altra soluzione è quella di dare un'occhiata online. Non è raro infatti trovare siti di e-commerce dedicati solo al settore alimentare, ben riforniti e che ti fanno arrivare l'ordine direttamente a casa.

Le controindicazioni

A meno tu non soffra di un'allergia specifica, è difficile che mangiare della cannella ti dia problemi, anche perché è difficile arrivare ad ingerirne in dosi eccessive. Ma quando accade devi sapere che qualche effetto collaterale potrebbe comparire. Innanzitutto potresti avvertire un'accelerazione del tuo battito cardiaco, dopodiché potresti avere problemi intestinali e notare un aumento della sudorazione. Legati ai problemi fisici, spesso ne compaiono anche di connessi alla sfera più psicologica e di benessere più in generale, tra cui stanchezza, sonnolenza e una tristezza che può ricordare la depressione.

Non esagerare con le dosi di cannella durante la gravidanza

Inoltre, la curarina, una sostanza contenuta proprio da questa spezia, potrebbe provocare danni al tuo fegato e ai tuoi reni. Infine, e molto importante, ti consiglio di non esagerare con il suo utilizzo durante la gravidanza perché potrebbe arrivare a provocarti della contrazioni uterine.