Le proprietà dell’uva crimson, la qualità rossa senza semi

L’uva crimson è un’uva tardiva, molto dolce e soprattutto con un colore rosso-viola estremamente intenso. E’ ricca di antiossidanti ed è una vera delizia.
Valentina Rorato 1 Febbraio 2022
* ultima modifica il 28/02/2022

L’uva crimson ha colore scuro con sfumature viola e rosa, molto intense. È caratterizzata da un gusto particolarmente dolce ed è particolarmente apprezzata dai bambini perché non contiene semi. Ma conosci le sue proprietà nutrizionali e perché dovresti aggiungerla alla sua dieta?

Frutto

L’uva crimson è un’uva italiana di un colore rosso, tendente al viola, talvolta con sfumature rosate e dalla forma leggermente allungata. Il suo acino è croccante e soprattutto dolcissimo. Questa qualità si trova di solito verso la fine della stagione, da settembre fino agli inizi di dicembre. Il suo grappolo sembra disegnato, con la tradizionale forma piramidale, e pesa mediamente 500 grammi. Una delle caratteristiche principali, che la rende tra le più amate dai bambini, è l’assenza di semi.

Per crescere ha bisogno di un terreno argilloso, sabbioso o ghiaioso. Ama le temperature miti, quindi si trova bene dove l’inverno è fresco, ma non gelido, la primavera piovosa e l’estate bella secca.  Le uve vengono raccolte quando il bulbo raggiunge la maturità per consistenza, colore e sapore. Si conserva in modo ottimale in un sacchetto di plastica ermetico in frigorifero e può durare per diversi giorni. Ma oltre a essere buona fa anche bene alla salute?

Valori nutrizionali

Quelli che puoi leggere sono i valori nutrizionali per 100 grammi di uva fresca. È uva generica, non quindi Crimson. Che differenza c’è? In linea di massima, potremmo dire questa varietà ha valori più alti in termini di antiossidanti.

  • Acqua 81.2 grammi
  • Calorie 64 kcal
  • Proteine 0.5 grammi
  • Lipidi 0.1 grammi
  • Colesterolo o mg
  • Carboidrati disponibili 15.6 grammi
  • Alcool 0 grammi
  • Fibra totale 1.5 grammi
  • Sodio 1 mg
  • Potassio 192 mg
  • Calcio 33 mg
  • Magnesio 7 mg
  • Fosforo 22 mg
  • Ferro 0.4 mg
  • Rame 0.27 mg
  • Zinco 0.12 mg
  • Vitamina C 6 mg
  • Vitamina A retinolo equivalente 18 μg

Proprietà e benefici

Le proprietà e i benefici dell’uva sono noti e sono apprezzati ormai da secoli. È prima di tutto un’ottima fonte di sali minerali, da potassio al fosforo. È ricca di flavonoidi (più scuro è il colore, maggiore è la concentrazione di questi antiossidanti) e di resveratrolo, che hanno dimostrato di ridurre la crescita delle placche aterosclerotiche nelle arterie.

Tra i fitonutrienti, troviamo anche le catechine, la quercetina, i carotenoidi come la luteina e la zeaxantina, che aiutano a proteggere la vista, le antocianine e i tannini, che sono dotati di proprietà astringenti, antibatteriche e antinfiammatorie. Fai però attenzione perché l’uva nonostante tutte questa favolose proprietà è anche ricca di zuccheri e quindi non è considerata un frutto light.

Controindicazioni

Le controindicazioni dell’uva sono principalmente collegate alla presenza elevata di zuccheri e di conseguenza non è la scelta migliore se soffri di glicemia alta. Inoltre, se consumata in quantità eccessiva può causare un effetto lassativo e sensazione di gonfiore. Dovrebbe quindi essere evitata anche da chi soffre di colite o colon irritabile.

Usi in cucina

L’uva crimson è considerata un’uva da tavola, ovvero da consumare fresca. La puoi quindi mangiare al natura, dopo averla ben lavata, o la potresti aggiungere a una macedonia o a uno yogurt bianco, per un tocco di dolcezza. È ottima anche abbinata al consumo di formaggi stagionati o sapidi come il caprino. Puoi usarla per rendere più fresco il gusto di una grigliata di pesce, magari a base di calamari, o di un’insalata di mare. Per quanto riguarda la carne, si sposa bene con il maiale, il pollo e il vitello.

Fonte | Crea

Contenuto validato dal Comitato Scientifico di Ohga
Il Comitato Scientifico di Ohga è composto da medici, specialisti ed esperti con funzione di validazione dei contenuti del giornale che trattano argomenti medico-scientifici. Si occupa di assicurare la qualità, l’accuratezza, l’affidabilità e l’aggiornamento di tali contenuti attraverso le proprie valutazioni e apposite verifiche.
Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.