Proprietà dello yogurt di soia, lo yogurt vegetale che fa bene anche alla linea

Lo yogurt di soia viene usato come alternativa da chi è intollerante al lattosio o da chi ha scelto di non consumare più prodotti di origine animale. Ma quali sono le sue proprietà? E soprattutto, sapevi che lo puoi fare anche in casa?
Valentina Rorato 17 Giugno 2021
* ultima modifica il 07/07/2021

Lo yogurt di soia si ottiene dal latte di soia e, anche se ne ha le sembianze, non è un latticino. Può essere un’alternativa sana per chi ha scelto una dieta vegetariana o vegana, ma anche per chi sta cercando di perdere peso aumentando l’apporto proteico e diminuendo l’assunzione di grassi. Ma fa bene? E quali sono le sue proprietà?

Che cos’è

Lo yogurt di soia è prodotto dalla fermentazione del latte di soia con batteri amici, principalmente Lactobacillus bulgaricus e Streptococcus thermophilus. Il processo è simile alla produzione di yogurt dal latte vaccino, ma ha proprietà nutrizionali differenti: per esempio non contiene lattosio e colesterolo.

La sua storia risale a migliaia di anni fa, nella tradizione delle tribù balcaniche. Lo yogurt è rimasto principalmente un alimento dell'Europa orientale fino al 1900, quando il biologo Mechnikov ha teorizzato che i batteri lattobacilli presenti in questo prodotto siano responsabili della durata della vita insolitamente lunga del popolo bulgaro. Mechnikov ha poi reso popolare lo yogurt come alimento in tutta Europa.

Lo yogurt di soia, come abbiamo detto, non essendo un latticino, in senso tradizionale, molto spesso vede l’aggiunta di speciali batteri probiotici, che dovrebbero migliorare la salute intestinale. Naturalmente, contiene già di suo alcuni prebiotici naturali: i due zuccheri di soia, stachiosio e raffinosio, che agiscono come prebiotici e stimolano la crescita del Bifidobacterium nell'intestino crasso.

È perfetto per chi è intollerante al lattosio, ma anche per chi ha scelto un’alimentazione vegetariana o vegana, per gli allergici alle proteine del latte vaccino, per chi ha colesterolo alto o sta seguendo una dieta contro l’obesità.

I valori nutrizionali

Questi sono i valori nutrizionali per 100 grammi di prodotto. La dose consigliata è di 125 grammi:

  • Acqua 82.4 grammi
  • Calorie 72 kcal
  • Proteine 5 grammi
  • Lipidi 4.2 grammi
  • Colesterolo 0 grammi
  • Carboidrati disponibili 3.9 grammi
  • Vitamina A retinolo equivalente (μg) 26

Le proprietà e i benefici

Lo yogurt di soia è un prodotto molto interessante, che contiene grassi polinsaturi, ovvero grassi sani che fanno bene alla salute del cuore. Inoltre, è un alleato contro il colesterolo e il rischio di malattie cardiovascolari negli adulti con diabete di tipo 2, perché è un alimento a basso indice glicemico. Contiene anche buoni livelli di calcio, indicato per rafforzare le ossa e ridurre la probabilità osteoporosi. Ovviamente, se questo è il tuo scopo, si consiglia di acquistare prodotti fortificati, per ottemperare ad eventuali carenze nutrizionali dei soggetti vegani. Infine, contiene fitosteroli e tracce di lecitina, che favoriscono la diminuzione del colesterolo ematico (LDL).

Come farlo a casa

Lo yogurt di soia è semplice da fare in casa e ci vogliono pochi ingredienti. Qui trovi le dosi per farne un litro.

Ingredienti

  • 1 litro latte di soia (che ovviamente puoi preparare tu o comprare già fatto)
  • 1 cucchiaino di agar agar in polvere
  • 125 grammi yogurt di soia o yogurt in polvere (la quantità può variare, seguire le istruzioni sulla confezione)

Preparazione

Preriscaldare il forno a 50º C. Versa il latte di soia in una casseruola, aggiungi l'agar agar, mescola e scalda il composto a 90º C, ma attenzione perché non deve bollire. Puoi usare un termometro, se non ti senti sicuro. Raggiunta la temperatura, versa il composto in una ciotola e lascialo raffreddare a 40 o 50ºC. A questo aggiungi lo starter (yogurt di soia o yogurt in polvere), mescola e versa il composto in barattoli o contenitori di vetro. Spegni il forno e riponi all'interno i vasetti senza coperchi e lascia riposare per almeno 8 ore. Non devi aprire il forno durante questo processo. Scegli quindi un giorno in cui non devi ovviamente usare il tuo elettrodomestico. Superato questo tempo, puoi chiudere i vasetti e metterli in frigorifero.

Fonte | Crea

Contenuto validato dal Comitato Scientifico di Ohga
Il Comitato Scientifico di Ohga è composto da medici, specialisti ed esperti con funzione di validazione dei contenuti del giornale che trattano argomenti medico-scientifici. Si occupa di assicurare la qualità, l’accuratezza, l’affidabilità e l’aggiornamento di tali contenuti attraverso le proprie valutazioni e apposite verifiche.
Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.