Problemi con la pelle? Dovresti evitare o ridurre il consumo di questi 8 alimenti

Per curare la tua pelle in profondità devi fare molta attenzione a quello che mangi: evita di pasticciare fuori dai pasti, di consumare cibo spazzatura e soprattutto fai attenzioni a tutti quegli alimenti che possono favorire invecchiamento. Di seguito trovi i cibi da evitare e alcuni sono davvero insospettabili.
Valentina Rorato 3 Novembre 2020

Per prenderti cura della tua pelle non devi soltanto utilizzare dei buoni prodotti cosmetici, ma devi curare l’alimentazione. Una dieta sbilanciata, magari esageratamente ricca di junk food, non farà bene né alla salute né alla bellezza della tua cute. Gli alimenti zuccherini e i latticini tendono a produrre infiammazioni nel corpo, che possono peggiorare alcune condizioni, come l’acne, o contenere antibiotici che potrebbero danneggiare la flora intestinale. Quali sono i cibi da evitare o ridurre?

Zuccheri raffinati

I carboidrati raffinati sono considerati infiammatori e una dieta ricca di zuccheri può peggiorare molte condizioni della pelle comuni come acne, rosacea, eczema e psoriasi ed è stata anche associata a tassi più elevati di invecchiamento cutaneo. Evita quindi il pane bianco, la soda, le caramelle, i succhi di frutta, i cereali zuccherati e gli snack bar per abbassare l'indice glicemico.

Latticini

I latticini non devono essere eliminati, ma dopo una certa età bisogna ridurli. Come mai? Sono spesso molto ricchi di ormoni, che possono interferire con quelli già presenti nel tuo corpo. E poi si stima che il 75 percento della popolazione mondiale sia intollerante al lattosio, lo zucchero che si trova nei latticini, e la maggior parte non sa di esserne sensibile. Mangiare ripetutamente un cibo che non puoi digerire può portare a problemi digestivi. Le allergie e le sensibilità alimentari possono anche innescare una risposta infiammatoria in tutto il corpo.

Soia

La soia una volta era un'alternativa vegana popolare ai latticini, ma ora è più nota per essere causa di una frequente sensibilità alimentare, probabilmente perché quasi il 90% delle colture di soia nel mondo è geneticamente modificata. Inoltre, contiene fitoestrogeni, che imitano l'ormone estrogeno quando vengono assorbiti dal corpo. Alterare l'equilibrio ormonale è una situazione associata all'acne cistica ormonale.

Cibi fritti

Il fritto rende tutto più buono? Vero, ma va consumato con molta moderazione. Questo tipo di cottura, oltre a essere molto calorica e ricca di colesterolo, stimola la produzione di sebo, favorendo quindi l’acne e le impurità. Aggiungi che molto spesso gli oli vegetali utilizzati per la maggior parte delle fritture rilasciano radicali liberi, che agiscono come tossine e causano stress ossidativo nelle cellule, che le fa invecchiare più velocemente.

Alcol

Un bicchiere di vino, possibilmente rosso, è concesso. È bene però consumare poco alcol e non farlo diventare un appuntamento fisso ai pasti. Come mai? Aumenta i livelli di zucchero nel sangue e può contribuire all'invecchiamento impoverendo il collagene, disidratando la cute e di conseguenza causando secchezza. L'alcol, inoltre, può ridurre la quantità di vitamina A nel corpo. La A è un antiossidante molto importante e vitale nella rigenerazione di nuove cellule.

Grano

Si dice che il grano nano, noto anche come "grano moderno", abbia una composizione chimica diversa dal grano che i nostri nonni mangiavano decenni fa. Si sospetta che questa versione geneticamente modificata del grano sia più ricca di glutine e acido fitico, il che la rende più difficile da digerire. Le difficoltà a digerire spesso si manifestano con sfoghi cutanei.

Carni lavorate

Le carni lavorate, come salumi e cotechini, contengono molto sodio, che può portare a ritenzione idrica e può causare gonfiore al viso. I nitrati di sodio, che sono un conservante aggiunto a molti alimenti trasformati, possono ridurre il collagene e l'elastina e di conseguenza favorire i segni di invecchiamento precoce.

Frutta secca

La frutta secca, soprattutto le noci, sono un'ottima fonte di grassi sani, ma alcune noci hanno naturalmente un rapporto più elevato di acidi grassi essenziali omega-6, nutriente pro-infiammatorio che può innescare riacutizzazioni dell'acne e altre condizioni della pelle. La frutta secca con il più alto contenuto di omega-6 sono noci, noci del Brasile e noci Pecan.