Le proprietà delle bacche di acai, l’alimento brasiliano molto amato dagli occidentali

Le bacche di acai sono i frutti di una palma tipica della Foresta Amazzonica. Difficilmente si consumano al naturale, perché non hanno un gusto particolarmente buono o sono facilmente reperibili. Per sfruttarne le proprietà nutrizionali puoi acquistare polvere disidratata, succhi, sciroppi e integratori alimentari.
Valentina Rorato 13 Giugno 2022
* ultima modifica il 02/08/2022

Conosciuto come il "superfrutto" brasiliano, le bacche di acai sono state a lungo un alimento base nelle dispense della cucina degli appassionati di fitness e benessere di tutto il mondo. Conosci le proprietà nutrizionali e come le puoi consumare?

Che cosa sono

Le bacche di acai sono frutti di colore viola intenso, con polpa gialla, di circa 2 centimetri di diametro. Crescono principalmente nelle foreste pluviali dove sono considerati un alimento base. La palma di acai è un albero alto, che può superare un'altezza di 25 m, con foglie pennate di un verde brillante, snelle e disposte a forma di piuma. Sebbene il frutto sia chiamato bacca di acai è essenzialmente una drupa piccola, rotonda e di colore nero-bluastro scuro, con un unico grande seme al centro. I frutti a bacca di acai assomigliano a un acino d'uva, ma sono leggermente più piccoli e hanno una polpa meno carnosa negli strati interni. Hanno un sapore poco dolce, essendo un po' aspre con un retrogusto terroso. Il seme occupa circa l'80% della bacca, ma la polpa e la buccia contengono molte vitamine e altri nutrienti nel restante 20%.

Le bacche di acai prosperano naturalmente nei climi umidi tropicali, nelle pianure alluvionali e nelle aree boschive del Sud America, oggi vengono coltivate anche nelle regioni calde del Nord America, Europa, Asia, Australia e Africa, per sfruttarle il loro straordinario contenuto nutritivo. Sono ampiamente vendute nei mercati come frutta secca, come polvere o come bacche congelate, oltre che come prodotti freschi, e sono promossi come superfood per migliorare la salute e il benessere.

Valori nutrizionali

Questi sono valori nutrizionali per 100 grammi di bacche di acai:

  • Calorie 73kcal
  • Proteine 2 g
  • lipidi totali (grassi) 6 g
  • Carboidrati, per differenza  4.8 g
  • Fibra, dietetico totale 3g
  • Calcio, ca   40mg
  • Ferro, Fe   1.08mg
  • Sodio, Na 10 mg
  • Vitamina C, acido ascorbico totale  5.4mg
  • Vitamina A 750IU
  • Acidi grassi, saturi totali  1g
  • Acidi grassi, totale trans 0g
  • Colesterolo  0 mg

Proprietà e benefici

Le bacche di acai sono ricche di antiossidanti che possono aiutare il buon funzionamento del sistema immunitario e a proteggere le cellule dai danni dei radicali liberi, ma contengono anche molte fibre che aiutano a rendere più regolari i tuoi viaggi in bagno e a mantenerti sazio più a lungo. Inoltre, sono importanti per mantenere costante il livello di zucchero nel sangue.

Potrebbe sembrare che una dieta ricca di pesce, noci e avocado sia l'unico modo per ottenere abbastanza acidi grassi omega-3, ma anche le bacche di açaí sono un'ottima fonte. Mangiare molti di questi grassi salutari per il cuore può aiutare a ridurre il rischio di malattie coronariche e migliorare il livello di colesterolo. Ad alto contenuto di calcio, sono alleate della salute delle ossa, del cuore, dei muscoli e dei nervi forti e sani.

La ricchezza di fitonutrienti, cioè composti di origine vegetale, nelle bacche di acai, comprende antociani, proantocianidine, flavonoidi, polifenoli e carotenoidi. Questi potenti costituenti organici possiedono proprietà antiossidanti, che favoriscono la prevenzione contro malattie croniche come diabete, ipertensione, cancro, demenza e promuovono la forma fisica e il benessere mentale.

Benefici per la pelle

Le bacche di Acai sono note per essere un alleato della pelle, grazie alle loro proprietà antinfiammatorie. Se hai bisogno di un'arma potente contro irritazioni e arrossamenti, la troverai nell’olio che si trova in queste piccole bacche, che nutre la pelle secca e potrebbe essere benefico per la pelle sensibile.

Come anticipato, sono fonti di vitamine A e C, note come promotrici della produzione di collagene. Il collagene è uno dei principali mattoni di ossa, pelle, muscoli, tendini e legamenti. È la proteina che rende la pelle elastica e soda. Sono poi efficaci contro gli aggressori ambientali che accelerano l'invecchiamento cutaneo. Fortunatamente, sono ricche di acidi grassi che proteggono la pelle dagli agenti inquinanti e da altre condizioni ambientali difficili.

Le controindicazioni

Sebbene sia chiaro che il consumo di bacche di acai può essere benefico per la salute generale, ci sono diverse controindicazioni. Per esempio, non sono indicate se soffri di allergia al polline. Fai poi attenzione agli ingredienti: alcuni ingredienti aggiuntivi possono ridurre i benefici del frutto o addirittura risultare dannosi per la salute. Un additivo comune è la caffeina; fai sempre attenzione alla composizione degli integratori alimentari, soprattutto se sono prodotti al di fuori dell'Unione Europea: potrebbero contenere altre sostanze sconosciute.

Il frutto e il suo succo contengono zuccheri, che possono essere dannosi per chi sta cercando di perdere peso o soffre di diabete. Tra gli eventuali effetti collaterali riportati ci sono anche:

  • Irritazione del colon;
  • Perdita di appetito;
  • Riduzione della pressione sanguigna se consumate in grandi quantità. Se hai una storia di problemi cardiaci, dovresti parlare con il tuo medico prima di includere l'acai nella tua dieta.

Gli usi

Ci possono essere molteplici usi delle bacche di acai. È spesso un ingrediente di succhi e integratori, mentre le sue foglie possono essere utilizzate anche per realizzare stuoie, cappelli, scope e materiale di copertura per le case con il tetto di paglia. Le bacche di acai fresche possono essere consumate crude. Sono disponibili anche in altre forme che hanno una durata di conservazione più lunga, comprese puree, succhi e muesli.

Fonte | Usda

Contenuto validato dal Comitato Scientifico di Ohga
Il Comitato Scientifico di Ohga è composto da medici, specialisti ed esperti con funzione di validazione dei contenuti del giornale che trattano argomenti medico-scientifici. Si occupa di assicurare la qualità, l’accuratezza, l’affidabilità e l’aggiornamento di tali contenuti attraverso le proprie valutazioni e apposite verifiche.
Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.